Olanda, paese della bicicletta e non solo

Olanda, paese della bicicletta e non solo
Il tema del 2014 è: “Olanda il paese della bicicletta”, ma le offerte turistiche non finiscono qui. L’Ufficio marketing dell’Ente del Turismo e dei Congressi Olandese (www.holland.com) e la Piattaforma Ciclistica Nazionale lavoreranno insieme quest’anno per migliorare ulteriormente l’immagine del Paese all’insegna della bicicletta, non solo per i turisti ma anche per gli stessi abitanti. « Lo scopo principale – ha detto la responsabile dell’Ufficio Stampa dell’Ente, Anna Malagoli – è di convincere i turisti a concedersi una gita in Olanda e scoprire in prima persona il mondo delle due ruote sul territorio che dispone di oltre 100.000 km di percorsi ciclabili». Tanti eventi importanti sono programmati quest’anno a partire dalla riapertura il 27 giugno del Museo Mauritshuis dell’Aja, che è stato chiuso per ristrutturazioni due anni fa. Proprio in virtù della sua chiusura prolungata si è potuta organizzare una tournée dei tesori del museo, che ha toccato il Giappone e gli Stati Uniti. Unica esposizione europea è stata quella della piccola tela: “La ragazza con l’orecchino di perla”, celebre capolavoro del maestro di Delft, Johannes Vermeer, che sarà visitabile dall’8 Febbraio al 25 Maggio a Palazzo Fava a Bologna. Sarà invece aperto dal 20 marzo al 18 maggio il parco dei fiori più grande al mondo, famoso per i suoi tulipani, il Keukenhof, situato a poche decine di chilometri da Amsterdam.
Harry Di Prisco

Olanda, paese della bicicletta e non soloultima modifica: 2014-01-27T11:06:32+01:00da viaggiesvaghi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento