Gutlonga Carpaneto Piacentino (PC)

Gutlonga Carpaneto Piacentino (PC)

1 ottobre 2017

Gusto on the road Family street food Rubiera (RE)

Dal 30 settembre 2017 al 1 ottobre 2017

Manualmente Food

Manualmente Food

29 settembre – 1 ottobre 2017 a Cesena Fiera

Show cooking e workshop per una cucina creativa a prova di… Gambero Rosso

Cesena – Da un anonimo piatto a un capolavoro del gusto il passo è breve se ci si trova a Manualmente, la kermesse delle arti manuali a 360° in programma a Cesena Fiera dal 29 settembre al 1 ottobre 2017.

Per la seconda edizione del Salone della Creatività, la scena gastronomica cesenate non si fa trovare impreparata e mette in campo i migliori chef del territorio per un weekend che fonde innovazione e tradizione in cucina.

Tra divertimento e artigianalità, strizzando l’occhio al mangiar sano, a Manualmente cucinare diventa un’arte e la cucina, regno del cibo per antonomasia, si trasforma nello spazio in cui esprimere il proprio estro e arricchire ogni alimento di nuovi e scenografici significati.

Declinato in modo accessibile sia agli adulti che ai bambini, lo spazio food di Manualmente si avvale della preziosa collaborazione della Città del Gusto Romagna del Gambero Rosso pronta a mettere in scena per i visitatori della manifestazione un nutrito programma di laboratori e dimostrazioni per tutti i gusti.

Il programma

Si parte il venerdì pomeriggio (ore 15:30) con un incontro dedicato ai palati più golosi in cui lo chef Rocco Angarola dell’Osteria Michiletta di Cesena introduce i partecipanti alla scoperta della storia di uno degli alimenti più amati di sempre, il cioccolato, e delle sue declinazioni con piatti salati.

Argomento diverso, ma stessa bontà, per gli show cooking in programma sabato 30 settembre. Si comincia alle ore 11:30 con una dimostrazione dedicata all’Arte Bianca: il backery chef Massimo Vitali, esperto panettiere dall’Accademia di Richmond, mette in scena uno show cooking in cui la magica alchimia di farina e lievito darà vita a pani e panettoni.

Sempre sabato, alle ore 15:30 appuntamento con il cake decorator Denis Missiroli che, dopo la sua partecipazione al programma di Real Time ‘My Cake Design’, è pronto ad indossare anche a Cesena Fiera i guantoni da forno per dar vita ad originali creazioni in pasta di zucchero.

Le torte di Denis Missiroli sono protagoniste anche dell’ultimo giorno di fiera con due dimostrazioni di decorazioni al conetto e di modelling di fiori e figure (domenica alle ore 11.30 e alle 15:30). Insieme a Denis sarà possibile imparare a trasformare una semplice torta in una vera e propria opera d’arte in cui estetica e bontà vanno di pari passo.

E per questa seconda edizione, oltre la fiera c’è di più. Domenica 1 ottobre sempre in Fiera è in programma il corso “Panettone Estivo” (ore 13:00 – 19:00). Alla guida di questo innovativo e goloso percorso alla scoperto di un modo nuovo per assaporare il più classico dei dolci natalizi, ci sarà di nuovo la passione del backery chef Massimo Vitali. Non mancheranno, ovviamente, gustosi assaggi per tutti i partecipanti di questa autentica food immersion.

Il Salone

Manualmente è la mostra-mercato che “accompagna” gli appassionati degli hobby creativi dall’idea al prodotto finito. Il Salone accoglie tutte le tecniche del ‘fai da te’: cucito creativo, crochet, knit, quilt, home decor, ricamo, tessitura, bijoux, scrapbooking, stamping, cake and food design, verde creativo, cartonaggio e in generale tutto quanto concerne l’hobbistica e il bricolage al femminile, presentato dai più importanti produttori e distributori nazionali del settore.

Non solo una fiera, a Manualmente la creatività prende vita senza porsi limiti e i talenti in libertà possono mettersi alla prova, confrontarsi e interagire nei numerosi laboratori per grandi e bambini che arricchiscono la manifestazione.

Info:
“Manualmente – Salone della Creatività” a Cesena Fiera dal 29 settembre al 1 ottobre – h 9,30/19 | ingresso € 8 (ridotto € 6)
www.manualmente.it
Facebook: www.facebook.com/manualmentefiera

Organizzazione
Blu Nautilus srl
www.blunautilus.it
info@blunautilus.it
Tel. +39 0541.53294

Agenzia PrimaPagina Cesena
(Filippo Fabbri – Anna Frabotta)
tel. 0547 24284

Anna Frabotta- Agenzia PrimaPagina
Via Sacchi 31 – 47521 Cesena
tel. 0547 24284 – fax 0547 27328
ufficiostampa@agenziaprimapagina.it
http://www.agenziaprimapagina.it <http://www.agenziaprimapagina.it/>

E’ tempo di Grapperie Aperte: domenica in tutta Italia 17 distillerie aperte dedicano una giornata a “Grappa&Frutta”

7492261e-8653-4db8-9bf3-2e1cebd1c6ff

E’ tempo di Grapperie Aperte: domenica in tutta Italia 17 distillerie aperte dedicano una giornata a “Grappa&Frutta”

Degustazioni, visite guidate e abbinamenti insoliti per la quattordicesima edizione della manifestazione dell’Istituto Nazionale Grappa

I tempi e la frutta sono maturi per la quattordicesima edizione di Grapperie Aperte, la manifestazione organizzata dall’Istituto Nazionale Grappa che domenica 1 ottobre manda in scena una giornata all’insegna delle degustazioni, delle visite guidate e degli abbinamenti con prodotti tipici del territorio ma soprattutto con la frutta, tema conduttore di quest’anno. Sono 17 le distillerie che hanno risposto all’appello dell’Istituto Nazionale Grappa, appartenenti a sei regioni italiane: Valle d’Aosta, Lombardia, Alto Adige, Veneto, Emilia Romagna e Toscana.

Ciascuna distilleria aderisce alla giornata con programmi individuali, che spaziano oltre alle degustazioni e alle visite guidate agli impianti in altre attività, consultabili – con indirizzi e orari – al sito www.istitutograppa.org nella sezione dedicata all’evento. Una giornata che comunque promette ovunque coinvolgimenti multisensoriali, dall’aspetto visivo con il quale si possono ammirare i luoghi di produzione e deliziarsi con gli originali packaging che contraddistinguono ogni singolo produttore con un tocco di stile personale, all’olfatto che aiuterà a meglio comprendere attraverso il bouquet ciò che racconta il territorio fino al gusto e al trionfo delle papille che accarezzano ogni goccia di distillato soavemente e con l’aspettativa di trovarci dentro tutta la passione del maestro distillatore.

Emozioni e immagini che gli amanti dei social e dei selfies potranno tradurre in uno scatto da utilizzare per partecipare al tradizionale contest fotografico di Grapperie Aperte su Facebook e Instagram dedicato quest’anno a “Grappa e frutta, tentazione perfetta”. Il miglior scatto – che potrà riguardare ritratti di personaggi significativi per il mondo della distillazione, strumenti di lavoro, impianti di produzione o barricaie, abbinamenti o semplicemente occasioni di consumo, richiami al legame tra distilleria e territorio ed emozioni – sarà valutato da una giuria di qualità e sarà premiato con la pubblicazione della foto a supporto della comunicazione dell’Istituto Nazionale Grappa – con citazione dei credits dell’autore. Per partecipare è sufficiente pubblicare la foto sui già citati Social Network utilizzando l’hashtag #nomegrapperia accanto a #grapperieaperte2017.

Questo l’elenco delle distillerie che hanno aderito a Grapperie Aperte 2017:
Roberto Castagner Acquaviti, Fratelli Brunello, Distilleria Li.di.A. e Poli Grappa in Veneto; Montù Beccaria, Peroni Maddalena, Rossi D’Angera e Borgo Antico San Vitale in Lombardia; Saint Roch e La Valdotaine in Valle d’Aosta, Kellerei Algund, Lahnerhof, Roner e Fischerhof in Alto Adige, Bonollo e Nannoni in Toscana, Faled in Emilia Romagna.

Ufficio stampa Istituto Nazionale Grappa
Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.
Marzia Morganti marzia.morganti@gmail.com
Niccolò Tempestini ntempestini@gmail.com
www.istitutograppa.org – www.martecomunicazione.com

Vigan Mustafà, l’argento Brandimarte e Firenze sullo sfondo…..

Brandimarte Salviatino-12 ridottaVigan Mustafà, l’argento Brandimarte e Firenze sullo sfondo…..

Settembre, una notte di stelle, lo scintillare dell’argento di Brandimarte, un insolito ospite, Vigan Mustafà, nel mese di gennaio 2018 lo sfidante ufficiale al titolo italiano categoria mediomassimi, un boxeur con la testa piena di sogni, il cuore rimasto al suo paese, un atleta arrivato da un mondo difficile, ricordi di un mondo così lontano nel contrasto di un luogo fantastico come il Salviatino……..la mia casa, i miei cavalli così lontani, ricordi della mia terra, l’aria gelida e quasi ferma, miliardi di stelle e una gigantesca luna in un mondo magico dove le slitte sono trainate dai cavalli, un altopiano selvaggio al centro della Serbia più profonda, un mare di neve per un salto 21686471_10214466895734959_5684390095914548325_nnel passato, l’enorme distanza tra noi e la natura, sentirsi circondati, assediati, dall’immensità dei boschi di abeti, larici, lecci e betulle che coprono le decine di colline del territorio del Parco Nazionale del Monte Golija dove ancora il lupo regna incontrastato.
E oggi la boxe, la mia vita…….Tre minuti, un minuto, prima di tutto il tempo, la cosa più bella che ti insegnano quando entri in una palestra di pugilato per la prima volta è avere rispetto del tempo, al mio paese il tempo è l’entità che ti permette di rimanere vivo. Il ring: tre minuti di lavoro e un minuto di riposo e poi determinazione, grinta e coraggio, questo sport è capace di tirarti fuori tutte Vigan Mustafà e Bea bernalqueste qualità insieme.
E’ come un cortocircuito quello di Bianca Guscelli Brandimarte, un gioco fra fantasia e realtà, il suo argento, così femminile, in contrasto alla forza maschia del pugilato di Vigan, tratteggia la femminilità della “sua” donna, la vita e il tempo, per Vigan è l’entità per rimanere vivo, per Brandimarte è il leit motiv del suo Brand, coniugando il rigore dell’argento dalle linee minimali al romanticismo, l’imprevisto di una sorpresa per accentuare il bello, il cambiamento per tutto quello che è ordine che diventa disordine….. in armonia. un atleta, Vigan Mustafà, l’argento Brandimarte, Firenze sullo sfondo…..un romanzo perfetto!
https://www.brandimarte.com
press: Cristina Vannuzzi

Filippo Cogliandro e la sua Calabria

22016577_10210090113314356_284436465_nFilippo Cogliandro e la sua Calabria
Palazzo Montecitorio 25 settembre 2017

Palazzo Montecitorio 25 settembre 2017….tantissimi sono i premi e le onoreficenze tributate a Filippo Cogliandro, dal Premio Paolo Borsellino per la sua azione civile e sociale, rivolta prevalentemente agli studenti, alla nomina di Ambasciatore della Ristorazione Antiracket nel mondo – nel 2012 ha creato il progetto de “Le Cene della Legalità” dove la sua cucina diventa pretesto per raccontare, parlare, ricordare la difficile realtà calabra, progetto che viene portato in Italia e all’estero con dedizione, disinteresse personale e altruismo, infatti il simbolo delle Cene è un polpo in un cucchiaio che simboleggia la volontà di come il cucchiaio – la cucina – sia la risposta alla mafia, diventando un messaggio di speranza per la Calabria.
Filippo Cogliandro è stato insignito anche del Melvin Jones Fellowship Award, massima onorificenza Lionistica, e oggi – 25 settembre 2017 – a Palazzo Montecitorio la consegna delle insegne del Collegium Cocorum da parte della FIC, Federazione Italiana Cuochi, un capitolo a parte, un prezioso riconoscimento al suo lavoro, dimostrando di meritare a pieno titolo il riconoscimento alla sua cucina che parla della Calabria.
La “sua” Regione vista dai suoi occhi, infatti Filippo è la Calabria, lo chef ci invita a gustare i suoi piatti che parlano del mare, della natura, a guardarla, a “vedere” un mondo deformato attraverso i sapori della sua cucina ma anche attraverso le suggestioni del cuore. Filippo Cogliandro definisce poesia la sua professione, obbligando noi osservatori dei suoi piatti ad un viaggio dentro di noi, dentro la sua umanità, i suoi sono sguardi posati su spiagge deserte, macchie di pioggia, passi cancellati dal vento, attimi di vita sospesa, il silenzio, le nuvole che si soffermano dai loro misteriosi viaggi, emozioni che ritroviamo in fondo all’anima di una Regione bellissima e affascinante, piena di sapori e colori, ma anche di speranza e di sorrisi, di gioia nei colori spudorati del suo mare, di ragazzi e di giovani aziende che vogliono crescere, un riconoscimento dunque alla sua cucina, che è un pretesto per narrare ai giovani e alle scuole la bellissima storia della sua Calabria.
La cerimonia ha avuto quest’anno il patrocinio della Camera dei Deputati e si è svolta alla presenza di esponenti delle istituzioni e personalità del giornalismo.
www.laccademia.com
press: Cristina Vannuzzi

Show Your Silver L’argento di Brandimarte al Salviatino

bianca guscelli stefano marchettiShow Your Silver L’argento di Brandimarte al Salviatino

Venerdì 22 settembre l’evento “Show Your Silver” al Salviatino organizzato da Marco Milocco, Managing Director dell’Hotel Salviatino, “esperienza al servizio del lusso” come lo definisce Genius People Magazine, che ha creato per gli ospiti, in un processo di “osmosi con la natura”, un evento dove l’arte e l’artigianato di Brandimarte incontrano la grande bellezza del luogo.
E Show Your Silver è stato l’evento di Bianca Guscelli Brandimarte, dove l’argento ha fatto da primo attore, la musica ha avvolto gli spettatori trascinandoli, senza distoglierli, quasi una magia, in un mondo popolato da giovani donne bellissime, protagoniste di storie indossate e narrate da loro stesse, gli argenti La Donna Silver dipinto con l'aceto di vino da Elisabetta RogaiBrandimarte, un totale cortocircuito con la realtà attuale, quella di Bianca Guscelli, la nipote, bella e coraggiosa, diventata imprenditrice per amore, nostalgia, tenerezza……..Un linguaggio, donne che mostrano al collo e ai polsi i bagliori freddi dell’argento, che sembra apparentemente solo effetto ma mostra in realtà segni e codici di un Rinascimento dell’artigianato e del “fatto a mano” che ha fatto sognare Firenze, e che la nipote ripropone, con puntiglioso orgoglio, la libertà di espressione e l’invito a rompere con le regole del pezzo d’argento, prezioso, per dissacrarle ma non annullarle, solo riscrivendole, l’argento di Bianca Guscelli Brandimarte, di oggi, attuale, che sa di tradizione e radici, rimandi e allusioni.
Vigan Mustafà e Bea bernalCome un giocoliere Bianca Guscelli Brandimarte centra anche la comunicazione e il messaggio di questo evento, colpisce nel centro con una immaginaria freccia, scoccata per riproporre sempre, di nuovo, continuamente, il concetto aziendale e la filosofia del nonno Brandimarte e lo fa con garbo, senza sperimentare ma studiando effettivamente la materia, l’argento, nella sua anima, lo scompone e lo seziona, tirando fuori una nuova modernità, pulita, lineare, sobria, gioca con i suoi gioielli fantastici, bagliori freddi e sensuali che sembrano nascondersi fra la natura affascinante del Salviatino, abbandonandosi alle Bea Bernal(1)mille declinazioni del verde, crea una gara con una giuria, facendo sfilare 8 modelle vestite dalla giovane stilista Giulia Bechi per trovare la testimonial de “Il volto Brandimarte”, per la stagione autunno inverno 2017/2018, gara vinta dalla spagnola Bea Bernal.
E Bianca Brandimarte ha voluto presentare inoltre un maestro artigiano che si è esibito con tecniche di cesello e sbalzo, dimostrando la tradizione e l’innovazione di oggi, con i decanter e i bicchieri della “Linea Vino” di Brandimarte abbinata all’immagine della “Donna Silver” di Elisabetta Rogai, un volto femminile dipinto usando per la prima volta l’aceto di vino, ottenendo dunque l’immagine di donne nuove per una evoluzione progettuale che spinge a costruire un legame tra tradizione e innovazione proprio per dare all’espressione Made in Italy non solo i contenuti ma soprattutto i valori dell’esclusivo, della personalizzazione e dell’originalità.
Grazie alla stylist Giulia Bechi FashionDesigner e al trucco d’argento realizzato dall’artista Serenella Chimienti. La vincitrice del “Volto Brandimarte” 2017/2018 è stata selezionata da una giuria composta dall’attore Gaetano Umberto Gennai, il presentatore Alessio Nonfanti Kagliostro, la regista Cinzia TH Torrini, l’artista Elisabetta Rogai, la giornalista Loredana Ficicchia e Bruno Ambra della Manzoni.
www.brandimarte.com
press: Cristina Vannuzzi

Mangiacinema: in arrivo la settimana più golosa dell’anno

ca906bdd-bed2-4c7b-8004-eb86b554971fMangiacinema: in arrivo la settimana più golosa dell’anno
Dal 27 settembre al 4 ottobre a Salsomaggiore Terme sessanta spettacoli, quaranta degustazioni gratuite e tanti altri imperdibili appuntamenti

SALSOMAGGIORE (Parma) – Da Milena Vukotic a Maurizio Nichetti, da Syusy Blady a Wilma De Angelis, da Alberto Patrucco a Mario Luzzatto Fegiz, dallo stellato Massimo Spigaroli allo chef de “La prova del cuoco” Daniele Persegani. Sono solo alcuni dei nomi del cast di Mangiacinema 2017 – Festa del Cibo d’autore e del Cinema goloso, in programma a Salsomaggiore Terme da mercoledì 27 settembre a mercoledì 4 ottobre. Saranno otto giorni stuzzicanti e imperdibili, con oltre 40 degustazioni gratuite, 60 spettacoli, 15 show cooking, proiezioni appetitose, incontri con artisti, laboratori “Crea & Gusta”, visite guidate, cene e aperitivi.

La quarta edizione del Festival diretto dal giornalista Gianluigi Negri è dedicata a Federico Fellini, dopo quella dello scorso anno dedicata a Sordi e quelle del 2015 a Totò e del 2014 a Tognazzi. Tra gli altri ospiti, anche Francesca Fabbri Fellini, nipote del Maestro di Rimini.

Attori, registi, intellettuali, scrittori, artisti, chef, giornalisti: a Mangiacinema la cultura del cibo diventa intrattenimento e spettacolo per tutti. Una festa per gli occhi, una festa per il palato. E una ricetta perfetta: il pubblico, insieme alle star del Gusto e dello Spettacolo, è protagonista di assaggi unici e invitanti, alla scoperta della bontà, genuinità e ricchezza dell’enogastronomia Made in Salso e italiana.

Tra gli eventi clou, le due feste che aprono e chiudono la manifestazione: mercoledì 27 settembre e mercoledì 4 ottobre il pubblico cenerà gratuitamente al cinema Odeon, con un tripudio di prelibatezze, alcune delle quali preparate dagli chef dell’Alberghiero “Magnaghi” con le farine e semole di alta qualità del Gruppo Selezione Casillo. Giovedì 28 settembre alle Terme Baistrocchi si terrà l’ormai tradizionale cena di gala, con menu felliniano firmato dagli chef Edoardo Craviari (di Golosìa e della Porchetta di Salsomaggiore), Gianpaolo Ghilardotti (di Foodlab) e Giuseppe Manolo Bontempo (dell’Alberghiero “Magnaghi”), tra spettacolari show cooking e piatti d’autore. Info e prenotazioni: 342 1627814.

Buona visione e buon appetito.
E, come ogni anno, #guardagustagodi
Contatti:
www.mangiacinema.it

Albe tramonti A Milano

Albe tramonti A Milano

Mercoledì 20 Settembre 2017

Allievi dei Conservatori di Torino e di Milano
Musiche di Philippe Gaubert, Darius Milhaud, Franz Joseph Haydn, Claude Debussy, Édouard Lalo, Gianluca Cascioli

Teatro Dal Verme
ore 17
Ingresso gratuito
FINO A ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI
I tagliandi di ingresso saranno distribuiti contestualmente all’apertura della sala, presso la sede del concerto e fino a esaurimento dei posti disponibili. La distribuzione dei tagliandi inizierà 45 minuti prima dello spettacolo.

Al Quadrato A Torino

Al Quadrato A Torino

Mercoledì 20 Settembre 2017

Juan Pérez Floristán, pianoforte
Musiche di Franz Liszt, Claude Debussy, Modest Musorgskij

Il concerto è preceduto da una breve introduzione di Stefano Catucci

Conservatorio Giuseppe Verdi
ore 17
Posto unico numerato € 5

La trota Torino

La trota Torino

Giovedì 21 Settembre 2017

Quintetto di pianoforte e archi
Artisti del Teatro Regio
Musiche di Johann Nepomuk Hummel, Franz Schubert

Il concerto è preceduto da una breve introduzione di Carlo Pavese

Teatro Sant’Anna
ore 21
Ingresso gratuito

Luci Torino

Luci Torino

Giovedì 21 Settembre 2017

Filarmonica della Scala
Riccardo Chailly, direttore
Julian Rachlin, viola
Musiche di György Ligeti, Béla Bartók, Ottorino Respighi

Il concerto è preceduto da una breve introduzione di Stefano Catucci

Teatro Regio
ore 21
Posti numerati € 25, € 30

Albe e tramonti Torino

Albe e tramonti Torino

Giovedì 21 Settembre 2017

Musiche di Philippe Gaubert, Darius Milhaud, Franz Joseph Haydn, Claude Debussy, Édouard Lalo, Gianluca Cascioli

Il concerto è preceduto da una breve introduzione di Stefano Catucci

Conservatorio Giuseppe Verdi
ore 17
Ingresso gratuito

Music Inside Rimini: le date dell’edizione 2018

MIR-2018-900x600-650x433Music Inside Rimini: le date dell’edizione 2018

Da domenica 6 a martedì 8 maggio 2018: ecco le date della terza edizione di MIR, Music Inside Rimini, fiera dedicata interamente alla musica e allo spettacolo, che permette di provare dal vivo la tecnologia delle aziende leader di settore e che torna l’anno prossimo alla Fiera di Rimini. Tecnologie legate a lighting, audio, rigging, video, design e clubbing torneranno quindi ad essere protagoniste in un contesto più ampio: la Music Week che partirà sabato 28 aprile e che avrà come principale protagonista MIF, Music Inside Festival.

more info: www.musicinsiderimini.it

spadaronews on facebook

Dottor
Daniele Spadaro
press agent 
mobile +39.335.6262260   
skype danielespadaro1
www.spadaronews.co.uk 

s

Parma Vintage – Il mondo dello stile e della moda vintage Salsomaggiore Terme (PR)

Parma Vintage – Il mondo dello stile e della moda vintage Salsomaggiore Terme (PR)

Da venerdì 22 a domenica 24 settemb

Porte aperte alla Casa natale di Giuseppe Verdi e a Villa VerdiVillanova Sull’Arda (PC) – Busseto (PR)

Porte aperte alla Casa natale di Giuseppe Verdi e a Villa VerdiVillanova Sull’Arda (PC) – Busseto (PR)

Sabato 30 Settembre  201

Mostra del fungo e del tartufo e Festa dell’Uva Bobbio (PC)

Mostra del fungo e del tartufo e Festa dell’Uva Bobbio (PC)

Domenica 1 Ottobre 2017

28° edizione

Sagra tradizionale e Mostra mercato di prodotti tipici e contadini.

Assaggi
Prodotti tipici locali.
Eventi
Animazione
Gara cani da tartufo
Musica tradizionale
Castagnata
Festa e pigiatura dell’Uva

Festa del Salame 2017

Festa del Salame 2017

Dal 20 al 22 ottobre 2017

Sapori, saperi e spettacolo

Negroni omaggia Jacovitti
tributo al grande fumettista nel ventennale della scomparsa