Con “Kanzi Play &Win” in palio una fiat 500

Foto_KanziCon “Kanzi Play &Win” in palio una fiat 500
È partito il grande concorso che offre l’opportunità di vincere un’auto e 100 buoni Amazon per 5.000 euro. Il 24 gennaio il primo sorteggio

Ha preso il via l’8 gennaio il contest Kanzi® Play & Win che fino al 18 maggio metterà in palio una Fiat 500 e 20 gift card Amazon da 50 euro ogni mese.

Per partecipare al concorso lanciato dalla mela rossa coltivata nel cuore dell’Alto Adige, basta acquistare una mela Kanzi® con lo sticker “Play & Win”, scoprire il codice che si trova dietro al bollino  e inserirlo sul sito www.kanziapple.com.

Per tutta la durata del concorso, ogni mese saranno estratte 20 gift card del valore di 50 euro da spendere sul sito di e-commerce Amazon, per un valore totale di 5.000 euro. Al termine del concorso, il 18 maggio, sarà sorteggiato il fortunato vincitore del superpremio finale: una fiammante Fiat 500.

Kanzi® è la deliziosa mela Club che invita a cogliere il meglio dalla vita in modo positivo e divertente, secondo il motto “Seduce Life”. Di colore rosso brillante, che sfuma delicatamente in striature giallo-verdi, è una mela croccante e succosa, dall’inconfondibile sapore dolce-acidulo e ricca di vitamina C. Tutte le Kanzi® in vendita in Italia sono coltivate in Alto Adige dai soci dei Consorzi VOG (Marlene) e VI.P (Val Venosta).

Grazie al grande concorso Play & Win, c’è un motivo in più per gustare subito tutta la bontà della mela Kanzi®. C’è tempo fino al 18 maggio per giocare, ma il primo premio mensile verrà estratto già il 24 gennaio: affrettati!

Il concorso Play and Win è valido in diversi paesi europei (Italia, Norvegia, Danimarca, Regno Unito, Belgio, Germania e Spagna). Ogni paese ha diritto ad un premio mensile per ognuno dei cinque mesi di concorso (20 Gift Card Amazon del valore di 50 euro). Il super-premio finale della Fiat 500 invece è unico per tutti i paesi e verrà estratto a sorte il 18 maggio 2018.

Con “Kanzi Play &Win” in palio una fiat 500ultima modifica: 2018-03-09T20:06:52+01:00da viaggiesvaghi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento