Preview mostra La Casa Abitata

image001 (2)Preview mostra La Casa Abitata

Lunedì 6 marzo
Preview mostra La Casa Abitata
FONDAZIONE ACHILLE CASTIGLIONI

Incontro stampa ore 17:30
Inaugurazione ore 19:00
Piazza Castello 27 • Milano

Siamo lieti di invitarvi all’inaugurazione della mostra La Casa Abitata, una ricostruzione filologica dell’omonima esposizione presentata nel 1965 a Palazzo Strozzi, Firenze.

La Casa Abitata, allestimento originale 1965

La Casa Abitata appartiene alla trilogia di allestimenti dal titolo Dimensione Domestica, progettati e realizzati da Achille Castiglioni (con il fratello Pier Giacomo nei primi due) e image002 (1)presenta l’Ambiente arredato per il Pranzo che, accompagnato da disegni e fotografie originali conservati nell’archivio storico della Fondazione, permette ai visitatori di rivivere quanto era stato progettato dai Castiglioni.

Allestimento: Marco Marzini • Curatela: Beppe Finessi • Grafica: Italo Lupi

Vi aspettiamo dunque alla preview stampa di lunedì 6 marzo, alle ore 17:30 in Fondazione Achille Castiglioni, Piazza Castello 27.

Non solo Rubens a Milano

Non solo Rubens a Milano

Dal 27 ottobre e fino al 29 febbraio 2017.

Una raccolta dei maggiori capolavori di Pieter Paul Rubens

A Palazzo Reale a Milano a partire

L’onda pop di Hokusai

L’onda pop di Hokusai

Dal 22 settembre e fino al 29 gennaio 2017
Palazzo Reale di Milano ospiterà più di duecento incisioni su legno, anche dette xilografie, di Hokusai e di altri grandi artisti del Sol Levane.

La Gioconda di latta

image004 (1)La Gioconda di latta

e altre 441 scatolette alimentari sigillate

dalla collezione di Paolo Stefanato

 

 

image003MOSTRA INSOLITA

allestita nello show-room Del Tongo

via Solferino 22, Milano

visitabile dal 30 novembre 2016 al 2 gennaio 2017

 

Vi invitiamo all’inaugurazione

mercoledì 30 novembre alle ore 18.00

Introduzione Emanuela Cavalca

Mostra fotografica Arturo Delle Donne

invito

Mostra fotografica Arturo Delle Donne
Dal 5 al 23 dicembre 2016

La Scuola de La Cucina Italiana – Via San Nicolao 7 (angolo Piazza Cadorna 5)
Milano, Lombardia 20123

Claudia Contin porta il meglio della Commedia dell’Arte a Treviglio

tft_03_12Claudia Contin porta il meglio della Commedia dell’Arte a Treviglio

Il giorno sabato 3 dicembre si terrà un nuovo appuntamento con la Rassegna teatrale “Il Punto in Movimento” organizzata dal Teatro Filodrammatici di Treviglio, per la direzione artistica di Lele Gaballo. Si tratta de “Gli abitanti di Arlecchinia”, uno spettacolo unico nel suo genere, un ibrido tra performance e una divertente conferenza, di cui è protagonista assoluta Claudia Contin. celebre artista riconosciuta a livello internazionale

Claudia Contin è uno punto di riferimento per la ricerca attorale nell’ambito della Commedia dell’Arte, all’interno del quale ha riscosso notevole successo soprattutto in relazione alla maschera di Arlecchino. Claudia Contin insieme a Ferruccio Merisi ha fondato nel 1987 la Scuola Sperimentale dell’Attore a Pordenone, dove opera producendo nuovi attori, spettacoli e progetti di formazione del pubblico. Tra questi ultimi si ricorda, in particolare, il Festival/Laboratorio “L’Arlecchino Errante”.

In questo spettacolo, che torna dopo anni a gran richiesta, sul territorio, Zanni, Pantalone, Balanzone, Brighella, il Capitano e molti altri, appariranno sul palco in una sorta di danza delle maschere interpretate da una sola grande attrice che ne racconterà la storia e le vicende in un viaggio fatto di corpi, posture, voci uniche e diverse a rappresentazione del meglio della cultura teatrale italiana nel mondo.

Lo spettacolo è adatto a tutta la famiglia e consigliato a coloro che desiderano scoprire più da vicino il mondo della Commedia dell’Arte. L’inizio è previsto alle ore 21.00 presso Teatro Filodrammatici, Piazza Santuario, 3. Ingresso 15€, ridotto 12€ con un delizioso aperitivo a fine serata nel foyer. E’ possibile prenotare o acquistare il proprio biglietto on-line al link: https://filodrammatici.18tickets.it. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.teatrofilodrammaticitreviglio.it o scrivere a info@teatrofilodrammaticitreviglio.it

 

Mercatino Curiosità in Via Emilia a Voghera(PV)

Mercatino Curiosità in Via Emilia a Voghera(PV)

Da gennaio a dicembre 2016

Ultimo sabato del mese

In Via Emilia a Voghera

Antiquariato, artigianato, etnico e collezionismo

Mercato Generale di Milano: ogni Sabato Ortofrutta fresca Il più grande mercato di ortofrutta italiano.

Mercato Generale di Milano: ogni Sabato Ortofrutta fresca Il più grande mercato di ortofrutta italiano.

Da gennaio a dicembre 2016

Presso l’ortomercato di via Lombroso 53 a Milano

Ogni sabato mattina
Il più grande mercato di ortofrutta italiano.

Rassegna della Microeditoria italiana a Chiari (Bs)

Rassegna della Microeditoria italiana a Chiari (Bs)
5 – 6 novembre 2016
Rassegna di piccoli e medi editori italiani per creare dibattito con grandi nomi della cultura nazionale e presentazioni di libri

Teatro Filodrammatici di Treviglio: apertura di Stagione con spettacoli e parata

NaufraghiTeatro Filodrammatici di Treviglio: apertura di Stagione con spettacoli e parata

Il giorno sabato 29 ottobre prende il via ufficialmente la rassegna teatrale “Il Punto in Movimento” organizzata da Teatro Filodrammatici di Treviglio, per la direzione artistica di Lele Gaballo.

Dopo l’anteprima delle scorse settimane, presso lo storico teatro cittadino si terrà il primo evento della nuova Stagione teatrale (per scoprire il calendario visitare il sito www.teatrofiodrammaticitreviglio.it) intitolato “Le Nuove Avventure dei Musicanti di Brema” della Compagnia Teatro dei Due Mondi, punto di riferimento nel teatro di ricerca italiano – che ha riscosso successo anche all’estero. Ponendo l’attenzione sull’aspetto pedagogico ma senza dimenticare musica e canti, lo spettacolo rilegge la celebre favola in chiave contemporanea, soffermandosi sul tema dell’accettazione della diversità e allo spostamento per la ricerca di un luogo migliore dove vivere e ricostruire il proprio futuro. Lo spettacolo, pensato per tutta la famiglia avrà inizio alle ore 21.00. Nel pomeriggio invece si festeggia la riapertura del Teatro Filodrammatici con una parata musicale di trampolieri per il centro storico della città a partire dalle ore 17:30 che si concluderà intorno alle 18:30 in Piazza del Santuario, di fronte al teatro, per il lancio di palloncini per tutti i bambini oreso possibile grazie al contributo dei Commercianti Trevigliesi.

Gli appuntamenti continuano domenica 30 ottobre, con lo spettacolo “Naufraghi” della compagnia TAE Teatro, liberamente tratto dalla celebre pièce del drammaturgo polacco Mrozek: su una zattera in mezzo al mare, tre uomini rimangono senza cibo e senza acqua. Fin dove ci si spingerà per riuscire a sopravvivere? Nasce così una commedia dolce-amara che TAE rilegge in chiave politica riflettendo sul potere delle retorica mass-mediatica dei giorni nostri.

Entrambi gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.00 presso Teatro Filodrammatici, Piazza Santuario, 3. Ingresso 15€, ridotto 12€ con un delizioso aperitivo a fine serata nel foyer. E’ possibile prenotare o acquistare il proprio biglietto on-line sul sito. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.teatrofilodrammaticitreviglio.it o scrivere a info@teatrofilodrammaticitreviglio.it
Treviglio Arte e Cultura
Viale Ortigara, 32/a – 24047 Treviglio (BG)
C.F. e P.IVA 04029810167
Teatro Filodrammatici
Piazzale del Santuario, 3 – 24047 Treviglio (BG)

info@teatrofilodrammaticitreviglio.it
www.teatrofilodrammaticitreviglio.it

Torna a Milano sua Santità il XIV Dalai Lama a Milano

Torna a Milano sua Santità il XIV Dalai Lama a Milano
21 – 22 ottobre 2016
Negli spazi di Rho Fiera Milano incontro con il Dalai Lama che spiegherà come sia possibile per tutti raggiungere l’equilibrio interiore e la serenità

Bergamo Scienza per la prima volta a Crespi d’Adda nell’ex Cotonificio Benigno Crespi.

OperaioInFabbrica_inizio900_ArchivioStoricoCrespiDAdda_lowBergamo Scienza per la prima volta a Crespi d’Adda nell’ex Cotonificio Benigno Crespi.

Il Festival di Bergamo Scienza 2016 sbarca a Crespi d’Adda.

Bergamo Scienza è il Festival di divulgazione scientifica che, dal 2003, coinvolge la città di Bergamo e la sua provincia, proponendo un ricco programma culturale di eventi gratuiti. Il suo scopo è portare la scienza, e la conoscenza, “in piazza” e renderla fruibile a tutti, soprattutto ai giovani e alle scuole.

Dall’1 al 16 ottobre, l’Associazione Crespi d’Adda, dal 1991 impegnata nelle attività di ricerca, valorizzazione e promozione culturale e turistica del sito Patrimonio dell’Umanità di Crespi d’Adda, in collaborazione con l’associazione bergamasca fondata nel 2005, tra gli altri, dall’Università di Bergamo, da Confindustria Bergamo e dalla Provincia di Bergamo, organizzerà visite guidate al villaggio operaio e laboratori didattici per scuole e famiglie.

PanoramicaCrespi_anni30_ArchivioStoricoCrespiDAdda_lowLe attività che saranno completamente gratuite per tutti coloro che si prenoteranno saranno così strutturate. La visita guidata al villaggio operaio avrà la durata di poco più di un’ora e comprenderà i luoghi più significativi della città industriale.

In abbinamento alla visita sono previsti due laboratori didattici della durata di poco meno di un’ora ciascuno che avranno come temi “La rianimazione della memoria contro l’omologazione delle coscienze” e “Le condizioni di vita in una fabbrica dell’Ottocento”, e si articoleranno tra attività pratiche e la visione di video inediti. Insieme ai volontari di Bergamo Scienza e agli esperti ricercatori della Associazione Crespi d’Adda, si tratterà di storia e storiografia, medicina del lavoro e legislazione, cicli di lavorazione e innovazione.

Le scuole ed i privati interessati dovranno, per poter partecipare, prenotarsi sul sito www.bergamoscienza.it.

L’iniziativa si svolgerà, grazie all’ospitalità della società Percassi, nella sede della ex portineria dello stabilimento di Crespi D’Adda che, per la prima volta dopo la chiusura del 2003, riaprirà al pubblico ritornando alla sua vocazione originaria di luogo di collegamento tra vita e lavoro. Una occasione straordinaria, anche e soprattutto, per accedere ad un luogo di archeologia industriale che, per tanti anni, è stato inaccessibile.

L’iniziativa è patrocinata dalla Amministrazione Comunale di Capriate San Gervasio, che rappresenta formalmente a livello istituzionale, ai fini della salvaguardia, tutela e valorizzazione, l’Ente Gestore del Sito Unesco.

InternoFabbricaCrespi_WalterCarrera_lowL’evento è inserito nel più ampio progetto triennale di rivitalizzazione del territorio dell’Adda denominato ZTC – Zona a Traffico Culturale (realizzato in partnership con Parco Adda Nord e Coclea Onlus, con i contributi di Fondazione Cariplo e di Fondazione Nando&Elsa Peretti), di cui proprio il villaggio operaio di Crespi d’Adda sarà il fulcro centrale e che si propone l’ambizioso obiettivo di rimettere la cultura e la formazione al centro del territorio abduano attraverso la produzione culturale e artistica partecipata dalla cittadinanza, grazie a masterclass condotte da artisti professionisti e ad un calendario di eventi culturali collaterali.

Giorgio Ravasio, presidente della Associazione Crespi d’Adda dichiara: “è un onore, oltre che una grande soddisfazione poter essere partner di Bergamo Scienza e avere l’occasione di far conoscere il nostro villaggio operaio attraverso una delle più importanti manifestazioni culturali bergamasche. Abbiamo pensato questi laboratori didattici proprio IngressoCotonificio_CancellIRossi_WalterCarrera_lowper questo Festival perché riteniamo assolutamente necessario che la nostra epoca, basata sulla tecnologia “siliconica” debba, ogni tanto, ripensare alle sue origini per ritrovare le radici che la sorreggono. L’iniziativa è stata resa possibile anche grazie al supporto istituzionale di Valeria Radaelli, Sindaco di Capriate San Gervasio, e di Agostino Agostinelli, Presidente del Parco Adda Nord. Un ringraziamento particolare ad Antonio Percassi che ha profondamente compreso il valore storico e culturale di questo luogo e, con entusiasmo, ci ha consentito di riaprire questi spazi e di riconsegnarli, per questa iniziativa, alla disponibilità delle scuole, dei crespesi e degli appassionati”.

Giorgio Ghilardi, presidente di “The Antonio Percassi Family Foundation”, dichiara: “Quella di Bergamo Scienza è un’iniziativa che coinvolge i ragazzi delle scuole e le famiglie rivolgendosi sia al territorio bergamasco che a quello lombardo e che mette la città di Bergamo in una posizione di eccellenza per quanto riguarda la formazione e la diffusione della conoscenza scientifica. Per queste ragioni abbiamo aderito all’evento e abbiamo deciso di aprire, per la prima volta in forma didattica e formativa, le porte della nostra futura sede sita nello stabilimento di Crespi d’Adda che, a sua volta e a suo modo, rappresenta un’esperienza esemplare perfettamente coerente con i principi ispiratori del festival. Ci ha fatto piacere, inoltre, poter collaborare nella realizzazione dell’iniziativa con l’Amministrazione Comunale di Capriate San Gervasio, Ente Gestore del Sito Unesco, e con l’Associazione Crespi d’Adda, da molti anni impegnata attivamente a promuovere e valorizzare il villaggio operaio”.

Le visite guidate ed i laboratori didattici saranno disponibili per scuole e gruppi anche dopo la chiusura di Bergamo Scienza 2016, su prenotazione e a pagamento. Per informazioni, consultare il sito www.crespidadda.it, oppure scrivete a info@crespidadda.it, oppure chiamate il telefono sempre attivo 02/90939988.
I L L U O G O

Il villaggio operaio di Crespi d’Adda.

 

Il villaggio operaio di Crespi d’Adda è stato fondato, intorno allo stabilimento che ospitò, in origine, il Cotonificio Benigno Crespi, da Cristoforo Benigno Crespi nel 1878 e venne completato, dal figlio di quest’ultimo Silvio Benigno, verso la fine degli anni Trenta del Novecento. È collocato in prossimità del fiume Adda, proprio sul confine tra le provincie di Milano e Bergamo, nella quale è incluso, facendo parte del Comune di Capriate San Gervasio.

Crespi d’Adda rappresenta un esempio eccezionale di città industriale, perfettamente conservata, ed è principalmente per questa ragione che venne inserita, nel 1995, nel Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

L’impianto regolare delle strade e la sua fisionomia urbanistica permette di individuare in modo chiaro tutti gli edifici che formano il paese, composto, oltre che dalla fabbrica e dalle abitazioni, anche da strutture sociali e, un tempo, a uso pubblico, come il lavatoio, il dopolavoro, l’albergo, il piccolo ospedale, la scuola, il teatro, la chiesa, i bagni pubblici con piscina, il cimitero.

Dopo essere stato chiuso definitivamente nel 2003, vandalizzato e depredato per un decennio, lo stabilimento è stato acquistato, nel 2013, dall’imprenditore bergamasco Antonio Percassi con l’idea di farne la sede operativa delle proprie aziende nonché un campus dell’innovazione e dell’arte aperto ad altri partners, con museo e zone espositive accessibili al pubblico.

Il luogo è visitabile tutti i giorni dell’anno prenotando una guida al numero 02/90939988 oppure a mezzo mail a info@crespidadda.it. A partire dal mese di Aprile e fino a tutto Ottobre, ogni domenica e giorno festivo è aperto un punto informazioni che distribuisce mappe e organizza visite guidate anche senza prenotazione.

Per informazioni, visite guidate, laboratori didattici, ospitalità, approfondimenti:

Associazione Crespi d’Adda
www.crespidadda.it
e-mail info@crespidadda.it
telefono sempre attivo 02/90939988
Clara Buoncristiani
PR & Communication Studio per Associazione Crespi d’Adda

Campari e la Fashion Avenue_26 Settembre_Via Montenapoleone

Image.1473949866333Campari e la Fashion Avenue_26 Settembre_Via Montenapoleone

Campari e Associazione MonteNapoleone presentano “Campari Fashion Avenue”

Un aperitivo in rosso nelle boutique più esclusive di via Montenapoleone per celebrare, in un’unica serata,
Milano come capitale indiscussa della moda e dell’aperitivo.

Lunedì 26 settembre 2016 Campari e Associazione MonteNapoleone tingono di rosso la via simbolo del lusso e dello stile più famosa al mondo con l’evento “Campari Fashion Avenue”. Dalle 19.30 alle 22, venti boutique nel cuore del Quadrilatero della moda ospiteranno, al loro interno, un aperitivo all’insegna dello stile e dell’eccellenza che avrà, come filo conduttore, il colore rosso e il carattere unico, inconfondibile e versatile di Campari.

“Campari Fashion Avenue” promette di regalare un suggestivo evento durante il quale l’arte e la cultura dello stare insieme si uniscono per celebrare la città di Milano come capitale della moda e dell’aperitivo. Campari si conferma così icona del lifestyle italiano, apprezzato in tutto il mondo.

Le boutique coinvolte sono: ACQUA DI PARMA, ALBERTA FERRETTI, BREGUET, BULGARI, BURBERRY, FALCONERI, ITALIA INDEPENDENT, ERMENEGILDO ZEGNA, LARUSMIANI, MONTBLANC, OMEGA, PAUL & SHARK, PINKO, PHILIPP PLEIN, ROBERTO CAVALLI, SABBADINI, SANTONI, SIMONETTA RAVIZZA, VERSACE, VERTU.

Ingresso nelle boutique su invito.
E’ possibile accreditarsi all’evento attraverso la pagina Facebook di Campari https://www.facebook.com/CampariItalia
fino a esaurimento posti. Ad ogni ospite sarà consegnata una card Campari che consente l’accesso a tutte le boutique aderenti all’evento. Per seguire l’evento sui social network utilizzare #camparifashion #montenapoleoneofficial
Nota:
In occasione della Fashion Week, lungo la via Montenapoleone sarà inoltre allestita la mostra del fotografo inglese Rankin intitolata “Outside In”. Giocando sull’idea di portare fuori quello che è dentro, l’artista esporrà per la prima volta una serie di opere che ritraggono diverse modelle all’interno di una vera e propria scatola con un effetto illusionistico trompe l’oeil. Rankin utilizza il suo caratteristico sense of humor per sviluppare un concept originale: il risultato sono fotografie esclusive che mettono in risalto, ogni volta, una personalità diversa.

Gruppo Campari
Davide Campari-Milano S.p.A., con le sue controllate (‘Gruppo Campari’), è uno dei maggiori player a livello globale nel settore del beverage. E’ presente in oltre 190 paesi del mondo con posizioni di primo piano in Europa e nelle Americhe. Il Gruppo, fondato nel 1860, è il sesto per importanza nell’industria degli spirit di marca. Il portafoglio conta oltre 50 marchi e si estende dal core business degli spirit a wine e soft drink. I marchi riconosciuti a livello internazionale includono Aperol, Appleton Estate, Campari, Cinzano, SKYY e Wild Turkey. Con sede principale in Italia, a Sesto San Giovanni, Campari conta 16 impianti produttivi e 3 aziende vinicole in tutto il mondo, e una rete distributiva propria in 19 paesi. Il Gruppo impiega circa 4.000 persone. Le azioni della capogruppo Davide Campari-Milano S.p.A. (Reuters CPRI.MI – Bloomberg CPR IM) sono quotate al Mercato Telematico di Borsa Italiana dal 2001. Bevete responsabilmente.
Per maggiori informazioni: www.camparigroup.com/it

Associazione MonteNapoleone
L’Associazione MonteNapoleone rappresenta gli oltre centrotrenta Global Luxury Brands presenti in via Montenapoleone, via Sant’Andrea, via Verri, Santo Spirito, via Borgospesso e, da quest’anno, anche via Bagutta, alfine di valorizzare le eccellenze di alcune tra le realtà più importanti al mondo. L’obiettivo è di organizzare, pianificare e attuare eventi di varia natura, culturali, benefici e commerciali, utili all’incremento e alla qualificazione del commercio e dei servizi, sia nell’interesse degli associati sia dei loro fruitori. Nel far conoscere le prestigiose vie del lusso, non solo come tempio dello shopping e del lifestyle, ma anche come luoghi in cui tradizione, storia, creatività e innovazione si fondono, ne accresce la qualità del servizio e dell’offerta per consolidare il primato del Quadrilatero e di Milano a livello internazionale. A tal fine l’Associazione coordina le boutique e incoraggia la formazione di un autentico spirito di collaborazione fra tutti gli operatori commerciali e turistici delle vie e non solo, creando partnership con hotel 5 stelle lusso, ristoranti, tour operator e società di servizi. L’Associazione collabora inoltre con le Istituzioni cittadine, regionali e nazionali e lavora a stretto contatto con i media italiani e stranieri. Sotto la presidenza, dal 2010, di Guglielmo Miani è stato impresso un nuovo impulso che ha accresciuto e consolidato l’immagine di Montenapoleone quale shopping center di lusso a cielo aperto unico al mondo.
Per maggiori informazioni: www.montenapoleone.luxury/it.html
Contatti:
Gruppo Campari
Paola Paletti tel. +39 02 62251 Paola.Paletti@campari.com
Havas PR Milan – Marianna Lovagnini – tel. +39 05 85457040
marianna.lovagnini@havaspr.com

Associazione MonteNapoleone
GWEP public&media relations – Guendalina Perelli
tel. +390243511051 – cell. +393299388286
guendalina@gwep.it

Valeria Conte
Office Havas PR Milan, Via San Vito, 7, Milan 20123
Email valeria.conte@havaspr.com Web www.havaspr.it
Tel +39 02 8545701 Dir +39 02 85457009 Fax +39 02 85457077

 

Festival della biodiversità Milano fino al 19 settembre 2016 La manifestazione sulla biodiversità e lo sviluppo sostenibile

Festival della biodiversità Milano
Fino al 19 settembre 2016
La manifestazione sulla biodiversità e lo sviluppo sostenibile