Buticchi e Zitello: due maestri a Mangia come scrivi

94952dab-1b4a-4b6e-a05f-6341dbec2c71Buticchi e Zitello: due maestri a Mangia come scrivi
Giovedì 10 novembre, al Ristorante Il Garibaldi di Cantù, la serata “Storie italiane”
CANTÙ (Como) – Mangia come scrivi inaugura la formula “Duets”. Lo fa con due grandi maestri e con una serata (“Storie italiane”) che promette grandi emozioni, tra pubblico e privato, letteratura e musica, racconti intimi e storie di cronaca, imprenditoria e arte che guardano all’Italia degli ultimi cinquant’anni. Giovedì 10 novembre, al Ristorante Il Garibaldi di Cantù (Como), arrivano Marco Buticchi e Vincenzo Zitello.

CASA DI MARE
Nell’ambito della cena (inizio alle 20.30), come sempre organizzata e presentata dal giornalista Gianluigi Negri, il maestro dell’avventura presenterà il suo nuovo libro “Casa di mare” (Longanesi), ritratto commovente e appassionato della vita del padre, l’industriale ligure Albino Buticchi. La storia di Albino Buticchi è quella di un uomo che dal nulla crea un impero per poi dissolverlo sotto la spinta incontrollabile delle sue passioni: un personaggio dell’alta società internazionale dalla vita movimentata, il cui racconto, nelle pagine del romanzo, è caratterizzato dal tono e dal ritmo tipici di Marco Buticchi, con l’aggiunta inevitabile di una forte componente emotiva. “Se è vero che scrivere è dare voce a ciò che si ha dentro – afferma l’autore – ho assolto questo compito, scaricando dalla coscienza un debito che nutrivo verso il mio passato”.

L’ARPA CELTICA
Vicenzo Zitello è l’arpista italiano più famoso al mondo. Amico di Buticchi, il noto compositore e polistrumentista è stato il primo divulgatore e musicista a suonare l’arpa celtica in Italia: dal 1977 il suo nome è legato a questo strumento, del quale è un virtuoso concertista. Le sue composizioni sono di carattere prevalentemente strumentale, inizialmente ispirate alla musica celtica e classica, poi progressivamente ampliate attraverso un articolato percorso artistico che lo ha portato ad approfondire diversi linguaggi e stili musicali fino ad ottenere un risultato espressivo profondamente personale.

IL MENU
Gli chef del Garibaldi proporranno un menu che spazia dai sapori e dai profumi di Parma fino a quelli di Cantù: tra le quattro portate che verranno servite dall’antipasto al dolce, grande apertura con uno spettacolare Crudo di Parma (36 mesi di stagionatura) firmato Ghirardi Onesto, seguito da un primo piatto d’autore, i trucioli di Cantù. I tre vini selezionati, in abbinamento ai vari piatti, sono dell’azienda marchigiana Ciù Ciù. Per informazioni e prenotazioni: 031 704915. Durante la serata Gianluigi Negri presenterà anche Mangiamusica, suo nuovo format di respiro nazionale che nasce dopo il successo di Mangiacinema e Mangia come scrivi: quattro serate che si svolgeranno a ingresso libero, al Teatro Magnani di Fidenza, a partire dal 19 novembre, con imperdibili ospiti.

IL SUCCESSIVO MANGIA COME SCRIVI A CANTÙ
Il prossimo Mangia come scrivi a Cantù si terrà giovedì 1 dicembre. Gli ospiti della serata “Atlante Rock” saranno Ezio Guaitamacchi e la cantante Brunella Boschetti Venturi: altro appuntamento con la formula “Duets”, con il nuovo libro di Guaitamacchi e i classici rock, suonati dal vivo dai due protagonisti, che animeranno la serata.

Pregusta il menu di “Storie italiane”
Casa di mare – Marco Buticchi
Contatti:
info@mangiacomescrivi.it

Buticchi e Zitello: due maestri a Mangia come scriviultima modifica: 2016-11-08T17:33:08+01:00da viaggiesvaghi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento