Sommelier Toscana, edizione speciale per Vinitaly dedicata alle grandi anteprime e alla Top 10 delle etichette dei più importanti territori del vino in Toscana

COVER SOMMELIER TOSCANA SPECIALE VINITALYSommelier Toscana, edizione speciale per Vinitaly dedicata alle grandi anteprime e alla Top 10 delle etichette dei più importanti territori del vino in Toscana

La selezione ad opera della qualificata Commissione di degustazione di AIS Toscana

Una Edizione Straordinaria interamente dedicata ai territori del vino e alle denominazioni che rendono famosa nel mondo l’enologia made in Tuscany con le Top 10 delle migliori etichette: nel numero speciale della rivista “Sommelier Toscana”edita dal Gruppo Editoriale e da Associazione Toscana Sommelier, di cui è direttore editoriale Osvaldo Baroncelli, direttore responsabile Marzia Morganti Tempestini, condirettore Matteo Parigi Bini. In questo numero dedicato al Vinitaly, a ricoprire il ruolo di protagonista è dunque la classifica delle dieci migliori etichette dei più importanti territori del vino in Toscana, stilata grazie al lavoro compiuto dalla commissione di degustazione di AIS Toscana composta da sommelier professionisti, la stessa che ha selezionato i vini inseriti nella prima edizione della Guida Vitae editata da AIS nazionale alla fine dello scorso anno.

Ciò che emerge dalle pagine patinate della rivista è quindi un omaggio ai grandi vini toscani ma soprattutto ai territori, quei luoghi in cui Madre Natura come un grembo accogliente offre le condizioni migliori per far maturare al punto giusto le uve che poi diventeranno quelle grandi denominazioni che tutto il mondo ci invidia. In ogni bottiglia di vino infatti, non si racconta soltanto il percorso di maturazione di grappoli di un vitigno piuttosto che di un altro: si racconta un territorio, la sua cultura, la sua storia, il suo legame con la denominazione e con le persone, ma si racconta anche lo stile di enologi di fama mondiale che sotto le grandi etichette storiche cesellano vini unici nel loro genere.

I territori del vino tuttavia non sono soltanto quelli delle grandi denominazioni blasonate e famose: sono anche quelli delle piccole produzioni, quantitativamente limitate – anche per via di una minore estensione territoriale della coltivazione – ma al vertice della Piramide Qualitativa per ricercatezza e originalità sia in purezza che in blend, in particolare di Sangiovese e Cabernet. Sono quelli delle aree magari non principalmente vocate alla vitivinicoltura e lontane dai riflettori dei grandi tasting, ma capaci di offrire vini di alto livello: per fare qualche esempio San Gimignano e la sua Vernaccia, Prato con il suo Carmignano e Pistoia con altre piccole realtà stimate dai winelovers collocate per la maggior parte in Valdinievole. “Quello che si compie con questo numero Speciale Vinitaly de Il Sommelier Toscana – ha sottolineato il Presidente di AIS Toscana Osvaldo Baroncelli – è un viaggio affascinante che grazie al prezioso e costante contributo dei delegati AIS Toscana è riuscito a portarci non solo tra le realtà produttive di spicco ma anche in quelle straordinarie realtà di nicchia note a pochi ma di grande spessore enologico: siamo partiti dai vini della costa per arrivare all’entroterra del Brunello di Montalcino e del Nobile di Montepulciano, della Val d’Orcia e dei vini dell’aretino. In questo numero, il palcoscenico è tutto (o quasi) per il Chianti: Chianti Classico, Chianti Rufina, e Chianti Colli Fiorentini, ma anche la Vernaccia di San Gimignano e la DOCG Carmignano “.

Gran parte di questi vini, sono stati altresì protagonisti nelle scorse settimane delle anteprime più prestigiose di Benvenuto Brunello, Chianti Classico Collection e Anteprima del Chianti, del Vino Nobile di Montepulciano e della Vernaccia di San Gimignano: tra le pagine de “Il Sommelier Toscana” anche un ampio reportage su queste imperdibili preview e una sezione dedicata al Wine People, in cui spiccano la maestosità della cantina monumentale di Antinori a Bargino progettata dall’architetto Casamonti, ma anche le “50 sfumature di rosa” della squadra dell’Associazione Donne del Vino composta da produttrici, enologhe, sommelier, ristoratrici e giornaliste, e della nuova Presidente Antonella D’Isanto.

Nel numero speciale di Sommelier Toscana uno spazio lo avrà anche la grande kermesse che per sei mesi porterà il mondo a Milano, ovvero Expo 2015. Un appuntamento a cui naturalmente non mancheranno le eccellenze enologiche made in Tuscany, protagoniste insieme alla Regione Toscana di un suggestivo Fuori Salone che prenderà per mano il pubblico e lo condurrà a conoscere i migliori vini di questa nostra terra, culla di prestigiose denominazioni e di piacevoli outsider tutti da scoprire.

Ufficio Stampa AIS Toscana

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C
Tel 335 6130800 Email marzia.morganti@gmail.com
www.aistoscana.it – www.martecomunicazione.com

Chianti and Castles tour- San Giminiano (SI)

Lunedì- martedì- Giovedì e sabato

Associazione Pro Loco Tourist Office
0577 940008

MSC Divina, promossa a pieni voti dall’associazione Italiana Celiachia – Ufficio stampa MSC Crociere

11 Food_&_Beverage_Food.jpgLa nuova ammiraglia della flotta MSC Crociere offre menu dedicati e prodotti senza glutine e fa il suo ingresso nel circuito AIC.

MSC Divina ha ottenuto dall’Associazione Italiana Celiachia l’abilitazione a servire prodotti senza glutine, entrando così a pieno titolo nel network “Alimentazione Fuori Casa”, che raggruppa gli esercizi informati sulla celiachia che possano offrire un servizio idoneo alle esigenze alimentari dei celiaci.

L’attività di verifica e approfondimento effettuata dall’associazione a bordo di MSC Divina lo scorso 10 giugno si è conclusa positivamente ed ha permesso la sottoscrizione del protocollo d’intesa fra MSC Crociere e l’AIC.

MSC Divina, la nave più grande mai costruita per un armatore europeo, è dunque un gioiello del mare capace di coniugare bellezza, divertimento, spettacolo, benessere e il piacere di godersi le meraviglie del Mediterraneo valorizzando l’aspetto gastronomico. A bordo della nave, infatti, sono presenti ben 7 ristoranti e 20 bar, in cui al primo posto viene messa l’attenzione agli ospiti, con particolare cura anche verso chi ha esigenze alimentari particolari.

1._Food_&_Beverage_Food.jpgI menu per celiaci sono disponibili in inglese, italiano, francese, tedesco e spagnolo nei ristoranti dei ponti 5 e 6 della nave oltre che nel ristorante presente nell’area più esclusiva della nave, l’MSC Yacht Club. Inoltre nel “Divina Bar” sul ponte 5 è possibile scegliere tra una ricca selezione di bevande per celiaci. 

A bordo dell’ammiraglia, i passeggeri celiaci possono seguire un corretto regime alimentare durante tutte le ore del giorno: a colazione, pranzo, cena, ma anche all’ora del the, durante le escursioni con i Lunch box o nei momenti di relax grazie a un’ampia scelta di bevande. Tra i piatti disponibili: Paccheri all’amalfitana con frutti di mare e pomodoro fresco; Penne al gorgonzola e noci; Farfalle ai funghi porcini; Rigatoni al pomodoro con melanzane fritte e mozzarella; Risotto alla pescatora con frutti di mare; Coscia di vitello da latte al forno “Goccia d’Oro” con salsa al rosmarino e rosticciata di patate; Funghi e pancetta; Insalatina di totani e seppie marinati al limone, serviti su caponata di verdure.

MSC0706180_Food_&_Beverage_Food.jpgI prodotti senza glutine vengono stoccati in aree differenziate da quelle riservate ai prodotti per tutti gli ospiti e vengono movimentati direttamente da personale dedicato. Le cucine destinate alla preparazione dei piatti senza glutine sono attrezzate con strumentazioni ad hoc e gestite da personale altamente preparato. 

MSC Divina si aggiunge ad altre 6 navi della Compagnia che offrono i menu senza glutine AIC: MSC Fantasia, MSC Splendida, MSC Magnifica, MSC Poesia, MSC Musica e MSC Orchestra. 

5 _MSC_Yacht_Club_Food.jpgMSC Crociere collabora con l’AIC dal 2008 e aderisce dal 2010 al “Progetto Crociere”, che prevede un’attenta scelta dei processi di approvvigionamento, trasporto, ricevimento, stoccaggio, lo studio di menu dedicati, un percorso formativo per il personale di bordo direttamente interessato alla preparazione e alla distribuzione delle portate destinate ai celiaci, procedure interne relative alla preparazioni dei piatti per evitare che vengano effettuate manovre rischiose per la contaminazione del pasto e verifiche periodiche sulle navi.

2. Food_&_Beverage_Beverage.jpgMSC Crociere – Compagnia leader nel Mediterraneo, in Sud Africa e nei mercati Brasiliani – possiede una flotta moderna composta da dodici navi che solcano i mari di tutto il mondo: MSC Divina (varata il 26 maggio 2012), MSC Splendida e MSC Fantasia (le navi più grandi mai costruite per un armatore europeo), MSC Poesia, MSC Orchestra, MSC Musica, MSC Sinfonia, MSC Armonia, MSC Opera, MSC Lirica, MSC Melody. A marzo 2013 entrerà a far parte della flotta anche MSC Preziosa, quarta nave della classe Fantasia. Le unità navigano tutto l’anno nel Mediterraneo, ciclicamente in Nord Europa, nell’Oceano Atlantico, ai Caraibi, in Nord e Sud America, nell’Oceano Indiano, nell’Africa del Sud e in quella Occidentale.MSC Crociere è l’unica Compagnia ad aver ricevuto le “6 Golden Pearls” dal Bureau Veritas quale riconoscimento del suoalto livello di gestione della qualità e della tutela ambientale ed ha ottenuto la doppia certificazione ISO 9001 e ISO 22000 per i sistemi di gestione per la qualità e la sicurezza alimentare su tutti gli aspetti relativi al catering, sia a terra che a bordo. MSC Crociere, inoltre, ha a cuore il benessere dei bambini, e in qualità di leader del mercato responsabile, crede nelle attività che creano impatto positivo nelle regioni in cui opera. Per questo, la Compagnia ha stretto una partnership con l’UNICEF per finanziare un progetto comunitario rivolto alla formazione dei bimbi del Brasile in difficoltà.

 

MSC CROCIERE

Direttore Relazioni Esterne

Maurizio Salvi – Tel. 081/7942262 

Ufficio Stampa – Tel. 081/7942 – 600 – 601 – 602 – 603

publicrelations@msccrociere.it

www.mscpressarea.it 

 

2012, MSC Crociere continua a puntare sull’enogastronomia

Sull’onda del successo raccolto dai “Top chef a bordo”, fra i quali Mauro Uliassi, da marzo a giugno proseguono gli  itinerari ”Food &Wine”

MSC Crociere procede con le crocierea tema “Food & Wine”, create su misura per gli amanti della buona tavola e degli enoappassionati. Itinerari rivolti sia ad aspiranti intenditori gastronomici o semplicemente a chi è in cerca di un primo approccio al mondo del buon vino: un paradisiaco e gustoso viaggio enogastronomico in grado di attivare tutti e cinque i sensi.

 In programma:

1- Quarta crociera dei “Top chef” con lo chef Kolja Kleeberg – dall’1 al 12 giugno -a bordo di MSC Lirica

2- Crociera “La Prova del cuoco” – tre itinerari dal 20 marzo al 22 maggio – a bordo di MSC Orchestra, MSC Poesia, MSC Magnifica

3- “Crociera del Buon Ricordo” – dal 18 al 26 aprile – a bordo di MSC Poesia

4-Crociera con l’Associazione italiana Sommelliers – dal 17 marzo al 4 aprile – a bordo di MSC Musica e su MSC Poesia  – dal 17 marzo al 2 aprile.

 

1- Top Chef a Bordo (dall’1 al 12 giugno)

E’ iniziata nel novembre 2011 l’iniziativa di successo intitolata “Top chef a bordo”. Quattro ‘deliziose’ crociere, con a bordo altrettanti chef pluristellati Michelin, ciascuna pensata per regalare agli ospiti delle navi da crociera MSC una vera e propria esperienza alla scoperta della cucina gourmet. Praticamente il meglio di quanto possa offrire la scuola europea, un’iniziativa che finora ha coinvolto tre dei quattro fra i più grandi maestri culinari europei, tra i quali anche il nostro portabandiera, il marchigiano Mauro Uliassi, poi lo spagnolo Paco Roncero e il francese Gilles Epiè.

Grande attesa ora per la chiusura del programma quando dall’ 1 al 12 giugno, dal porto di Amburgo (Germania) prenderà il via anche l’itinerario con il tedesco Kolja Kleeberg, a bordo di MSC Lirica.

Itinerario: Germania, Olanda, Svezia, Estonia, Russia e Danimarca

Durata: dall’1 al 12 giugno

Lo chef: Kolja Kleeberg ha acquisito la sua esperienza in Germania presso il

Ristorante Rino Casati a Cologne, al Le Marron a Bonn e in Svizzera al ristorante La Punt. Nel 1996 ha aperto a Berlino il suo Ristorante, VAU, specializzato in creazioni gastronomiche che ha guadagnato, in un solo anno,una stella Michelin e 17 punti nella guida Gault Millau Guide. La sua visione estrosa personalità lo hanno inoltre portato a partecipare a popolari show in onda sulla televisione tedesca.

2- La Prova del cuoco (20 marzo/22 maggio)

La seconda novità in tema enogastronomico riguarda un’iniziativa ispirata a una famosa trasmissione televisiva. Si tratta della presenza a bordo della scuola di cucina “La Prova del Cuoco”, impostata sulla falsariga e con lo stesso stile fresco ed accogliente del popolare programma tv.

Un nuovo corso ideato per gli ospiti di MSC Orchestra, MSC Poesia e MSC Magnifica, della durata di cinque lezioni, in cui vengono snocciolati uno a uno segreti e colpi da maestro legati alla cottura dalla carne, del pesce, della pasta fresca e dei dolci. Durante la crociera verranno forniti anche preziosi quanto indispensabili consigli su come comporre il “menu perfetto”  scegliendo i migliori ingredienti.

Il Programma:

MSC Orchestra: 19 giorni e 18 notti, con partenza il 20 marzo 2012 fra Brasile, Isole Canarie (Spagna), Madeira, Portogallo, Spagna e Francia.

MSC Poesia: 10 giorni e 9 notti, con partenza il 26 aprile 2012 fra Spagna, Portogallo, Regno Unito e Germania.

MSC Magnifica: 12 giorni e 11 notti, con partenza il 22 maggio 2012 fra Tunisia, Gibilterra, Portogallo, Spagna, Belgio e Danimarca.

 

3- Crociera del buon ricordo (18-26 aprile)

Un vero e proprio giro d’Italia del gusto avrà luogo a bordo di MSC Poesia il 18 aprile 2012 quando salperà “La Crociera del Buon Ricordo”. Durante la navigazione della nave nel Mediterraneo in un tragitto lungo 9 giorni e 8 notti fra Spagna, Portogallo e Marocco, insieme ai croceristi buongustai s’imbarcheranno anche i cuochi appartenenti all’Unione Ristoranti del Buon Ricordo. Si tratta di un’associazione fondata nel 1964 con lo scopo di salvaguardare e promuovere i valori delle tante cucine locali presenti in un paese, l’Italia, in cui tradizioni e prodotti tipici costituiscono un patrimonio particolarmente vasto e prezioso. Durante la crociera quattro ristoranti del Buon Ricordo proporranno agli ospiti le specialità del loro territorio.

Ancora grande attenzione dunque da parte della compagnia nell’esaltazione della cucina italiana e nella diffusione in tutto il mondo dei prodotti del nostro territorio, come la pasta fresca quotidianamente lavorata e prodotta a bordo delle navidurante i giorni di navigazione e servita presso i ristoranti della flotta. MSC Crociere infatti è l’unica compagnia a offrire questo servizio e può vantare una lavorazione sempre artigianale e senza conservanti, condotta utilizzando ingredienti di altissima qualità, come l’utilizzo delle migliori varietà di grano duro di mulini italiani selezionati.

4- Crociera con l’Associazione italiana Sommelliers

‘Approccio al Vino’ è proprio il nome di un nuovo corso a tema tenuto dall’ “Associazione Italiana Sommelier”, un’organizzazione guida del settore, sin dal 1965. Due lezioni a contatto con il “Nettare di Bacco”  fra teoria, pratica e degustazioni. A bordo delle navi MSC Musica e MSC Poesia, due traversate transoceaniche dall’Europa al continente Sud/Centro americano durante le quali si forniranno le basi della viticoltura, oltre a nozioni descrittive degli apprezzati vini nostrani e del  resto del mondo. A completare il pacchetto anche le più affinate tecniche di abbinamento fra cibo e vino.

Programma:

MSC Musica: 19 giorni e 18 notti, con partenza il 17 marzo 2012, fra Brasile, Canarie, Baleari e Malta.

MSC Poesia: 17 giorni 16 notti, con partenza il 17 marzo 2012 fra Florida (USA), PortoRico, Antille Olandesi, Antigua & Barbuda, Madeira e Spagna.

 

Al termine di corsi a bordo delle crociere “Food and Wine” ai partecipanti verrà consegnato un attestato di frequenza.

 

Fabio Miceli

D’Antona&Partners

STRATEGIE DI COMUNICAZIONE

Via San Vito, 7

20123 Milano

tel. +39 02 8545701

tel. diretto +39 02 85457001

fax. +39 02 85457077

http://www.dantonapartners.it

 

Vini friulani, giuliani e sloveni a Venezia: “gradito l’abito rosso!” – Marte comunicazioni

GAR2012.jpgVini friulani, giuliani e sloveni a Venezia: “gradito l’abito rosso!”

“Grandi Eventi FISAR” presenta domenica 26 febbraio 2012 presso le sale dell’Hotel Monaco e Grand Canal la più esclusiva selezione di grandi vini rossi friulani, giuliani e sloveni destinata al pubblico di operatori ed appassionati.

Per il terzo anno consecutivo oltre 50 produttori tra i più prestigiosi del Friuli Venezia Giulia incontrano gli amanti del vino a Venezia nella più ambita degustazione dell’anno dedicata ai grandi vini rossi della regione! Fiore all’occhiello dell’edizione 2012 sarà la presenza straordinaria di produttori dalla Slovenia, territorio di grandi vini sempre più ambito dai winelovers di tutto il mondo.

I vari Refosco dal Peduncolo Rosso, Merlot, Pignolo, Tazzelenghe, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon, Schioppettino, Pinot Nero e Terrano, insieme agli ormai più che ”storici” tagli bordolesi lasciano il segno e rivelano spesso un appeal discreto e sottile che convince profondamente tanto l’esperto quanto il consumatore come ha dimostrato la seguitissima edizione 2010 dell’evento alla quale nel 2011 ha fatto seguito Gradito l’Abito Bianco con i vini bianchi della regione.

F.I.S.A.R “ Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori” di Venezia in collaborazione con Paolo Ianna Wine Consulting propone nuovamente un’accurata selezione dei migliori vini della regione Friuli Venezia Giulia alla presenza dei Produttori. “A grande richiesta di pubblico ritorna GAR con vini rossi del Friuli Venezia Giulia – afferma Lorenzo de Rossi delegato FISAR Venezia – nel 2010 decidemmo coraggiosamente di proporre solo vini rossi friulani e giuliani alla città di Venezia e oggi possiamo dire che nacque un’amore! Quest’anno il fascino aumenterà ulteriormentecon la selezione dei produttori dalla vicina Slovenia ed i loro vini rossi, Cabernet, Merlot, gli autoctoni come Refošk eTeran”.

Nell’edizione 2012 di GAR saranno tre le degustazioni guidate da Aurora Endrici, comunicatrice e donna del vino FVG:temi inusuali, contemporanei e come sempre imperdibili ad iniziare dalla tavola rotonda con cinque produttori delle principali zone viticole della Slovenia dal titolo “Slovenia: vini di terre rosse, di Bora, di Ponca”, ed ancora l’incontro con i più prestigiosi produttori di Pignolo del Friuli e vini di vecchie annate dal titolo “Pignolo come pochi!” per culminare con il seminario “Il filo rosso della vite dall’Oriente a Venezia” con la straordinaria presenza del Prof. Attilio Scienza dell’Università di Milano e la proiezione del film Archevitis da lui girato sulle tracce del genoma della vite in Georgia.

 

Tra i produttori della imperdibile kermesse:

Friuli VG

Antonutti Vini, Aquila Del Torre, Armani Claps, Borgo Delle Oche, Bulfon, Castello Di Buttrio, Castelvecchio, Cecchini Marco, Collavini, Conte Brandolini ,Conte D’Attimis-Maniago, Conti Attems, Ermacora, Feresin Davide, Ferlat Silvano, Fiegl, Gigante, Il Carpino, Il Roncal, Jacùss, Jermann, La Magnolia, La Ponca,  La Roncaia, Lis Neris, Livon, Marinig, Piera Martellozzo, Moschioni, Muzic, Myo di Zorzettig, Petrucco,Petrussa, Pighin, Pizzulin, Puiatti Tenimenti Angelini, Vigneti Rapais, Rodaro Paolo, Ronc Di Vico, Ronco Del         Gelso, Bajta Fattoria Carsica, Skok Edi, Specogna, Stocco, Talis Wine, Tenuta Di Blasig, Tenute Tomasella,Venica&Venica, Vigna Petrussa, Vignai da Duline, Zidarich.

Slovenia

Guerila, Kocijančič-Zanut, Lisjak, Montemoro, Simčič Marjan, Širca-Kodrič, Štoka, Valter Sirk, Vina Kras Vinska Klet Goriška Brda, Teran Kras Producers Agrotur Project.

 

Il biglietto d’ingresso di 15€ darà diritto all’assaggio di tutti i vini e finger food presentati.

Maggiori informazioni su : www.fisarvenezia.com

Comunicato stampa con preghiera di diffusione.

Contatti stampa:

 Paolo Ianna – 335 6150360 – paoloianna@ymail.com

 Vino è Comunicazione – 339 3902081

graditolabitovenezia@gmail.com

F.I.S.A.R.

Federazione Italiana Sommelier

Albergatori Ristoratori

Delegazione di Venezia

5 Febbraio 2012

 

 

Un’ottima annata – Mesagne (BR)

Giovedì 10 novembre 2011

Gli amici dell’enoteca Wine Shop di Mesagne, con uno sforzo veramente encomiabile, si presentano al grande pubblico di enoappassionati con una proposta eccezionale di vini, gastronomia e musica. Gli abbinamenti cibo/vino sono sperimentali e intriganti, ma tre delle migliori cantine salentine (Feudi di Guagnano, Cantele e Paolo Leo) sono ben disponibili alla sfida. 

 

 Il prezzo proposto per la serata (aperitivo, 3 primi, 3 secondi, formaggi, dolce, musica) è di quelli che fa trasalire: 15 EURO ! Evento da non perdere a tutti i costi !!!

Frantoio ipogeo 
via Santa Cesarea Eugenio
Mesagne (BR)

Cioccoshow – Bologna (BO)

Domenica 20 novembre 2011

La vetrina più importante del cioccolato artigianale di alta qualità festeggia questo anno le sette edizioni, un lasso di tempo che ha permesso di superare, edizione dopo edizione, ogni più ottimistica previsione. Tutti gli insaziabili amanti del cioccolato potranno immergersi in una straripante dimensione di dolcezza e conoscere la cultura di una città come Bologna ricca di storia, di arte e di tradizioni. Tra i tanti appuntamenti, un classico sono le degustazioni che quest’anno si rifanno il look e diventano CIOCCO OFF, un percorso tra i più celebri ristoranti del centro storico che hanno contribuito a costruire la fama culinaria della città. I vari chef proporranno le loro specialità alla luce dell’inatteso ospite che farà capolino nelle loro cucine: il cioccolato!.

7 come le note musicali, 7 come i Re di Roma, 7 come i nani di Biancaneve, 7 come i giorni della settimana, 7 come le meraviglie del mondo, 7 come i peccati capitali…e 7ª è l’edizione 2011 di Cioccoshow – La magia del cioccolato! 

Il numero 7 è da sempre considerato un numero magico e quella di quest’anno si propone come un’edizione speciale, con tutti i presupposti per diventare la più bella edizione della manifestazione dedicata al cioccolato più attesa dell’anno.

Cioccolato e gola (uno dei 7 peccati capitali) saranno il motivo più ricorrente dell’evento che come tutti gli anni vedrà la partecipazione dei più importanti produttori di cioccolato artigianale a livello nazionale ed internazionale.

Gita a Bologna al Cioccoshow – Bologna (BO)

Domenica 20 novembre 2011

1 giorno – domenica

20 novembre 2011

7 come le note musicali, 7 come i Re di Roma, 7 come i nani di Biancaneve, 7 come i giorni della settimana, 7 come le meraviglie del mondo, 7 come i peccati capitali…e 7ª è l’edizione 2011 di Cioccoshow – La magia del cioccolato! 

Il numero 7 è da sempre considerato un numero magico e quella di quest’anno si propone come un’edizione speciale, con tutti i presupposti per diventare la più bella edizione della manifestazione dedicata al cioccolato più attesa dell’anno.

Cioccolato e gola (uno dei 7 peccati capitali) saranno il motivo più ricorrente dell’evento che come tutti gli anni vedrà la partecipazione dei più importanti produttori di cioccolato artigianale a livello nazionale ed internazionale.

Programma

Appuntamento dei partecipanti alle ore 06.00, incontro con il pullman e partenza alla volta di BOLOGNA. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo a BOLOGNA, incontro con la guida e visita di BOLOGNA. Città fra le più monumentali e pittoresche, caratterizzata dalle lunghe vie a portici, dalle torri medioevali, da superbi palazzi dei sec. XIV-XVII e dal caldo colore dei suoi edifici. Il centro monumentale di Bologna è piazza Maggiore, ove sorgono grandiosi edifici che compongono un insieme di grande nobiltà: il tempio di S. Petronio, il palazzo del Podestà, il palazzo Comunale, il Palazzo dei Notai, il palazzo dei Banchi, la Fontana del Nettuno. Assai caratteristiche sono le Torri pendenti, le più famose restanti delle torri medioevali che vantava la città: la torre degli Asinelli , alta m. 97.60, e la torre Garisenda, eretta alla fine del sec. XI come torre di vedetta civica; ecc.. Pranzo libero e pomeriggio a disposizione per prendere parte alle manifestazioni del CIOCCOSHOW. La vetrina più importante del cioccolato artigianale di alta qualità festeggia questo anno le sette edizioni, un lasso di tempo che ha permesso di superare, edizione dopo edizione, ogni più ottimistica previsione. Tutti gli insaziabili amanti del cioccolato potranno immergersi in una straripante dimensione di dolcezza e conoscere la cultura di una città come Bologna ricca di storia, di arte e di tradizioni. Tra i tanti appuntamenti, un classico sono le degustazioni che quest’anno si rifanno il look e diventano CIOCCO OFF, un percorso tra i più celebri ristoranti del centro storico che hanno contribuito a costruire la fama culinaria della città. I vari chef proporranno le loro specialità alla luce dell’inatteso ospite che farà capolino nelle loro cucine: il cioccolato!. Un appuntamento immancabile per la merenda della domenica pomeriggio…. Partenza per il rientro. Soste per ristoro e per la cena libera. Arrivo. Fine dei servizi.

 

Quota individuale di partecipazione (Min. 40 pax) € 50,00 

La quota comprende

Viaggio in pullman Gran Turismo – Guida per la visita di Bologna – Capogruppo.

La quota non comprende

Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – I pasti – Tutto quanto non specificato alla voce “la quota comprende”

 

CM Viaggi Montesilvano

Ceci Maruska

Via Danubio, 25

info 085.4685705

339.5008090

Calici di stelle Città del vino – Campoli del Monte Taburno (BN)

Da lunedì 8   a mercoledì 10  agosto 2011

X Edizione 

Ad agosto, nei giorni 8-9-10, ritorna a Campoli del Monte Taburno in provincia di Benevento, “Calici di Stelle –Città del Vino” appuntamento enogastronomico, rientrante tra i “Grandi Eventi” promossi dalla Regione Campania. Grandi sorprese interesseranno la manifestazione per questa edizione 2011. Il Forum dei Giovani, organizzatore dell’evento, ha promesso una cornice maggiormente accogliete rispetto agli anni precedenti anche e soprattutto per festeggiare al meglio i dieci anni di “Calici di Stelle”. Ricorre, infatti, quest’anno la decima edizione dell’evento che si presenta sempre con le sue vesti di rinomato appuntamento che vuole mette in mostra, durante la tre giorni, i prodotti tipici della tradizione contadina dell’entroterra sannita. Il Forum dei Giovani di Campoli da sempre si onora di organizzare la manifestazione che maggiormente promuove i prodotti agricoli e della tradizione del nostro territorio”. “Calici di Stelle” è una manifestazione a carattere nazionale, che rientra nel circuito di Città del Vino. L’edizione Sannita ha luogo a Campoli del Monte Taburno dall’8 di agosto fino al 10, giorno di San Lorenzo chiusura della manifestazione. L’evento è una vera e propria vetrina enogastronomica che affascina i tantissimi visitatori giunti nel piccolo paese ai piedi del monte Taburno da ogni angolo della regione e non solo. Le tre serate sono accompagnate da spettacoli musicali, ballo liscio, musica popolare e attrattive di vario genere che coinvolgono ogni singola fascia di età. Al centro dell’attenzione il re dei nostri prodotti agricoli, il Vino.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…UNO STAND GASTRONOMICO
DOVE POTER CONSUMARE I PRODOTTI DELLA TRADIZIONE
La festa prevede anche uno stand gastronomico (gestito dall’organizzazione) dove i visitatori hanno la possibilità di consumare i prodotti tipici della tradizione contadina(menù ancora da definire. Si prevede: cavatelli al sugo con tracchie di maiale; rustico con salami locali; padelaccia -soffritto di carne di maiale con peperoni e patate-; panino con salsiccia; pizzili -pastella fritta con fiori di zucca-; zucchine fritte; sfizi fritti di varia fattura; dolci di vari tipi).
A termine delle tre serate e possibile assistere ad uno spettacolo di fuochi pirotecnici che esalta maggiormente l’essenza stessa della manifestazione vista come un momento di festa e di aggregazione ma anche di promozione del territorio stesso.

LA GARA TRA I PRODUTORI PER ELEGGERE IL MIGLIOR VINO D’ANNATA
A caratterizzare le tre serate si svolge la consueto gara ufficiale, tra le varie aziende partecipanti, con lo scopo di premiare il vino migliore di annata. La giuria, che ha il compito di eleggere il migliore prodotto, è composta, come ogni anno, dai sommelier della Fisar (Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori). I sommelier danno, ai presenti, anche la possibilità di una degustazione guidata del prodotto vinicolo. Alla serata partecipano anche note cantine della provincia e dell’intera regione che, non rientrando nella gara, hanno il solo scopo espositivo.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…MUSEO DELLA TRADIZIONE CONTADINA
Si ripropone, anche per quest’anno il Museo della Tradizione Contadini. L’idea nata grazie alla collaborazione con l’agenzia Art-Sannio e quindi con il Musa (Museo Provinciale delle Attività Contadina). Sarà allestito nei tre giorni un museo permanente. Completerà il tutto un punto dove i visitatori potranno vedere una ricostruzione di una cantina secolare. Stiamo parlando di una manifestazione che vede la presenza, nei 3 giorni, di migliaia di visitatori giunti da ogni parte della regione con il solo intento di degustare ed acquistare i nostri prodotti tipici. E’ necessario tener presente che la manifestazione non è affatto la classica sagra di paese, ma è una realtà, fortificatasi in nove anni di presenza, e che vede la partecipazione di migliaia di amatori, coinvolgendo numerose aziende enogastronimiche dell’intera regione; alla serata partecipano anche aziende che promuovono prodotti non alimentari della tradizione.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…LA STRADA DEL GUSTO
E’ stata creata la strada del gusto: decine di espositori in legno che danno la possibilità alle aziende enogastronomiche di esporre i loro prodotti e ne offrono la degustazione gratuita. E’ nostro impegno promuovere, tramite Calici di Stelle, quindi di Città del Vino e di tutti i canali possibili, le prelibatezze del nostro entroterra sannita e non solo, ecco perchè non mettiamo limiti geografici alla partecipazione delle aziende.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…LOTTERIA
Ogni anno si propone una lotteria, con estrazione al termine della terza serata, con premi ricchi e molto interessanti:
1° PREMIO: Viaggio per 2 persone in una capitale europea a scelta
2° PREMIO: Tv Palsma Lg 42 pollici
3° PREMIO: Netbook Samsung Nc110
4° PREMIO: Nintendo Wii Sports Resort
5° PREMIO: Fotocamera Digitale Samsung St30
6° PREMIO: 20 bottiglie di Vino delle aziende partecipanti all’evento

per il regolamento consultare il sito ufficiale dell’associazione: www.fdgcampoli.altervista.?org
Il costo del biglietto è di un piccolo contributo volontario di 2 euro.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…DIVERTIMENTO PER TUTTI
CON MUSICA E LUNA PARK
E’ intenzione dell’Associazione, per quest’anno, riuscire a dar vita a nuove attrattive anche per i piccoli visitatori; ecco perché abbiamo pensato di organizzare un piccolo Luna-Park con giostre e gonfiabili dove i ragazzi e i bambini di tutte le età possono divertirsi senza problemi. Un modo per concedere alle famiglie di trascorrere le tre serate in tranquillità affidando i loro bambini ad esperti che li faranno divertire con tanti giochi e divertimenti. Ad allietare le serate ci saranno spettacoli musicali di vario genere con ballo liscio, musica popolare e tanta altra buona musica.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…MOSTRA FOTOGRAFICA STORICA DI CAMPOLI E DELLA VALLE VITULANESE
E’ il professore Giuseppe Orlacchio che, con l’ausilio dei ragazzi del Forum, ha allestito una mostra fotografica nella quale si ripercorrono, per argomento le tappe storiche salienti di Campoli del Monte Taburno. I visitatori potranno conoscere la Campoli che fu: la vecchia chiesa parrocchiale, i luoghi del centro storico prima e dopo il restauro, i personaggi che hanno caratterizzato l’esistenza della nostra piccola comunità, ma anche i semplici cittadini che nella quotidianità hanno scritto pagine importanti.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…SOLIDARIETA’
Ricordiamo inoltre che da quattro anni il Forum dei Giovani di Campoli del Monte Taburno è gemellato con una associazione che pratica volontariato in Burkina Faso, presso la diocesi di Ouahigouya; alla conclusione di ogni festa inviamo parte del ricavato come contributo di solidarietà per le popolazioni disagiate della nazione africana. Nei primi due anni il nostro atto ha dato la possibilità ai volontari di scavare un pozzo e dare acqua potabile e per l’irrigazione a distese di terreno desertico. Anche quest’anno proponiamo una serie di iniziative, durante la manifestazione, che possano sensibilizzare l’opinione pubblica al tema del terzo mondo.

CALICI DI STELLE-CITTA’ DEL VINO E’…ESCURSIONI
NEL PARCO DEL TABURNO-CAMPOSAURO
L’evento giunto alla decima edizione vuole essere un polo di attrattiva per scoprire le bellezze della nostra terra. Ecco perchè anche quest’anno riproponiamo un programma che impegna anche le ore diurne. E’ un modo per adempiere alle richieste dei turisti che contattandoci ci chiedono di pernottare tra le nostre splendide montagne della “Dormiente Sannita”. Di conseguenza abbiamo organizzato una serie di escursioni nelle ore diurne dando, così, la possibilità ai visitatori di tuffarsi nel coinvolgente scenario paesaggistico dell’entroterra sannita. Attueremo visite guidate tra le bellezze del Parco del Taburno-Camposauro, offrendo la possibilità di pernottare il caratteristici agriturismi; dando la possibilità al turista di sentirsi coinvolto dalla magica tradizione contadina del luogo.

IL FORUM DEI GIOVANI DI CAMPOLI DEL MONTE TABURNO
Il Forum dei Giovani di Campoli del Monte Taburno è una associazione che raccoglie tantissimi giovani del comprensorio ed offre tante possibilità di aggregazione della fascia giovanile della popolazione. Si tratta di una associazione culturale senza scopo di lucro che ha il privilegio e l’impegno di promuovere il territorio e le sue innumerevoli realtà. L’Associazione ha dato vita ad un periodico in distribuzione gratuitamente e che possibile trovare sul web all’indirizzo internet: www.fdgcampoli.altervista.?org.
L’Associazione, al suo interno, ha anche una piccola compagnia teatrale che, in ogni festività natalizia propone commedie della tradizione napoletana di Eduardo Scarpetta ed Eduardo De Filippo.

DA SOTTOLINEARE: contattando gli organizzatori è possibile ricevere informazioni per il pernottamento e per i percorsi turistici diurni che porteranno i turisti a scoprire le bellezze suggestive sia storiche che paesaggistiche del Parco del Taburno-Camposauro

recapiti: fdgcampolimt@libero.it forumgiovanicampolimt@virg?ilio.it
link: www.fdgcampoli.altervista.?org
Per informazioni:
tel: Antonio Caporaso 334.8616538
Salvatore Caporaso 339.1884603
Luigi Iadanza 340.7728168
sito internet: www.fdgcampoli.altervista.?org
e-mail: forumgiovanicampolimt@virg?ilio.it ; fdgcampolimt@libero.it
Facebook: Fdg Campolimt

CiboBandiere del gusto: le eccellenze italiane dell’enogastronomia

L’Italia è un paese ricco di opere d’arte e bellezze naturali che pochi altri paesi al mondo possono vantare e ciò è ancora più evidente durante il periodo vacanziero, quando milioni di turisti si riversano sulle nostre coste o affollano musei, chiese e gallerie che impreziosiscono le nostre città d’arte. Ma oltre a queste bellezze, l’Italia può vantare un patrimonio enogastronomico che ha altrettanta importanza, un patrimonio ricco di sapori e prelibatezze senza tempo che caratterizzano praticamente ogni angolo del paese da Nord a Sud.

In totale, secondo un’indagine della Coldiretti sull’elenco dei prodotti agroalimentari delle regioni italiane, si contano ben 4.606 prodotti le cui origini affondano nella tradizione, formando così una vera e propria ricchezza nazionale che comprende piatti preparati secondo regole tradizionali tramandate nel tempo.

L’obiettivo della Coldiretti, che ha classificato questo patrimonio arrivando a far pubblicare l’elenco dei prodotti sulla Gazzetta Ufficiale, è quello di proteggere le peculiarità agroalimentari italiane dalle falsificazioni, cercando al contempo di conservare per il futuro l’originalità e la tipicità proprie di ogni regione, tracciando così una mappa che si presta a diventare uno spunto ideale per la stagione delle vacanze, durante la quale l’Italia potrà puntare al sempre più presente turismo enogastronomico.
Si è così provveduto ad assegnare le cosiddette “bandiere del gusto“, ognuna legata a un particolare prodotto. Nella classifica che ne è nata si trova al primo posto la Toscana con 462 specialità, seguita dal Lazio con 374 e dal Veneto con 368, che “ruba” il terzo posto del podio al Piemonte, staccato a 363 specialità. 

Immediatamente a ruota seguono poi Campania (354), Liguria (295), Calabria (271), Emilia-Romagna (257), Lombardia (242), Sicilia (233), Puglia (226), Sardegna (174), Molise (159), Friuli-Venezia Giulia (151), Marche (151), Abruzzo (147), Trento (109), Bolzano (92), Basilicata (77) Umbria (69) e Valle d’Aosta (32).

Tra i prodotti che valgono le bandiere del gusto ci sono diversi tipi di pane, biscotti e pasta, verdure, salami e altri insaccati, formaggi, bevande analcoliche e liquori, oltre a produzioni che vedono la presenza di pesce e altri derivati di origine animale, tutti accomunati dalla comune matrice tradizionale che oltre a farne dei prodotti tipici di ogni zona li porta a meritare di essere messi sotto tutela, esattamente come si fa per i monumenti e  le opere d’arte più rappresentative.

Degustando in giro…per i colli bolognesi – Cattolica (RN)

Venerdì 29 luglio 2011

Hotel Carducci
Event Garden & Poll
Via Carducci 76
Cattolica (RN)

Degustazione dei vini DOC e DOCG dei Colli Bolognesi accompagnati dal buffet curato dallo CHEF STELLATO”, Stefano Ciotti, del Ristorante Vicolo Santa Lucia  di Cattolica.
Musica dal vivo.
Ingresso con degustazione libera Euro 20,00 per persona.
Per prenotazioni ed info: tel. 0541954677 – mail: info@carducci76.it
 

XII° Festa dei Sapori – Sorso (SS)

Sabato 30 luglio  2011
 
Organizzata dall’Associazione Quadrifoglio con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, per il dodicesimo anno consecutivo una delle manifestazione di maggior successo dell’estate romangina. Quest’anno, lungo la via Cottoni, vi saranno tra i vari stands un esposizione di auto e moto d’epoca, musica, balli, l’immancabile spettacolo pirotecnico e l’assoluta protagonista: la Melanzana

Cucine d’Italia – Roma (RM)

Mercoledì 27 luglio 2011
 

Ex-mattatoio_Roma
Piazza Orazio Giustiniani 4
Roma (RM)
 
Event Italian Style ha il piacere di presentare Cucine d’Italia

27 Luglio – Ex Mattatoio Testaccio di Roma – dalle 20 alle 24

In occasione della Mostra Unicità d’Italia, al Macro Testaccio di Roma, arte, cucina e design si fondono per dar vita a un evento davvero eccezionale.

Il 27 Luglio, dalle 20.00 alle 24.00, nell’area esterna de La Pelanda all’Ex Mattatoio Testaccio di Roma verrà allestito un grande spazio, suddiviso in 9 Aree tematiche, dove chef, fotografi e artisti daranno libero sfogo al loro estro.

Il pubblico, attraverso questo percorso, potrà compiere un viaggio suggestivo nel nostro belpaese, partecipando e assistendo a performances di grande impatto in una cornice prestigiosa.
Protagonista sarà la cucina, animata dallo Chef Antonello Migliore che realizzerà uno show cooking per l’intera serata utilizzando una cucina progettata dall’architetto Marco Repetto.

Tra gli altri protagonisti il Flower designer Carmelo Antonuccio che realizzerà le sue opere floreali; gli artisti Franco Bertozzini e Riccardo Natili, quest’ultimo eseguirà una performace live su una tela di 5×3 mt; la Food Photographer Elisa Ceccuzzi di Kitty’s Kitchen che esporrà una sua personale fotografica. Una delle aree sarà destinata al Cake design, a cura de La Rosa del Dessert che realizzerà e decorerà le torte con prodotti italiani.

L’inizio della serata sarà scandito dalle voci solistiche dell’associazione “Le Gemme della Lirica”, eccezionalmente riunite in coro, che eseguiranno celebri brani tratti dal repertorio operistico.
Tenori: Antonio Florulli, Franco Ceccarelli, Giuseppe Frignani
Soprani: Manuela Farina, Angela Mencarini
Mezzosoprano: Liana Tossuto
Baritoni: Dionigi Renda, Alberto Roccatani
Basso: Franco Paulicci
Accompagna al pianoforte il M° Maurizio Corazza.

Cucine d’Italia
Mercoledì 27 luglio 2011
Macro Testaccio Roma
Dalle 20.00 alle 24.00

Ingresso Libero

Un evento a cura di Silvia Famà, Event Italian Style, in collaborazione con Arch., Scholtès, Okite, Glass2, VG New Trend, Elite, Artemarmi, Insider Magazine, Decora, Romagreen 2002.

silvia.fama@eventitalianst?yle.it

392-9517927