Forum Dieta Mediterranea, inizia da Imperia il conto alla rovescia verso Expo 2015

Dieta Mediterranea -  A Imperia torna il ForumForum Dieta Mediterranea, inizia da Imperia il conto alla rovescia verso Expo 2015

Nello stesso fine settimana il capoluogo del Ponente Ligure ospiterà anche Girolio d’Italia del Ventennale, tour celebrativo dei primi 20 anni di attività dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio

Da Imperia all’Expo 2015 di Milano: questo il viaggio che si prepara a compiere il Forum Dieta Mediterranea di Imperia e la cui partenza ufficiale avverrà nel fine settimana dal 13 al 16 novembre quando proprio nel capoluogo del Ponente Ligure si riuniranno i rappresentanti dei tredici paesi affacciati sul Mediterraneo aderenti a Re.C.O.Med. per parlare non solo di nutrizione ma anche di educazione alimentare, economia, cultura, medicina e salute. Un evento organizzato da Camera di Commercio di Imperia e Azienda Speciale Promimperia – giunto quest’anno alla sua quarta edizione – che ha già ricevuto cinque importanti patrocini, ovvero MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca), MIPAAF(Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), Commissione nazionale Italiana per l’Unesco, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e appunto Expo Milano 2015. Quella che si terrà a Imperia a novembre sarà quindi una edizione “speciale” o meglio ancora una start up dei lavori da presentare nel grande evento che si terrà durante Expo 2015 ed esattamente l’11 settembre 2015 a Milano presso l’auditorium dell’Expo. Più che una occasione per confrontarsi sui risultati delle ricerche compiute nel corso dell’anno, sarà quindi un momento di incontro per iniziare a costruire le basi per i temi “caldi” da portare all’Expo 2015 in cui lo stile di vita alimentare mediterraneo con i suoi principi rivestirà un ruolo di primo piano.

Quattro saranno le aree tematiche principali attorno alle quali ruoteranno i lavori di questa edizione. La prima sessione, coordinata da Alberto Mattiacci dell’Università La Sapienza di Roma, si terrà venerdì 14 novembre mattina e sarà dedicata alla tematica economica: la Dieta Mediterranea abbraccia numerose categorie produttive, disegnando un perimetro di complessa determinazione economica. La sessione si prefigge – con un’analisi delle fasi di produzione, distribuzione, consumo e dell’identificazione del cibo come volano di offerta turistica e brand – di proporre degli spunti analitici affidabili, fondati principalmente sull’elaborazione originale di statistiche ufficiali, utili a comprendere status e potenzialità economiche della Dieta Mediterranea. La seconda sessione, fissata per il pomeriggio, sarà invece dedicata a medicina e salute, in particolare sarà incentrata sui benefici che il seguire i principi ispirati dalla Dieta Mediterranea come stile di vita sano possono portare a ciascun individuo.

La mattina di sabato 15 si aprirà con l’evento nazionale di capitalizzazione “MedDiet – Dieta Mediterranea e valorizzazione dei prodotti tradizionali”, progetto strategico finanziato dall’Unione Europea attraverso il programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013, capofila Unioncamere nazionale, il cui convegno dal titolo “La Dieta Mediterranea: modello di eccellenza da valorizzare e promuovere” coordinato dall’Associazione nazionale Città dell’Olio sarà moderato dal giornalista Giorgio Dell’Orefice. Durante l’iniziativa verranno messe a confronto esperienze al fine di definire prospettive e strategie per il futuro e al termine del quale verrà sottoscritta alla presenza del Viceministro delle Politiche Agricole e Forestali Andrea Olivero la Dichiarazione sulla Dieta Mediterranea che sancisce un impegno ufficiale da parte delle istituzioni internazionali per la valorizzazione e la tutela della stessa. Mentre nel pomeriggio, toccherà alla sessione dedicata all’educazione alimentare rapportata alla Dieta Mediterranea come basi formative per Expo 2015, moderata dal Responsabile attività educative di Promimperia già Capo Progetto al Comitato di Candidatura Expo Milano e Presidente del Comitato per l’educazione alimentare al MIUR Riccardo Garosci. In particolare, saranno trattati i temi della valorizzazione educativa delle materie prime alimentari e gli aspetti sociali del cibo.

Domenica 16 novembre mattina, la quarta e ultima sessione ufficiale del Forum, coordinata da Mario Morcellini del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale all’Università La Sapienza di Roma: sarà dedicata all’aspetto più culturale della Dieta Mediterranea e in particolare al suo ruolo nella catena del valore della cultura e della comunicazione, affinché possa diventare un modello di sviluppo degli stili alimentari anche in una prospettiva educativa per le nuove generazioni.

Il Forum, che si aprirà ufficialmente con la cerimonia inaugurale di giovedì 13, sarà comunque ricco anche di eventi collaterali, come lo show cooking del vincitore del contest per Food Blogger tra gli stand di OliOliva (venerdì 14 alle 17.00), lo spettacolo musicale folk&jazz a cura di Riso Patate’n’Folk + Four on Six Band (venerdì 14 ore 21.30) e lo spettacolo musicale a cura di IISG Ruffini IM (sabato 15 ore 21.30) entrambi presso l’Auditorium CCIAA ad ingresso libero. Chiusura in bellezza domenica 16 novembre, con la premiazione – sempre in Auditorium – del vincitore del contest Re.C.O.Med “A menu for the MediterraneanDietDay” direttamente dalle mani di Tom Mueller autore del libro “Extra Virginity”, seguita dalla consegna degli attestati ONAOO e dal lancio ufficiale del Forum verso Expo 2015, iniziando di fatto il count down che condurrà direttamente al grande evento.

Nello stesso fine settimana Imperia sarà teatro anche della tappa ligure di Girolio d’Italia del Ventennale, il tour organizzato dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio in collaborazione con i coordinamenti regionali per celebrare i primi venti anni di attività dell’associazione stessa, nata nel 1994, e dedicato anch’esso ai temi di Expo 2015. La giornata in cui Girolio passerà da Imperia è venerdì 14 novembre e i festeggiamenti si svolgeranno in contemporanea con la quattordicesima edizione di OliOliva, evento promozionale non solo per l’extravergine ma per l’intera filiera dell’olivo e le altre eccellenze agroalimentari del territorio. Durante la cerimonia di inaugurazione della tappa di Girolio, alzabandiera e intonazione dell’inno nazionale insieme alla Fanfara Alpina Colle di Nava e il testimonial di tappa ovvero un uomo di lunga esperienza, che ha lavorato gli uliveti per tutta la vita trasmettendo passione e tradizione ai suoi successori: Angelo Rosso, contadino ottantenne di Cesio.

 

Ufficio Stampa Forum Dieta Mediterranea

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.

www.promimperia.com – www.martecomunicazione.com

SUQ Festival 2014 al Porto Antico di Genova

SUQ Festival 2014 al Porto Antico di Genova

Dal 13 al 24 giugno 2014

16°edizione
Rassegna di teatro.
Piazza delle Feste al Porto Antico di Genova e al Palazzo San Giorgio

20° Festival Internazionale di poesia di Genova

20° Festival Internazionale di poesia di Genova
Dal 6 al 16 giugno 2014
A genova soffiano…venti di Poesia
Come ogni estate dal 1995 torna per la ventesima volta il Festival Internazionale di Poesia di Genova “Parole Spalancate”, la più grande e prestigiosa manifestazione italiana dedicata alla poesia in tutte le sue forme, che attira ogni anno nel capoluogo ligure i più importanti poeti del mondo e una folla di appassionati.

Nelle passate 19 edizioni la rassegna genovese ha visto la partecipazione di oltre 1000 tra poeti, studiosi e artisti provenienti da 85 Paesi mondiali, in rappresentanza anche di minoranze linguistiche e culturali.

La 20a edizione avrà luogo a Genova dal 6 al 16 giugno nel Cortile Maggiore di palazzo Ducale e in altri suggestivi luoghi di uno dei centri storici più grandi e caratteristici d’Europa, con oltre 100 eventi gratuiti tra letture, concerti, performance, conferenze, mostre e visite guidate in 30 luoghi di spettacolo tra palazzi, piazze, musei, spiagge, giardini e locali.

Il Festival inizia con tre giornate in giro per Genova e oltre, con la Notte della Poesia che si svolgerà il 6 giugno dalle 16 alle 24 nei Palazzi e giardini di Via Garibaldi, il 7 giugno a Villa Croce (dalle 16 alle 23) e domenica 8 giugno tra Villa dei Pini di Bogliasco, sede della Fondazione Bogliasco e il Porticciolo di Nervi.

Le giornate del 6 e 7 giugno sono dedicate alla rassegna “Voix Vives – Da Mediterraneo a Mediterraneo”, dove il Festival Internazionale di Poesia di Genova ospita l’omonimo festival di poesia di Sète (Francia), nel nome di una collaborazione ormai ultradecennale sancita negli scorsi anni anche da spettacoli comuni su Paul Valéry, George Brassens (originari di Sète) e i cantautori e poeti genovesi. La rassegna avrà inizio il 6 giugno proprio nella casa dove Paul Valéry visse la sua “Nuit de Genes” il 5 ottobre del 1892.
Voix Vives presenta oltre venti poeti provenienti dal bacino mediterraneo, che daranno vita a letture, performance, discussioni, in due location di prestigio come Via Garibaldi e Villa Croce, quest’ultima in collaborazione con il Museo d’Arte Contemporanea.

Dopo queste ricche anteprime, dal 9 giugno al 16 giugno il Festival avrà luogo nel più prestigioso monumento storico della città, Palazzo Ducale, sede della manifestazione fino dalla sua creazione.
L’inaugurazione del 9 giugno sarà affidata a un grande personaggio dello spettacolo, Luca Barbareschi, che per l’occasione darà vita a un reading dal titolo “Ladro di parole”, in esclusiva per il Festival.
Nelle altre serate si alterneranno sul palco poeti e artisti provenienti da tutto il mondo, senza barriere di stile e lingua, fedeli al titolo del Festival: Parole Spalancate.
Tra i Paesi rappresentati da autori e performer, ci sono Indonesia, Armenia, Australia, Slovacchia, Slovenia, Ungheria, Francia, Romania, Cile, Venezuela, Messico, Rwanda, Ecuador, Cipro, Grecia, Belgio, Norvegia, Finlandia, Germania, Spagna, Cuba, Argentina, El Salvador, Gran Bretagna, Tunisia, Olanda, Stati Uniti, Moldavia, Russia, Canada, Zambia, Cina e altri.
Uno dei nomi più conosciuti è Michel Houellebecq, best seller in tutto il mondo per i suoi romanzi, ma che a Genova proporrà la sera del 10 giugno una scelta di sue poesie. Tra gli invitati ci sarà anche la scrittrice del Rwanda Esther Mujawayo che nella serata del 9 giugno parlerà del genocidio e della situazione 20 anni dopo. da segnalare le delegazioni di poeti e musicisti provenienti da Armenia, Indonesia ed Ecuador e la presenza di indigeni dal Messico e Venezuela.

Grande spazio sarà dato inoltre alla sezione video, con la rassegna di Poevisioni (curata da Mauzio Fantoni Minnella in collaborazione con il Club Amici del Cinema) che avrà come ospite speciale Pippo Delbono il 10 giugno e un ciclo di tutti i suoi film.

Per quanto riguarda il rapporto che il Festival ha con il mondo della scuola, ci sarà la premiazione del concorso “InsegnaPoesia”.
InsegnaPoesia è un concorso rivolto ai docenti di scuola secondaria superiore e inferiore su progetti innovativi di insegnamento della poesia, patrocinato dal Ministero Istruzione Università e Ricerca. Per la prima volta un concorso è rivolto ai docenti italiani stimolando un nuovo approccio didattico alla poesia.

Come di consueto a Parole spalancate la poesia viene presentata a 360°, senza barriere di stili o di lingue e in rapporto con le altri arti, in particolare la musica.
A Parole spalancate sono attesi due artisti italiani che fanno della parola e dei testi i loro punti di forza: Bobo Rondelli (11 giugno) e Zibba (12 giugno). Un grande omaggio sarà tributato al cantautore spezzino Franco Fanigliulo il 13 giugno, Infine è da segnalare il concerto di Richard Sinclair (15 giugno), storico fondatore di gruppi quali Caravan e collaboratore di Robert Wyatt, Kevin Ayres e Camel.

La consueta sezione del Festival “Ricostruzione poetica dell’Universo”, che dal 2004 ospita filosofi, saggisti, poeti, architetti, creativi che danno suggestioni e sogni per possibili scenari futuri e presenti migliori, quest’anno accoglie Nuccio Ordine, saggista, giornalista e docente, il cui ultimo libro “L’utilità dell’inutile” edito da Bompiani è un grande successo editoriale e Pietrangelo Buttafuoco, scrittore e giornalista di La Repubblica e Radio24, che farà un intervento dal titolo “Ode alle librerie”.

Ritornano pure, in omaggio alla cultura della città ligure, i Percorsi Poetici, itinerari guidati e spettacolarizzati lungo le tracce lasciate da poeti e scrittori che qui vissero o soggiornarono, a cura di Alberto Nocerino.

Parole Spalancate chiuderà quest’anno con il consueto omaggio alla letteratura anglosassone del Bloomsday (16 giugno), ovvero una maratona letteraria con la lettura integrale dell’Ulysses di Joyce in 23 punti della città da parte di decine di appassionati interpreti. Evento organizzato in tutto il mondo, il Bloomsday italiano più grande e importante è quello organizzato a Genova, che ha anche la collaborazione della James Joyce Italian Foundation.

Data la ricchezza di presenze di poeti di prestigio, Parole Spalancate si allargherà anche in altre città liguri, dando vita a serate anche a Casa Carbone (Lavagna) grazie alla nuova sinergia con il FAI, a Rapallo, a La Spezia, a Bogliasco e Savona.

Il Festival Internazionale di Poesia di Genova è ideato e organizzato dal Circolo Viaggiatori nel Tempo, in collaborazione con il Comune di Genova, Regione Liguria, Camera di Commercio di Genova e Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e la direzione artistica di Claudio Pozzani.

Festival Internazionale di Poesia è dal 1995 il miglior modo di passare una vacanza a Genova incontrando i poeti più importanti del mondo e una città affascinante e misteriosa.

Per info e programma:
www.festivalpoesia.org

FIM – Fiera Internazionale della Musica -Genova

FIM – Fiera Internazionale della Musica -Genova

Dal 17 al 18 maggio 2014

Musica a 360°

Servizi per musicisti
Strumenti musicali
Novità discografiche
Festival
Concorsi

113 espositori

Concerti
Workshop
Seminari
Jam session
Dibattiti
Laboratori
Mostre
Showcase

Festival Viaggiandoilmondo 2014 a Genova

Festival Viaggiandoilmondo 2014 a Genova
Dal 30 Aprile al 4 Maggio 2014
2° edizione
Festival dedicato ai viaggi, ai viaggiatori e al turismo.
Presentazioni di libri, conferenze, incontri, racconti di viaggiatori ….

Genova – Acquario e Galata Museo del Mare
www.viaggiandoilmondo.it

Inaugurazione del Centro di Ascolto Duchenne Regione Liguria

CAD-LIGURIA-298x295Inaugurazione del Centro di Ascolto Duchenne Regione Liguria
Venerdì 14 marzo – ore 11,00 – presso la sala del consiglio del Municipio III, (Genova) verrà inaugurato il centro di ascolto Duchenne Regione Liguria. Durante l’incontro verranno presentate le attività che l’associazione Parent Project e il Centro di ascolto svolgono in Liguria nell’ambito dell’assistenza alle famiglie con bambini affetti da distrofia muscolare Duchenne e Becker, in collaborazione con le reti del terzo settore.

Il CAD Regione Liguria, nasce da un progetto pilota finanziato nel 2002 dagli istituti di Santa Maria in Aquiro, istituzione pubblica di assistenza e beneficenza di Roma e Parent Project onlus, associazione fondata da genitori con figli affetti da distrofia muscolare Duchenne e Becker (dmd/bmd).

Il Cad Liguria è attivo dal 16 ottobre 2013, ma sarà inaugurato ufficialmente venerdì 14 marzo alle ore 11,00 presso la Sala del Consiglio del Municipio III, Genova.
http://www.parentproject.it/

Food education, pescato mediterraneo, luoghi e mestieri del cibo in attesa dell’Expo 2015

LOGO FORUM DIETA 2013.jpgDal 14 al 16 novembre 2013

A Imperia tre giorni dedicati alla Dieta Mediterranea

Dal 14 al 16 si parla di food education, pescato mediterraneo, luoghi e mestieri del cibo in attesa dell’Expo 2015

 

Tredici Paesi riuniti intorno al tavolo della Dieta Mediterranea per un percorso comune: torna a Imperia dal 14 al 16 novembre il Forum Dieta Mediterranea, l’evento organizzato dall’Azienda Speciale Promimperia della Camera di Commercio di Imperia, che quest’anno sarà dedicato in particolare alla valorizzazione del pescato mediterraneo e ai mestieri e luoghi del cibo in vista dell’Expo 2015. Albania, Croazia, Egitto, Grecia, Israele, Italia, Libano, Marocco, Montenegro, Slovenia, Spagna, Tunisia, Turchia (di cui sei Enpi, Italia, Egitto, Grecia, Libano, Spagna, Tunisia) si incontreranno ancora una volta nella città capitale della cultura legata all’olio extravergine d’oliva e all’alimentazione mediterranea, per fare il punto con focus group e dibattiti aperti su tematiche di ampio respiro tra cui la valorizzazione dei prodotti tradizionali, le prospettive future per la Dieta Mediterranea ma soprattutto la Food Education – grazie alla presenza del Ministero dell’educazione e della ricerca rappresentato dal Prof. Riccardo Garosci a livello nazionale ed europeo – col doppio obiettivo di coinvolgere il mondo scolastico locale e l’intera cittadinanza per radicare l’evento a livello territoriale, ma anche per condividere l’importante pratica dell’educazione alimentare tra i Paesi del Mediterraneo e i Paesi aderenti a Re.C.O.Med, al fine di programmare un’azione sempre più incisiva e mirata, anche in vista dell’Expo Universale di Milano 2015.  

Un’Expo che ha come slogan ufficiale “Nutrire il pianeta” e nel cui contesto il Forum della Dieta Mediterranea si inserisce a pieno titolo, non solo perché rappresenta un corretto stile di vita alimentare condiviso da milioni di persone ma anche per la sua potenzialità di generare ricchezza nel mondo rurale, alimentare e produttivo. In tutto questo, un ruolo determinante lo assume la valorizzazione del riconoscimento tributatole dall’Unesco come Patrimonio Immateriale dell’Umanità, che contribuisce alla diffusione del concetto di Dieta Mediterranea soprattutto come un messaggio di carattere culturale.

 

“La Dieta Mediterranea – afferma il Presidente Re.C.O.Med Enrico Lupi – ha in sé un significato che va oltre al valore commerciale dei singoli prodotti, la dieta è uno stile di vita che accomuna i popoli. Ed è per questo che il simbolo della Dieta mediterranea può diventare filo conduttore e riferimento per la vetrina globale di Expo 2015. Tra i temi affrontati al Forum è significativo il progetto di cooperazione internazionale tra il Gac della Liguria Il Mare delle Alpi, il Flag della Spagna Litoral Costa del Ebre e il Flag della Francia Varois sulla valorizzazione del pescato mediterraneo, il focus su “I mestieri e i luoghi del Cibo, aspettando L’Expo 2015″ – in collaborazione con il Comitato “Scuola per EXPO 2015” del MIUR – dedicato agli antichi e nuovi mestieri del settore agro alimentare, programmi di educazione all’assaggio dell’evo nel Mediterraneo e Paesaggio Olivicolo Unesco. Obiettivo del Forum 2013 è l’elaborazione di iniziative concrete confacenti al fabbisogno informativo ed educativo dei consumatori e alle aspettative del mondo agricolo – imprenditoriale e la realizzazione di azioni strategiche, volte a proseguire il percorso di valorizzazione della Dieta Mediterranea a tre anni esatti dal suo riconoscimento come Patrimonio culturale Immateriale dell’Umanità UNESCO e in concomitanza con la giornata della Dieta Mediterranea istituita dal MIPAAF”.

 

 

 

Valorizzare la Dieta Mediterranea come stile di vita non significa dunque esaltare soltanto l’aspetto nutrizionale ma può rappresentare un ottimo viatico anche per “rafforzare il legame con i territori, implementando lo sviluppo sostenibile e la conservazione delle aree rurali e del paesaggio – aggiunge Franco Amadeo, Presidente della Camera di Commercio di Imperia che ospiterà il Forum – così da evitare lo spopolamento delle campagne in favore del tessuto sociale e della popolazione agricola”.

 

 

 

Negli stessi giorni del Forum inoltre, a Imperia si conferma l’appuntamento con Olioliva, manifestazione fieristico espositiva dedicata all’olio extravergine di oliva e alle eccellenze agroalimentari del Ponente Ligure in cui si inseriscono incontri e convegni dedicati proprio alla Dieta Mediterranea. E che quest’anno si arricchisce di una novità, ovvero laboratori tematici con studenti delle scuole superiori del territorio su ricette tipiche, mestieri tradizionali e altre specificità del territorio utilizzando modalità interattive.

 

Ufficio Stampa Nazionale Forum Dieta Mediterranea

 

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.

 

Tel 335 6130800 – Email marzia.morganti@gmail.com

 

www.martecomunicazione.com

A Imperia torna il Forum Dieta Mediterranea Ufficio Stampa Nazionale Forum Dieta Mediterranea

Dal 14 al 16 novembre 2013

Dal 14 al 16 novembre si parla di pescato e di luoghi del cibo in attesa dell’Expo 2015

Torna a Imperia il Forum Dieta Mediterranea, dal 14 al 16 novembre. L’edizione 2013 dell’evento, organizzato dall’Azienda Speciale Promimperia della Camera di Commercio di Imperia, sarà dedicato in particolare alla valorizzazione del pescato mediterraneo e ai mestieri e luoghi del cibo in vista dell’Expo 2015.

 

“La Dieta Mediterranea Patrimonio Immateriale dell’Umanità – commenta il Presidente di Re.C.O.Med. Enrico Lupi – rappresenta una possibilità unica per generare ricchezza nel mondo rurale, alimentare e produttivo. Il riconoscimento UNESCO, debitamente valorizzato, può conferire nuova vitalità al settore, apportando un valore aggiunto ai prodotti mediterranei e stimolando la trasmissione della conoscenza delle modalità per ottenerli, cucinarli e condividerli. Inoltre, può rafforzare il legame con i territori, implementando lo sviluppo sostenibile e la conservazione delle aree rurali e del paesaggio, così da evitare lo spopolamento delle campagne in favore del tessuto sociale e della popolazione agricola. Infine – aggiunge Lupi – consente di offrire ai consumatori di tutto il mondo prodotti di qualità rispondenti alle loro esigenze, con la garanzia delle loro proprietà virtuose e i loro benefici. Al di là dei confini nazionali si può parlare, infatti, di un modello di “Dieta Mediterranea” che accomuna, da secoli, tutti i paesi che si affacciano su questo mare. Tale modello applicato in proporzioni corrette consente una vita sana. Ancora di più si può parlare di uno stile, alimentare e di vita, “mediterraneo” in linea con la dichiarazione dell’UNESCO, che può costituire un valido modello, da esportare e diffondere ai consumatori non solo mediterranei, ma anche degli altri continenti”.

Il programma dei tre giorni del Forum Dieta Mediterranea 2013 prevede focus group e dibattiti aperti su tematiche di ampio respiro, in particolare si impegna a portare avanti i principali risultati raggiunti nell’edizione 2012, in particolare la Food Education, – grazie alla presenza del Ministero dell’educazione e della ricerca rappresentato dal Prof. Garosci a livello nazionale ed europeo, col doppio obiettivo di coinvolgere il mondo scolastico locale e l’intera cittadinanza per radicare l’evento a livello territoriale, ma anche per condividere l’importante pratica dell’educazione alimentare tra i Paesi del Mediterraneo e i Paesi aderenti a ReCOMed, al fine di programmare un’azione sempre più incisiva e mirata, anche in vista dell’Expo Universale di Milano 2015. 

Tra i temi affrontati al Forum anche il progetto di cooperazione internazionale tra il Gac della Liguria Il Mare delle Alpi e il Flag della Spagna Litoral Costa del Ebre sulla valorizzazione del pescato mediterraneo, il focus su “I mestieri e i luoghi del Cibo, aspettando L’Expo 2015″ – in collaborazione con il Comitato “Scuola per EXPO 2015” del MIUR – dedicato agli antichi e nuovi mestieri del settore agro alimentare, programmi di educazione all’assaggio dell’evo nel Mediterraneo e Paesaggio Olivicolo Unesco.

Obiettivo del Forum 2013 è l’elaborazione di iniziative concrete confacenti al fabbisogno informativo -educativo dei consumatori e alle aspettative del mondo agricolo -imprenditoriale e la realizzazione di azioni strategiche volte a proseguire il percorso di valorizzazione della Dieta Mediterranea a tre anni esatti dal suo riconoscimento come Patrimonio culturale Immateriale dell’Umanità UNESCO e in concomitanza con la giornata della Dieta Mediterranea istituita dal MIPAAF.

Negli stessi giorni del Forum, a Imperia si rinnova inoltre l’appuntamento con Olioliva, manifestazione fieristico espositiva dedicata all’olio extravergine di oliva e alle eccellenze agroalimentari del Ponente Ligure in cui si inseriscono incontri e convegni dedicati proprio alla Dieta Mediterranea. E che quest’anno si arricchisce di una novità, ovvero laboratori tematici con studenti delle scuole superiori del territorio su ricette tipiche, mestieri tradizionali e altre specificità del territorio utilizzando modalità interattive.

 

Ufficio Stampa Nazionale Forum Dieta Mediterranea

Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.

Tel 335 6130800 – Email marzia.morganti@gmail.com

www.martecomunicazione.com