Why bio? Savona

Why bio? Savona

12 – 14 maggio 2017

Temi trattati
Benessere
Biologico
Salute
Eccellenze enogastronomiche
Energia
Riciclo
Ambiente

Tra musica e chef stellati, nella cittò dei fiori è di scena il gusto

Sanremo_Casinò Tra musica e chef stellati, nella cittò dei fiori è di scena il gusto

Venerdì a Sanremo il primo atto del “gemellaggio” gastronomico tra Liguria e Piemonte

Tra musica e chef stellati, nella cittò dei fiori è di scena il gusto

La cucina innovativa e aperta ai sapori del mondo di Walter Ferretto e la tradizione rivisitata in chiave contemporanea da Paolo e Barbara Masieri riunite in un unico appuntamento al Casinò Municipale, in attesa dell’incontro “di ritorno” a luglio a Barolo in occasione dellaVIII edizione del Festival Collisioni

Sanremo, 3 febbraio 2016 – Musica e chef stellati, per una serata all’insegna dei sapori del territorio da promuovere e valorizzare attraverso attività concertate e studiate per aprire nuove frontiere di turismo enogastronomico in Liguria e Piemonte. Succede venerdì 5 febbraio a Sanremo, con una cena al Casinò Municipale patrocinata dalla Regione Liguria, dalla Regione Piemonte e dal Comune di Sanremo e organizzata da Collisioni Festival, Sanremo On, Confcommercio Imperia e Casinò Comunale di Sanremo, con l’intento di celebrare l’eccellenza gastronomica e musicale che caratterizza le due regioni.

Protagonisti della serata, la buona musica – suonata dal Quartetto dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo come un omaggio al Festival della Canzone Italiana in programma proprio a Sanremo la settimana prossima – ma soprattutto i sapori del territorio ligure che abbracceranno altrettante tipicità piemontesi, preparate da chef stellati come Paolo e Barbara Masieri dell’omonimo ristorante di Sanremo e Walter Ferretto del Cascinale Nuovo di Isola d’Asti in Piemonte. Ciò che prende forma da questa collaborazione in cucina ad alti livelli, è un menù della tradizione, a tratti rivisitato in chiave contemporanea ma capace di esaltare al massimo sapori, profumi e valore emozionale delle eccellenze enogastronomiche delle due regioni, le quali trovano in questa vetrina esclusiva la prima occasione di “scambio gastronomico-culturale” delle due contemplate nel progetto promosso da Regione Liguria e Regione Piemonte, finalizzato a sostenere e promuovere reciprocamente i prodotti locali attraverso un vero e proprio “gemellaggio” all’insegna di sapori e musica: l’appuntamento “di ritorno” andrà infatti in scena il prossimo mese di luglio a Barolo, in occasione dell’ottava edizione del Festival Collisioni inaugurato dal concerto della superstar internazionale Elton John.

L’organizzazione dell’evento è il frutto della collaborazione tra Collisioni Festival, Sanremo On, Confcommercio Imperia, Casinò di Sanremo, Latte Alberti, Clas, Banca D’Alba, Dodo Lucky Chef, in collaborazione con: Enoteca Regionale Liguria, Consorzio di Tutela Olio Dop Riviera Ligure, Oleoteca Regionale Liguria, Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Consorzio di Tutela Roero, Consorzio Altalanga, Associazione “Io Grignolino”, Associazione Produttori Moscato di Canelli, Consorzio Regina Nocciola, Assopiemonte Formaggi DOP Piemontesi, Cantine Coppo-Bosca-Contratto, Carni Fassona Compral, Mercato dei Fiori di Sanremo, Assipan-Confcommercio, Fipe-Cogel-Confcommercio, Antica Torroneria Piemontese, Acqua Sparea, Compagnia dei Caraibi, AIS delegazione Imperia, Inalpi, Hotel Nazionale e Royal Hotel di Sanremo.

Ufficio Stampa nazionale

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini

www.martecomunicazione.com

Parata di stelle a Sanremo, tra musica e sapori del territorio

Paolo & Barbara MasieriParata di stelle a Sanremo, tra musica e sapori del territorio

Liguria e Piemonte protagonisti del primo appuntamento all’insegna dell’eccellenza enogastronomica
Parata di stelle a Sanremo, tra musica e sapori del territorio

Al Casinò Municipale, l’abbraccio tra la cucina innovativa e aperta ai sapori del mondo di Walter Ferretto e la tradizione rivisitata in chiave contemporanea da Paolo e Barbara Masieri. Il secondo atto andrà in scena a luglio a Barolo in occasione dellaVIII edizione del Festival Collisioni inaugurato dal concerto della superstar Elton John

Sanremo, 1 febbraio 2016 – Sarà una parata di stelle a tutti gli effetti quella che venerdì 5 febbraio presenzierà alla cena patrocinata dalla Regione Liguria, dalla Regione Piemonte e dal Comune di Sanremo e organizzata da Collisioni Festival, Sanremo On, Confcommercio Imperia e Casinò Comunale di Sanremo, per celebrare l’eccellenza gastronomica e musicale che caratterizza le due regioni. Cena che andrà in scena al Casinò di Sanremo, e sarà condita con la musica suonata dal Quartetto dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo e i sapori del territorio ligure, che – come in una vera sinfonia – si fonderanno insieme ad altrettante prelibatezze enogastronomiche piemontesi in un menù Walter Ferretto - www.walterferretto.comcreato per l’occasione dagli chef di due ristoranti “stellati”: Paolo e Barbara Masieri dell’omonimo ristorante di Sanremo e Walter Ferretto del Cascinale Nuovo di Isola d’Asti in Piemonte.
L’organizzazione dell’evento è il frutto della collaborazione tra Collisioni Festival, Sanremo On, Confcommercio Imperia, Casinò di Sanremo, Latte Alberti, Clas, Banca D’Alba, Dodo Lucky Chef, in collaborazione con: Enoteca Regionale Liguria, Consorzio di Tutela Olio Dop Riviera Ligure, Oleoteca Regionale Liguria, Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Consorzio di Tutela Roero, Consorzio Altalanga, Associazione “Io Grignolino”, Associazione Produttori Moscato di Canelli, Consorzio Regina Nocciola, Assopiemonte Formaggi DOP Piemontesi, Cantine Coppo-Bosca-Contratto, Carni Fassona Compral, Mercato dei Fiori di Sanremo, Assipan-Confcommercio, Fipe-Cogel-Confcommercio, Antica Torroneria Piemontese, Acqua Sparea, Compagnia dei Caraibi, AIS delegazione Imperia e Inalpi.
Incroci di sapori piemontesi e liguri dunque, che danno origine a piatti inediti e allo stesso tempo legati alla tradizione, artisti della cucina ispirati dalla voglia comune di dare una nuova identità ai prodotti sulla scia di una attenta ricerca delle giuste combinazioni, di valorizzare il territorio e le sue eccellenze agroalimentari e sperimentare nuove contaminazioni organolettiche capaci di dar vita a degustazioni emozionali e multisensoriali. Personalità diverse ma complementari, quelle degli chef: aperto alle contaminazioni di sapori del mondo Walter Ferretto, più concentrati a valorizzare i prodotti tipici del territorio Paolo e Barbara Masieri. Insieme, protagonisti di un grande evento che non solo celebrerà solennemente questa “fusione gastronomica”, ma sarà anche il primo atto di uno scambio artistico-culturale in cui la musica diventa grande protagonista.
Walter Ferretto, Chef del ristorante Il Cascinale Nuovo di Isola d’Asti, in cucina ama innovare e allo stesso tempo esaltare la cucina della tradizione, accordando le sue due anime artistiche in un unico concetto in cui si da spazio a una maggiore creatività in cucina e apertura verso nuove tendenze e nuovi sapori. Ciò che ne deriva è una proposta enogastronomica capace di coniugare la grande cucina piemontese con i profumi e sapori di tutto il mondo.
Paolo e Barbara Masieri, invece, fanno della ricerca e della valorizzazione dei prodotti del territorio il loro mantra. Solo pesce locale controllato e garantito, cacciagione delle Alpi Marittime alle spalle di Sanremo, formaggi prodotti con latte di allevamenti del territorio, pane e focaccia fatti con farine locali biologiche macinate a pietra e soprattutto verdure – uno dei punti di forza della cucina ligure – rigorosamente coltivate in proprio o da piccoli produttori locali. Dalla loro maestria in cucina e con questi prodotti, nascono piatti della tradizione locale e di cucina ligure contemporanea.
Questo “scambio tra eccellenze” liguri e piemontesi sarà soltanto il primo dei due appuntamenti che la Regione Liguria e la Regione Piemonte hanno scelto di sostenere per promuovere i prodotti locali: il secondo atto andrà infatti in scena il prossimo mese di luglio a Barolo, in occasione dell’ottava edizione del Festival Collisioni inaugurato dal concerto della superstar internazionale Elton John.
Ufficio Stampa nazionale
Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini
www.martecomunicazione.com

Liguria e Piemonte si incontrano a Sanremo: gemellaggio in musica per promuovere i sapori e i profumi del territorio

Panoramica 2 - www.Sanremo-On.comLiguria e Piemonte si incontrano a Sanremo: gemellaggio in musica per promuovere i sapori e i profumi del territorio
Una iniziativa fortemente voluta dalle due Regioni: la valorizzazione delle produzioni agroalimentari locali e di percorsi gastronomici, siano volano di sviluppo dell’economia legata al turismoSanremo (Im), 29 gennaio 2016.- Regione Liguria e Regione Piemonte si incontrano a Sanremo, per un gemellaggio gastronomico-musicale all’insegna dei prodotti tipici dei territori e della volontà di fare sistema, nell’ottica di sviluppare con offerte sempre più mirate ed incisive un’economia legata al turismo agroalimentare. L’evento infatti è realizzato grazie a Collisioni Festival, Sanremo On, Confcommercio Imperia, Casinò di Sanremo, Latte Alberti, Clas, Banca D’Alba, Dodo Lucky Chef, in collaborazione con: Enoteca Regionale Liguria, Consorzio di Tutela Olio Dop Riviera Ligure, Oleoteca Regionale Liguria, Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Consorzio di Tutela Roero, Consorzio Altalanga, Associazione “Io Grignolino”, Associazione Produttori Moscato di Canelli, Consorzio Regina Nocciola, Assopiemonte Formaggi DOP Piemontesi, Cantine Coppo-Bosca-Contratto, Carni Fassona Compral, Mercato dei Fiori di Sanremo, Assipan-Confcommercio, Fipe-Cogel-Confcommercio, Antica Torroneria Piemontese, Acqua Sparea, Compagnia dei Caraibi, AIS delegazione Imperia e Inalpi.Un progetto in cui le due Amministrazioni Regionali e le Istituzioni locali hanno sempre creduto e che ancora oggi sostengono con forza, rinvenendo in esso un efficace strumento di scambio culturale tra due realtà geograficamente contigue ma ciascuna con le proprie tradizioni e le proprie tipicità. Un percorso alla riscoperta dei prodotti che sostengono le economie locali: dal Barolo al Barbera al Grignolino, dall’Altalanga al Rossese al Vermentino e alle olive taggiasche, dal gambero di Sanremo alla carne Fassona, al Castelmagno e ai grandi formaggi piemontesi passando attraverso le nocciole e il pregiato olio ligure.

“Crediamo molto nella valorizzazione di percorsi enogastronomici che sappiano promuovere i prodotti di qualità e le tipicità della cucina regionale come volano del turismo dei territori” – afferma l’assessore al Turismo della Regione Liguria Giovanni Berrino – “La cena che si terrà il prossimo 5 febbraio al Casinò di Sanremo, sarà un’ulteriore occasione di incontro tra le eccellenze di Liguria e Piemonte nell’ottica di un’elaborazione di tour interregionali che puntino sulla ricchezza dell’agroalimentare alla riscoperta di un patrimonio di saperi e di sapori che tanto può dare in termini di attrattività dal punto di vista turistico”.

Una teoria condivisa e confermata anche dall’assessore al Turismo e alla Cultura della Regione Piemonte Antonella Parigi, la quale dichiara come “la produzione agroalimentare e la correlata offerta enogastronomica del Piemonte siano fra gli elementi caratterizzanti più forti per il territorio e si configurino come vero e proprio elemento attrattivo, capace di influire sulla scelta delle destinazioni turistiche. Nella capacità di valorizzare le tipicità locali – continua – si racchiude pertanto un elemento decisivo per lo sviluppo dei sistemi territoriali, che proprio nella costruzione di modelli di accoglienza e di ricettività orientati in tale direzione hanno l’opportunità di trovare preziose forme di sostenibilità economica. Un potenziale in grado di esprimersi ancor meglio attraverso azioni sinergiche come quelle che possono sviluppare insieme Piemonte e Liguria: dopo i progetti integrati sul fronte turistico già abbozzati recentemente, sarò all’iniziativa di Sanremo per proseguire su questa strada, in attesa di ricambiare l’ospitalità verso i colleghi liguri in occasione dei prossimi eventi previsti Piemonte, fra cui Collisioni”.

Il primo atto di tale gemellaggio si terrà il prossimo 5 febbraio a Sanremo, con una cena di gala al Casinò Municipale, patrocinata dalla Regione Liguria, dalla Regione Piemonte e dal Comune di Sanremo e organizzata da Collisioni Festival, Sanremo On, Confcommercio Imperia e Casinò Comunale di Sanremo. Tale evento si presenta come il frutto della collaborazione tra il Festival di Sanremo e il Festival Collisioni di Barolo, in occasione del quale è previsto lo svolgimento del secondo atto di questo scambio culturale, il prossimo 15 luglio proprio a Barolo, con un esclusivo concerto della superstar internazionale Elton John.

Questo esclusivo “tour enogastronomico” guidato da due chef stellati, Paolo e Barbara per la Liguria e Walter Ferretto per il Piemonte, si configura come evento collaterale al Festival della Canzone Italiana che prenderà il via proprio a Sanremo la settimana successiva, ma soprattutto come il palcoscenico ideale per gli chef per rinnovare i piatti della tradizione personalizzandoli con il proprio stile inconfondibile. Ad accompagnare la serata, il Quartetto dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo, una delle più antiche e prestigiose realtà musicali italiane con i suoi oltre cento anni di vita.

Ufficio Stampa nazionale

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini

www.martecomunicazione.com

Sguardi sul Novecento Collezionismo privato tra gusto e tendenza

Sguardi sul Novecento Collezionismo privato tra gusto e tendenza

Dal 9 maggio al 31 dicembre 2014

Collezione Terruzzi

Villa Regina Margherita
Bordighera(IM)

Medicina e salute nella Dieta Mediterranea: al Forum di Imperia le proprietà benefiche dello stile alimentare più conosciuto

Medicina e salute nella Dieta Mediterranea. Se ne parla al Forum di ImperiaMedicina e salute nella Dieta Mediterranea: al Forum di Imperia le proprietà benefiche dello stile alimentare più conosciuto

Dieta Mediterranea, quando stile alimentare fa rima con salute. Venerdì 14 novembre i rappresentanti dei tredici paesi affacciati sul Mediterraneo aderenti a Re.C.O.Med che parteciperanno dal 13 al 16 alla quarta edizione del Forum organizzato da Camera di Commercio di Imperia e Azienda Speciale Promimperia, si confronteranno sulla tematica “Medicina e Salute nella Dieta Mediterranea” in un incontro che si terrà nell’Auditorium della CCIAA e moderato dal giornalista e conduttore della trasmissione Elisir su Rai Tre Michele Mirabella.

L’intervento di apertura, così come il ruolo di coordinatore della sessione, sarà affidato a Massimo Conio, Direttore di Gastroenterologia Endoscopia Digestiva all’Ospedale di Sanremo a cui seguiranno altre relazioni tematiche tenute da medici e ricercatori.

Il primo a prendere la parola sarà il Professore Associato e Direttore della Scuola di Specializzazione di Gastroenterologia all’Università di Foggia Enzo Ierardi, che parlerà di macronutrienti, fibre e malattie dell’apparato digerente presentando i dati relativi alla popolazione di una città dell’Italia meridionale.

Toccherà poi ad Angelo Canale, ricercatore del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Agro-ambientali dell’Università di Pisa intervenire su “Olio extra vergine di oliva: la qualità nasce in campo”, mentre saranno incentrate sul rapporto tra Dieta Mediterranea e prevenzione cardiovascolare e sul progetto “I Ristoranti del Cuore” – realizzato in collaborazione tra Dipartimento di Cardiologia e Camera di Commercio di Savona – le relazioni di Paolo Bellotti ed Enzo Guglielmetto del Dipartimento di Cardiologia dell’Ospedale San Paolo di Savona unitamente a Fernando Lopez Segura, dell’Istituto di Ricerca Biomedica dell’Hospital Universitario Reina Sofia di Cordoba in Spagna.

L’ultimo intervento in programma è quello del pediatra e nutrizionista dell’ASL 1 Imperiese Gianfranco Trapani, il quale si concentrerà sul significato dell’alimentazione mediterranea nei bambini perché un bambino sano oggi possa diventare domani un adulto sano.

loghi per forum (1)Ufficio Stampa Forum Dieta Mediterranea
Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.
email: marzia.morganti@gmail.com
www.promimperia.com – www.martecomunicazione.com

Dieta mediterranea e scuola, al Forum di Imperia educazione alimentare in primo piano in vista di Expo 2015

Educazione alimentare a scuola. Se ne parla al Forum Dieta Mediterranea di ImperiaDieta mediterranea e scuola, al Forum di Imperia educazione alimentare in primo piano in vista di Expo 2015

I principi della Dieta Mediterranea entrano nelle scuole. L’educazione alimentare in età scolare è fin dalla prima edizione del Forum Dieta Mediterranea di Imperia – organizzato da Camera di Commercio di Imperia e Azienda Speciale Promimperia – uno dei principali asset su cui si è concentrata l’attenzione dei gruppi di lavoro formati dai rappresentanti dei tredici paesi affacciati sul Mediterraneo aderenti a Re.C.O.Med. e sabato 15 novembre alle 14.30 se ne parlerà ancora, nell’Auditorium della CCIAA di Imperia durante la specifica sessione dedicata a Dieta Mediterranea ed educazione alimentare in vista di Expo 2015 moderata dal Responsabile attività educative Promimperia, già Capo Progetto al Comitato di candidatura EXPO Milano e Presidente Comitato per l’educazione alimentare al M.I.U.R. Riccardo Garosci.
Un progetto che da subito ha incontrato piena condivisione tra tutti i paesi partecipanti al Forum in quanto rappresenta l’essenza di quello che sarà il tema conduttore dell’Expo 2015 ovvero “Nutrire il pianeta. Energia per la vita”: insegnare infatti ai ragazzi in età scolare a nutrirsi fin da piccoli può avere effetti soltanto positivi sulla società che – sostenendo oggi politiche di prevenzione – si troverebbe domani a gestire soggetti con minore propensione all’obesità e minore tendenza a sviluppare in età adulta patologie legate alla cattiva alimentazione con conseguente diminuzione dei costi sociali e sanitari di cura.

Nell’edizione 2014 del Forum che si terrà nel capoluogo del Ponente Ligure dal 13 al 16 novembre prossimi, i macrotemi su cui gli esperti si confronteranno in materia di educazione alimentare e ruolo sociale del cibo riguarderanno in particolare la “Valorizzazione educativa delle materie prime alimentari”, che sarà trattata insieme ad Alexis Malavazos, medico e fondatore del progetto E.A.T. – Educazione Alimentare Teenagers e a Giorgio Donegani, presidente F.E.I. – Fondazione per l’Educazione Alimentare, ma anche gli aspetti sociali del cibo di cui si occuperanno Andrea Giussani, Presidente Banco Alimentare e Ben Hammouda, Direttore Generale INRAT Istituto Nazionale della Ricerca Agronomica della Tunisia. Importanti e interessanti saranno poi le testimonianze concrete di formazione in tale ambito, delle quali parleranno Diego Montrone, Presidente Galdus Scuola di Formazione di Milano e Mario Rusconi Vicepresidente dell’Associazione Nazionale Dirigenti e Alte Professionalità della scuola.

Ufficio Stampa Forum Dieta Mediterranea

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.
Email: marzia.morganti@gmail.com
www.promimperia.com – www.martecomunicazione.com

Imperia, conto alla rivescia per la tappa di Girolio del ventennale nel Ponente ligure

Olio DOP Riviera Ligure protagonista a Imperia della tappa di Girolio (1)Imperia, conto alla rivescia per la tappa di Girolio del ventennale nel Ponente ligure

Tra gli eventi collaterali, un tour per food blogger alla scoperta dell’extravergine e dei prodotti tipici del territorio

Imperia si tinge di oro giallo: mancano pochi giorni alla tappa ligure del Girolio d’Italia del Ventennale, il tour celebrativo organizzato dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio in collaborazione con i coordinamenti regionali, in occasione dei primi venti anni di attività associativa. Venerdì 14 novembre alle 9.30, la cerimonia istituzionale con le autorità locali, i sindaci dei comuni liguri soci dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio, la Fanfara Alpina Colle di Nava che intonerà l’inno nazionale e il testimonial di tappa Angelo Rosso, contadino ottantenne di Cesio. A seguire, la sfilata per le vie del centro e la conclusione del corteo all’Auditorium della Camera di Commercio di Imperia dove prenderà il via subito dopo la prima sessione del Forum Dieta Mediterranea.

Il fatto di svolgersi in contemporanea con questo importante evento internazionale che accoglierà Imperia dal 13 al 16 novembre, non fa che sottolineare l’importanza e il legame tra extravergine, salute e benessere, e non sarà solo una occasione per celebrare l’oro giallo e la filiera olivicola, ma anche per lanciare ufficialmente un ponte con l’EXPO 2015 insieme allo stesso Forum Dieta Mediterranea, in cui alla promozione dei prodotti olivicoli e agroalimentari tipici in genere, si abbina la divulgazione culturale e medico-scientifica dell’aspetto salutistico della “Dieta Mediterranea”.

Nello stesso week end in cui a Imperia andrà in scena la tappa del Girolio, il Forum Dieta Mediterranea – organizzato da Camera di Commercio di Imperia e Azienda Speciale Promimperia – e anche la manifestazione OliOliva, l’extravergine di oliva taggiasca e i piatti tipici del territorio saranno in primo piano con il tour riservato a un gruppo di Food Blogger che visiteranno nella giornata di sabato per assistere alla preparazione di altrettante ricette, tre noti ristoranti di Imperia Oneglia – come Chez Braccioforte, I Cacciatori e A Sciamadda – e il Ristorante Da Lucio a Porto Maurizio, mentre domenica si sposteranno nell’entroterra a Chiusavecchia per visitare il Frantoio Raineri.

Ufficio Stampa Ventennale Associazione Città dell’Olio
Marte Comunicazione di Marzia Morganti Tempestini & C.
Email: marzia.morganti@gmail.com
www.cittadellolio.it – www.martecomunicazione.com

Forum Dieta Mediterranea, inizia da Imperia il conto alla rovescia verso Expo 2015

Dieta Mediterranea -  A Imperia torna il ForumForum Dieta Mediterranea, inizia da Imperia il conto alla rovescia verso Expo 2015

Nello stesso fine settimana il capoluogo del Ponente Ligure ospiterà anche Girolio d’Italia del Ventennale, tour celebrativo dei primi 20 anni di attività dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio

Da Imperia all’Expo 2015 di Milano: questo il viaggio che si prepara a compiere il Forum Dieta Mediterranea di Imperia e la cui partenza ufficiale avverrà nel fine settimana dal 13 al 16 novembre quando proprio nel capoluogo del Ponente Ligure si riuniranno i rappresentanti dei tredici paesi affacciati sul Mediterraneo aderenti a Re.C.O.Med. per parlare non solo di nutrizione ma anche di educazione alimentare, economia, cultura, medicina e salute. Un evento organizzato da Camera di Commercio di Imperia e Azienda Speciale Promimperia – giunto quest’anno alla sua quarta edizione – che ha già ricevuto cinque importanti patrocini, ovvero MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), MIPAAF(Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), Commissione nazionale Italiana per l’Unesco, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e appunto Expo Milano 2015. Quella che si terrà a Imperia a novembre sarà quindi una edizione “speciale” o meglio ancora una start up dei lavori da presentare nel grande evento che si terrà durante Expo 2015 ed esattamente l’11 settembre 2015 a Milano presso l’auditorium dell’Expo. Più che una occasione per confrontarsi sui risultati delle ricerche compiute nel corso dell’anno, sarà quindi un momento di incontro per iniziare a costruire le basi per i temi “caldi” da portare all’Expo 2015 in cui lo stile di vita alimentare mediterraneo con i suoi principi rivestirà un ruolo di primo piano.

Quattro saranno le aree tematiche principali attorno alle quali ruoteranno i lavori di questa edizione. La prima sessione, coordinata da Alberto Mattiacci dell’Università La Sapienza di Roma, si terrà venerdì 14 novembre mattina e sarà dedicata alla tematica economica: la Dieta Mediterranea abbraccia numerose categorie produttive, disegnando un perimetro di complessa determinazione economica. La sessione si prefigge – con un’analisi delle fasi di produzione, distribuzione, consumo e dell’identificazione del cibo come volano di offerta turistica e brand – di proporre degli spunti analitici affidabili, fondati principalmente sull’elaborazione originale di statistiche ufficiali, utili a comprendere status e potenzialità economiche della Dieta Mediterranea. La seconda sessione, fissata per il pomeriggio, sarà invece dedicata a medicina e salute, in particolare sarà incentrata sui benefici che il seguire i principi ispirati dalla Dieta Mediterranea come stile di vita sano possono portare a ciascun individuo.

La mattina di sabato 15 si aprirà con l’evento nazionale di capitalizzazione “MedDiet – Dieta Mediterranea e valorizzazione dei prodotti tradizionali”, progetto strategico finanziato dall’Unione Europea attraverso il programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013, capofila Unioncamere nazionale, il cui convegno dal titolo “La Dieta Mediterranea: modello di eccellenza da valorizzare e promuovere” coordinato dall’Associazione nazionale Città dell’Olio sarà moderato dal giornalista Giorgio Dell’Orefice. Durante l’iniziativa verranno messe a confronto esperienze al fine di definire prospettive e strategie per il futuro e al termine del quale verrà sottoscritta alla presenza del Viceministro delle Politiche Agricole e Forestali Andrea Olivero la Dichiarazione sulla Dieta Mediterranea che sancisce un impegno ufficiale da parte delle istituzioni internazionali per la valorizzazione e la tutela della stessa. Mentre nel pomeriggio, toccherà alla sessione dedicata all’educazione alimentare rapportata alla Dieta Mediterranea come basi formative per Expo 2015, moderata dal Responsabile attività educative di Promimperia già Capo Progetto al Comitato di Candidatura Expo Milano e Presidente del Comitato per l’educazione alimentare al MIUR Riccardo Garosci. In particolare, saranno trattati i temi della valorizzazione educativa delle materie prime alimentari e gli aspetti sociali del cibo.

Domenica 16 novembre mattina, la quarta e ultima sessione ufficiale del Forum, coordinata da Mario Morcellini del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale all’Università La Sapienza di Roma: sarà dedicata all’aspetto più culturale della Dieta Mediterranea e in particolare al suo ruolo nella catena del valore della cultura e della comunicazione, affinché possa diventare un modello di sviluppo degli stili alimentari anche in una prospettiva educativa per le nuove generazioni.

Il Forum, che si aprirà ufficialmente con la cerimonia inaugurale di giovedì 13, sarà comunque ricco anche di eventi collaterali, come lo show cooking del vincitore del contest per Food Blogger tra gli stand di OliOliva (venerdì 14 alle 17.00), lo spettacolo musicale folk&jazz a cura di Riso Patate’n’Folk + Four on Six Band (venerdì 14 ore 21.30) e lo spettacolo musicale a cura di IISG Ruffini IM (sabato 15 ore 21.30) entrambi presso l’Auditorium CCIAA ad ingresso libero. Chiusura in bellezza domenica 16 novembre, con la premiazione – sempre in Auditorium – del vincitore del contest Re.C.O.Med “A menu for the MediterraneanDietDay” direttamente dalle mani di Tom Mueller autore del libro “Extra Virginity”, seguita dalla consegna degli attestati ONAOO e dal lancio ufficiale del Forum verso Expo 2015, iniziando di fatto il count down che condurrà direttamente al grande evento.

Nello stesso fine settimana Imperia sarà teatro anche della tappa ligure di Girolio d’Italia del Ventennale, il tour organizzato dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio in collaborazione con i coordinamenti regionali per celebrare i primi venti anni di attività dell’associazione stessa, nata nel 1994, e dedicato anch’esso ai temi di Expo 2015. La giornata in cui Girolio passerà da Imperia è venerdì 14 novembre e i festeggiamenti si svolgeranno in contemporanea con la quattordicesima edizione di OliOliva, evento promozionale non solo per l’extravergine ma per l’intera filiera dell’olivo e le altre eccellenze agroalimentari del territorio. Durante la cerimonia di inaugurazione della tappa di Girolio, alzabandiera e intonazione dell’inno nazionale insieme alla Fanfara Alpina Colle di Nava e il testimonial di tappa ovvero un uomo di lunga esperienza, che ha lavorato gli uliveti per tutta la vita trasmettendo passione e tradizione ai suoi successori: Angelo Rosso, contadino ottantenne di Cesio.

 

Ufficio Stampa Forum Dieta Mediterranea

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.

www.promimperia.com – www.martecomunicazione.com