Bari, Pinacoteca Metropolitana “Corrado Giaquinto” ogni domenica visita guidata alla mostra in corso

clip_image002Bari, Pinacoteca Metropolitana “Corrado Giaquinto”
ogni domenica visita guidata alla mostra in corso

Da Terra di Bari a Città Metropolitana
Immagini del territorio dalle collezioni della Pinacoteca Metropolitana di Bari 1860-1960

La mostra Da Terra di Bari a Città Metropolitana Immagini del territorio dalle collezioni della Pinacoteca Metropolitana di Bari 1860-1960, inaugurata il 12 dicembre scorso resterà aperta sino al 30 aprile.

Ogni domenica sarà tenuta una visita guidata inclusa nel biglietto di ingresso.
Le visite guidate, condotte da personale specializzato, avranno inizio alle ore 10:45

“… questa non è solo una mostra dedicata ai paesaggi, alle
marine e alle vedute urbane del territorio di Terra di Bari, solo
in parte coincidente con l’attuale Città Metropolitana, che
ne rappresenta la progressiva, e non sappiamo se definitiva,
riduzione.
L’attenzione, infatti, non è esclusivamente dedicata allo specifico
pittorico, cioè agli artisti che ne hanno dato la rappresentazione,
all’esame del loro linguaggio e a quanto quest’ultimo
fosse più o meno simile, e, infine, a quanto questo stesso
linguaggio sia andato modificandosi nel corso dei cento
anni (1860-1960) che costituiscono l’ambito cronologico entro
cui si è scelto di muoversi. In realtà si tratta anche di una
mostra “storica” sui generis, volta ad illustrare, attraverso le
immagini del territorio riflesse nella pittura, i cambiamenti
che lo hanno interessato”.
Clara Gelao

 

Pinacoteca metropolitana “Corrado Giaquinto”
Via Spalato 19 / Lungomare Nazario Sauro 27 – Bari – Tel. 080/ 5412420-2-3-4-5-7
www.pinacotecabari.it

Per informazioni: Tel: 080/5412421-2-3-4

Ufficio Stampa Pinacoteca: Tel. 080/5412427 pincorradogiaquinto@tiscali.it; pinacoteca@cittametropolitana.ba.it

Alla Pinacoteca  metropolitana di Bari si può arrivare in treno (dalla stazione 10/15 minuti a piedi), in aereo (30 minuti per giungere in centro città col taxi o col terminal), pullmann provenienti da varie destinazioni. Diversi autobus cittadini si fermano dinanzi all ‘ex Palazzo della Provincia.
Se si giunge in auto, è consigliabile lasciare la vettura nel grande parcheggio comunale “Pane e Pomodoro”, ubicato nel tratto sud del Lungomare, e di lì prendere la navetta B, che si ferma all’altezza del Palazzo della Regione, distante pochi metri dal Palazzo dell’ex  Provincia dove, al IV piano,  ha sede la Pinacoteca. Il parcheggio per 24 h e la navetta costano € 1,00.

ORARIO: dal martedì al sabato ore: 9.00 – 19.00
domenica ore: 9.00 – 13.00
lunedì e festività settimanali: chiuso
(La biglietteria chiude 30 minuti prima dell’orario di chiusura).

PREZZI D’INGRESSO: INTERO   € 2,58

RIDOTTO  € 0,52:
– soci COOP – muniti di tessera di iscrizione;
– soci  TOURING – muniti di tessera di iscrizione;
– possessori coupon QUI!CULTURA.

GRATUITO:
-studenti universitari e di istituti AFAM (Accademie di Belle Arti e Conservatori Musicali) – muniti di libretto di iscrizione;
-giornalisti – muniti di tesserino;
-minori di 18 anni e maggiori di 65 anni;
-tesserarti  ICOM;
la prima domenica di ogni mese.

Ingresso libero in occasione di inaugurazioni, cerimonie e particolari iniziative in programma

El viejo días, un cocktail dal sapore nostalgico

el-viejo-diasEl viejo días, un cocktail dal sapore nostalgico
Il Gran Caffè Tito Schipa presenta…
El viejo días
un cocktail dal sapore nostalgico

Esaltazione dei sensi, sapore sublime in un mix unico fatto da pochi ingredienti: la Tequila Mezcal Beneva unita al sapore speziato del liquore Chartreuse si combina perfettamente al lime e alla dolcezza dell’agave.

Ingredienti

– Mezcal Beneva
– Chartreuse
– Lime
– Sciroppo d’agave

El viejo días è un cocktail esclusivo del Gran Caffè Tito Schipa!

– Next Events –

Venerdì 29 gennaio
h. 22:00
Sabato 30 gennaio
h. 22:00
Domenica 31 gennaio
h . 18:00

Seguici su:
White Ostuni Tito Schipa
Facebook
C.so Vittorio Emanuele, 19-21
72017 Ostuni (BR)
www.whiteostuni.it

Phone:+39 0831 093465
Email: titoshipa@whiteostuni.it

Il Gran Caffè Tito Schipa presenta…Beefeater Tonic

logo-white-ostuni-tito-schipa+servizi

Il Gran Caffè Tito Schipa presenta…Beefeater Tonic

Questa settimana, il Gran Caffè Tito Schipa vi porta nel cuore di Londra, con il Gin&Tonic preparato con il Beefeater 24, gin premium della storica famiglia Beefeater.

jamIl Beefeater 24 è frutto di una macerazione di 24 ore di ben 12 ingredienti che danno vita ad un vero e proprio London gin con sentori di the, un aroma fresco e di incredibile morbidità sul finire. Adatto per aperitivi o after work, è ideale da sorseggiare seduti sui divanetti del Tito Schipa con musica di sottofondo.
Ingredienti

– 4/4 cl di Gin Beefeater 24
– 1,5 cl di Acqua Tonica (Fever-Tree)
– bacche di ginepro e zeste di limone

beefeaterPreparazione

Versare in un bicchiere pieno di ghiaccio il gin, successivamente aggiungere l’acqua tonica. Inserire le bacche di ginepro all’interno del bicchiere e il zeste di limone per completare.

– Next Events –

Venerdì 27 novembre
h. 22:00 Sabato 28 novembre
h. 22:00
Domenica 29 novembre
h . 18:00

morphSeguici su: White Ostuni Tito Schipa
Facebook
C.so Vittorio Emanuele, 19-21
72017 Ostuni (BR)
www.whiteostuni.it

Phone:+39 0831 093465
Email: titoshipa@whiteostuni.it

Arte e musica Seduzioni spagnole nell’arte e nella musica

Edouard Manet - Giovane sdraiata 1862 - New Haven University Art GalleryArte e musica  Seduzioni spagnole nell’arte e nella musica
XIV edizione
Dinamiche e tematiche affini nell’arte e nella musica

III appuntamento
Seduzioni spagnole nell’arte e nella musica

Domenica 22 novembre 2015, alle ore 10.45, presso la  Pinacoteca metropolitana di Bari avrà luogo il terzo appuntamento della manifestazione Arte e Musica, giunta quest’anno alla XIV edizione: frequentatissimi matinées in cui a conversazioni d’arte su argomenti specifici si intreccia l’esecuzione di brani musicali legati da affinità tematiche, in omaggio alla formula sperimentata con successo negli anni precedenti.
Il terzo e ultimo incontro di quest’anno è dedicato all’influenza della cultura spagnola nell’arte e nella musica tra Otto e Novecento.
La conversazione storico-artistica, dal titolo La pittura “spagnola” di Edouard Manet, tenuta da Giacomo Lanzilotta, Ispettore della stessa Pinacoteca, e arricchita da numerose immagini, permetterà di conoscere un aspetto poco conosciuto del grande pittore francese, la sua passione per la Spagna, con la sua cultura e i suoi artisti: viene indagato insomma il Manet “spagnolo” prima della svolta impressionista, e le opere di quel periodo, in un percorso artistico meno noto e ricco di sorprese.

Il successivo momento musicale vedrà l’esecuzione di una gitaneria spagnola, El amor brujo (L’amore stregone), del compositore Manuel de Falla, libretto di Gregorio Martìnez Serra e Maria Lejàrraga. L’opera, in due atti, nella versione originale per mezzosoprano e orchestra da camera, sarà eseguita dal Collegium Musicum e il mezzosoprano Andrea Trueba sotto la direzione del maestro Rino Marrone.
Ingresso libero.

Per informazioni:
Pinacoteca Metropolitana “Corrado Giaquinto”
Via Spalato, 19 / Lungomare Nazario Sauro, 27       70121  Bari
Sito web:  www.pinacotecabari.it
E-mail: pinacoteca@cittametropolitana.ba.it
Tel. 080/5412420-1-3-4-6-7

Ufficio Stampa Pinacoteca: Tel: 080/5412427 – Fax 080/5583401 pincorradogiaquinto@tiscali.it (Anna Martucci)

Life Break – Bari

Life Break – Bari
Da mercoledì 16 a domenica 22 novembre 2015
Musica, spettacoli teatrali, stand e buon cibo ad allietare 5 giornate ricche di appuntamenti

Arte e musica

INVITO ARTE E MUSICA 2015Arte e musica
XIV edizione
Dinamiche e tematiche affini nell’arte e nella musica

Domenica 4 ottobre 2015, alle ore 10.45, presso la Pinacoteca metropolitana di Bari riprende la manifestazione Arte e Musica, giunta quest’anno alla XIV edizione: frequentatissimi matinées in cui si intrecciano conversazioni d’arte all’esecuzione di brani musicali, in omaggio alla formula sperimentata con successo negli anni precedenti. “Arte e musica” 2015 si articolerà in tre incontri (dopo quello del 4 ottobre, gli altri si terranno, alla stessa ora e con le stesse modalità, il 25 ottobre e il 22 novembre).
Il primo, che si svolgerà domenica 4 ottobre, verterà in una conversazione, tenuta da Clara Gelao, direttrice della stessa Pinacoteca, e arricchita di immagini, sul tema: Cleopatra & le altre. Suicidio, eros e passione nella pittura italiana del Seicento. Il momento successivo, musicale, vedrà l’esecuzione di brani d’opera tematicamente affini, eseguiti dalla soprano Silvia Rosato Franchini, accompagnata al pianoforte da Emanuele Petruzzella, tratti dall’ Arianna di Monteverdi, da Dido and Aeneas di Purcell, dalla Didone abbandonata di Niccolò Piccinni, dalla Norma di Vincenzo Bellini, da La Vestale di Gaspare Spontini, da Medea di Luigi Cherubini.

Ingresso libero.

Per informazioni:
Pinacoteca Metropolitana “Corrado Giaquinto”
Via Spalato, 19 / Lungomare Nazario Sauro, 27 70121 Bari
Sito web: www.pinacotecabari
E-mail: pinacoteca@cittametropolitana.ba.it
Tel. 080/5412420 -1 -3-4-6-7

Ufficio Stampa Pinacoteca: Tel: 080/5412427 – Fax 080/5583401 pincorradogiaquinto@tiscali.it (Anna Martucci)

Nature morte in Pinacoteca

Nature morte in Pinacoteca

ingresso gratuito in Pinacoteca

sabato 19 e domenica 20 settembre

Anche quest’anno la Pinacoteca metropolitana di Bari “Corrado Giaquinto” aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio indette dal Ministero dei Beni Culturali e del Turismo.

Sabato 19 e domenica 20 settembre 2015 è stabilito l’ingresso gratuito alla Collezione permanente e alla mostra in corso nei normali orari di apertura al pubblico.

Il tema portante individuato per l’edizione 2015 delle GEP è: la Cultura è il cuore dell’Europa. Ritualità e storia dell’alimentazione attraverso l’arte italiana.

In Pinacoteca quindi, presso la sala XIV, viene proposto un percorso di Nature morte dall’età barocca al Novecento: saranno esposti infatti alcuni dipinti di autori novecenteschi, quali Onofrio Martinelli (Mola di Bari 1900 – Firenze 1966), Nicola Mascialino (Alberobello 1854 – Polignano a Mare 1945) e Francesco Vacca (Bari 1900 – 1957), che ben dialogheranno con la Natura morta di Nicola Malinconico e quella di Tommaso Realfonso, esposte nella Collezione permanente
Si precisa inoltre, che la giornata di sabato si inserisce nella programmazione estate 2015, “Puglia Open Days”- IL SABATO L’ARTE FA LO STRAORDINARIO – aperture serali straordinarie dalle ore 20.00 alle 23.00 con visita guidata a tema:
La collezione Grieco

In corte d’Assise di Francesco Netti: una performance.

ORARIO: sabato ore:9.00 – 19.00 (ultimo ingresso ore 18.30); 20.00 – 23.00 (ultimo ingresso 22.30)
domenica ore: 9.00 – 13.00 (ultimo ingresso ore 12.30) www.pinacotecabari.it

Pinacoteca metropolitana “Corrado Giaquinto”

Via Spalato 19 / Lungomare Nazario Sauro 27 – Bari –

Tel. 080/ 5412420-3-4-5-7 pinacoteca@cittametropolitana.ba.it

www.pinacotecabari.it

Ufficio Stampa Pinacoteca: Tel: 080/5412427 – Fax 080/5583401 pincorradogiaquinto@tiscali.it;

 

Alla Pinacoteca metropolitana di Bari si può arrivare in treno (dalla stazione 10/15 minuti a piedi), in aereo (30 minuti per giungere in centro città col taxi o col terminal), pullman provenienti da varie destinazioni. Diversi autobus cittadini si fermano dinanzi al Palazzo dell’ex Provincia.

Se si giunge in auto, è consigliabile lasciare la vettura nel grande parcheggio comunale “Pane e Pomodoro”, ubicato nel tratto sud del Lungomare, e di lì prendere la navetta B, che si ferma all’altezza del Palazzo della Regione, distante pochi metri dal Palazzo dell’ex Provincia dove ha sede la Pinacoteca (IV piano). Il parcheggio per 24 h e la navetta costano € 1,00.

 

Girolio D’Italia Speciale Expo arriva a Corato dal 2 al 4 ottobre: Dalla firma della carta di Milano alla street art del progetto “Verso sud”

Logo Girolio (1)Girolio D’Italia Speciale Expo arriva a Corato dal 2 al 4 ottobre: Dalla firma della carta di Milano alla street art del progetto “Verso sud”tutti gli appuntamenti con il week end dedicato all’oro giallo pugliese

Dalla presentazione con firma della Carta di Milano alla street art: Girolio d’Italia Speciale Expo arriva in Puglia, a Corato, dal 2 al 4 ottobre con un cartellone ricco di iniziative volte alla promozione e alla valorizzazione non solo dell’olio extravergine di oliva ma anche dei valori enunciati in questo documento che fino a dicembre accompagnerà come testimonial la carovana di Girolio d’Italia in giro tra le regioni olivetate e i territori in cui nascono le eccellenze del made in Italy agroalimentare per essere condiviso e sottoscritto dalle istituzioni e dalla popolazione.
” L’edizione 2015 di Girolio d’Italia – spiega il Presidente dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio Enrico Lupi – è un progetto di valore nazionale che sin dalla prima edizione gode del patrocinio della Presidenza della Repubblica che ha conferito ad esso una Medaglia al Valore culturale, del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali e della Delegazione Italiana della Commissione UE. Da due anni abbiamo anche il patrocinio di Expo 2015 ed è un grande onore rientrare tra le iniziative che Expo ha programmato in tutta Italia: questo sostegno per noi rappresenta una grande opportunità di comunicazione, di diffusione e conoscenza delle eccellenze gastronomiche italiane, dell’olio extra vergine di oliva, del suo paesaggio, dei suoi territori e dell’origine del prodotto che possono divenire quanto mai elemento utile alla promozione del nostro Belpaese”.

Organizzata e promossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio in collaborazione con il coordinamento regionale, la manifestazione si svolgerà nella tappa coratina con un format inedito e fortemente improntato sulla specificità della cultura del territorio, dove a risaltare insieme agli odori e ai colori dell’olio e altri prodotti della terra saranno il linguaggio dell’arte e della poesia, raccontate con le performance, le installazioni, le opere d’arte a tema del progetto “Verso Sud”. Arte che farà da ouverture al fine settimana del Girolio Speciale Expo in Puglia: il passaggio di tappa è fissato per venerdì 2 ottobre, ma l’atmosfera di festa in città si inizierà a respirare già prima, tra il 20 e il 30 settembre, con la realizzazione di opere di street poetry e street art per le vie del centro di Corato, visite guidate ai frantoi per le scuole elementari, degustazioni guidate dell’olio d’oliva al Museo della Città e del territorio e una suggestiva visita all’olivo patriarca.

Il momento clou della tappa coinciderà con la cerimonia di apertura nel Chiostro del Palazzo di Città accompagnata da alzabandiera e intonazione dell’inno nazionale, cui seguiranno i saluti istituzionali e la firma della Carta di Milano. Alle 17.45 si apriranno i mercatini dell’olio e del gusto e, dalle 18.30, nel Chiostro di Palazzo Gioia si parlerà di “Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene” con chef stellati ed esperti, mentre dalle 21 spazio all’arte e all’intrattenimento con l’inaugurazione della mostra “Meet(art)morphosi” e “Biosculture” e la performance sonore del terzetto in acustico “Posteggiatori Tristi”.
Sabato 3 ottobre alle 10.30 appuntamento con la lezione su “Olio e cosmesi: cibo per la pelle” e nel pomeriggio passeggiata per i vicoli del centro con “svelamento” delle opere, accompagnato da momenti di spettacolo teatrale e musicale. Letture poetiche e mostre d’arte anche dopo cena nella Ex Chiesa di San Francesco e intrattenimento musicale in Piazza dei Bambini. Arte a go-go anche domenica 4 ottobre, con gli spettacoli per bambini che si alterneranno a performance artistiche in piazza di danza e canto.

Ufficio stampa Girolio d’Italia 2015 Speciale Expo
Marte Comunicazione snc di Marzia Morganti Tempestini & C.
Email marzia.morganti@gmail.com

www.cittadellolio.it – wwww.martecomunicazione.com

Puglia Open Days” alla Pinacoteca “Corrado Giaquinto”

clip_image002 (2)Bari, Pinacoteca metropolitana “Corrado Giaquinto”

Nell’ambito dell’iniziativa regionale “Puglia Open Days”, la Pinacoteca “Corrado Giaquinto” ha organizzato un programma di aperture serali gratuite con visita guidata, ogni sabato dei mesi di luglio, agosto e settembre.

Le visite guidate tratteranno ogni volta un tema diverso, così per i fedelissimi che parteciperanno ad ogni incontro serale la Pinacoteca apparirà ancor più interessante!

Per tredici volte – tredici quanti sono i sabati dal 4 luglio al 26 settembre, la Pinacoteca offrirà al pubblico una nuova opportunità di visita e di scoperta, andando incontro alle esigenze di cittadini e turisti.

L’apertura straordinaria è prevista per ogni sabato dell’estate 2015 dalle ore 20:00 alle 23:00; le visite avranno inizio alle 20:30.

Ingresso libero.

Questo il programma completo degli incontri:

sabato 4 luglio 2015, ore 20:30
Acceptus, il Maestro della cattedra di Elia e la scultura dell’XI e XII secolo

sabato 12 luglio 2015, ore 20:30
Scultura dal XIII al XV secolo

sabato 19 luglio 2015, ore 20:30
Le icone e gli affreschi

sabato 25 luglio 2015, ore 20:30
La pittura veneta: dai Vivarini ai Bellini

sabato 1° agosto 2015, ore 20:30
I grandi veneti: i dipinti restaurati di Bordon, Veronese, Tintoretto

sabato 8 agosto 2015, ore 20:30
Pittura pugliese e neobizantina fra XV e XVI secolo

sabato 15 agosto 2015, ore 20:30
Pittura napoletana del XVI-XVII secolo

sabato 22 agosto 2015, ore 20:30
I presepi della Pinacoteca: da Paolo da Cassano ai presepi napoletani

sabato 29 agosto 2015, ore 20:30
Pittura napoletana del Settecento

sabato 5 settembre 2015, ore 20:30
I dipinti di Corrado Giaquinto

sabato 12 settembre 2015, ore 20:30
Opere dell’Ottocento: pittori pugliesi, napoletani ed extraregionali

sabato 19 settembre 2015, ore 20:30
La collezione Grieco

In corte d’Assise di Francesco Netti: una performance

sabato 26 settembre 2015, ore 20:30
La collezione del Banco di Napoli

Pinacoteca metropolitana “Corrado Giaquinto”

Via Spalato 19 / Lungomare Nazario Sauro 27 – Bari – Tel. 080/ 5412420-3-4-7 pinacoteca@cittametropolitana.ba.it www.pinacotecabari.it

Alla Pinacoteca metropolitana di Bari si può arrivare in treno (dalla stazione 10/15 minuti a piedi), in aereo (30 minuti per giungere in centro città col taxi o col terminal), pullman provenienti da varie destinazioni. Diversi autobus cittadini si fermano dinanzi al Palazzo dell’ex Provincia.

Se si giunge in auto, è consigliabile lasciare la vettura nel grande parcheggio comunale “Pane e Pomodoro”, ubicato nel tratto sud del Lungomare, e di lì prendere la navetta B, che si ferma all’altezza del Palazzo della Regione, distante pochi metri dal Palazzo dell’ex Provincia, dove ha sede la Pinacoteca (IV piano). Il parcheggio per 24 h e la navetta costano € 1,00.

Ufficio Stampa Pinacoteca: Tel: 080/5412427 – Fax 080/5583401 pincorradogiaquinto@tiscali.it;

www.viaggiareinpuglia.it

 

Puglia Open Days 2015

clip_image002 (1)Puglia Open Days 2015

Il Sabato l’arte fa lo straordinario

dal 4 luglio al 26 settembre 2015

Pinacoteca metropolitana “Corrado Giaquinto” di Bari

Nell’ambito dell’iniziativa regionale “Puglia Open Days”, la Pinacoteca ha organizzato un programma di aperture serali gratuite con visita guidata, ogni sabato dei mesi di luglio, agosto e settembre.

Programma di aperture serali gratuite con visita guidata, ogni sabato dei mesi di luglio, agosto e settembre.

Le visite guidate tratteranno ogni volta un tema diverso, così per i fedelissimi che parteciperanno ad ogni incontro serale la Pinacoteca apparirà ancor più interessante!

Per tredici volte – tredici quanti sono i sabati dal 4 luglio al 26 settembre, la Pinacoteca offrirà al pubblico una nuova opportunità di visita e di scoperta, andando incontro alle esigenze di cittadini e turisti.

L’apertura straordinaria è prevista per ogni sabato dell’estate 2015 dalle ore 20:00 alle 23:00; le visite avranno inizio alle 20:30.

Ingresso libero.

PROGRAMMA COMPLETO

 

Oggi, sabato 4 luglio 2015, ore 20:30

Acceptus, il Maestro della cattedra di Elia e la scultura dell’XI e XII secolo

sabato 11 luglio 2015, ore 20:30
Scultura dal XIII al XV secolo

sabato 18 luglio 2015, ore 20:30
Le icone e gli affreschi

sabato 25 luglio 2015, ore 20:30
La pittura veneta: dai Vivarini ai Bellini

sabato 1° agosto 2015, ore 20:30
I grandi veneti: i dipinti restaurati di Bordon, Veronese, Tintoretto

sabato 8 agosto 2015, ore 20:30
Pittura pugliese e neobizantina fra XV e XVI secolo

sabato 15 agosto 2015, ore 20:30
Pittura napoletana del XVI-XVII secolo

sabato 22 agosto 2015, ore 20:30
I presepi della Pinacoteca: da Paolo da Cassano ai presepi napoletani

sabato 29 agosto 2015, ore 20:30
Pittura napoletana del Settecento

sabato 5 settembre 2015, ore 20:30
I dipinti di Corrado Giaquinto

sabato 12 settembre 2015, ore 20:30
Opere dell’Ottocento: pittori pugliesi, napoletani ed extraregionali

sabato 19 settembre 2015, ore 20:30
La collezione Grieco

In corte d’Assise di Francesco Netti: una performance

sabato 26 settembre 2015, ore 20:30
La collezione del Banco di Napoli

per saperne di più
www.viaggiareinpuglia.it

I ritmi della musica in treno, in masseria e in piazza

I ritmi della musica in treno, in masseria  e  in piazza
Dove si respira ancora aria buona, dove le tradizioni son rimaste vive, dove tra paesaggi, boschi, masserie, frantoi, cantine, vigneti ed uliveti ci si stupisce ancora di quanto sia bella la natura della Murgia, al confine tra Puglia e Basilicata.

Murgezz non è solo musica, ma soprattutto voglia di far parlare un territorio, con la sua enogastronomia, la sua arte, il suo folklore.

Dopo i primi 5 appuntamenti ( che è possibile rivivere su www.facebook.com/itipicidipuglia.fan ) la cultura e lo spettacolo della Murgia saranno sul Treno del Jazz e all’Adelfia in Jazz. sabato 1 e domenica 2 Agosto 2015.

Prima però, appuntamento a Santeramo in Colle, venerdì 31 Luglio tra una passeggiata notturna sulla Murgia, la visione del progetto di rivalutazione sulle Grotte di Sant’Angelo, cibo e vino di qualità.

Tutti i partner del Murgezz: www.itipicidipuglia.it/murgezz/sponsor-partner

Per informazioni su Murgezz: www.itipicidipuglia.it/murgezz | murgezz@itipicidipuglia.it | +39 3805311432 +39 3298156569

 

Week end tra Alta Murgia e Valle d’Itria. Trekking notturno e grotte di Sant?Angelo, treni ed adelfia in jazz

WEEK END TRA ALTA MURGIA E VALLE D-ITRIA. TREKKING NOTTURNO E GROTTE DI SANT-ANGELO, TRENI ED ADELFIA IN JAZZ..Le Murge non sono solo una bella cartolina da guardare, vanno vissute e scoperte, fra natura, paesaggi, enogastronomia, cultura, tradizioni e artigianato artistico.

Il progetto Murgezz (www.itipicidipuglia.it/murgezz) vuole creare una rete che valorizzi le Murge, un territorio al confine tra Puglia e Basilicata, per invitare i turisti locali, nazionali e stranieri ad incontrare le tradizioni che qui sono ancora son vive, ad ammirare i paesaggi, o visitare i boschi, i centri storici, le masserie, i frantoi, le cantine, i vigneti e gli uliveti… respirando aria buona!

Murgezz propone tre eventi per il week end tra 31 luglio e 2 agosto. Un percorso tra passeggiate al chiaro di luna, un viaggio in un treno di musica ed un tuffo nella contaminazione della musica jazz italo-pugliese ed i vini di qualità della Murgia.

ARCHEOMOON-SANTERAMO-I-TIPICI-DI-PUGLIAVenerdì 31 Luglio. Archeomoon, a Santeramo in Colle (Bari, Puglia) dalle 18.30. è un percorso notturno alla luce dalla luna piena. La magia della Murgia non si apprezza soltanto “guardando a colori” ed i raggi di luna ne esaltano le asperità, i dislivelli, le sinuositá geologiche. Ecco allora un’escursione di 4 km tra Jazzo Sant’Angelo e Lamalunga, che condurrà ai trulli di sant’Angelo dove ci sarà una proiezione sullo stato dell’arte del Progetto Sant’Angelo con video, foto e altre informazioni sulla grotta omonima (antica quanto la Grotta di Sant’angelo a Monte Sant’Angelo, Foggia, Puglia) e la visione dello straordinario restauro virtuale degli affreschi in essa custoditi. Organizzazione a cura di Archeoclub Santeramo.
TRENO-CHIAMATO-JAZZSabato 1 Agosto. Un Treno chiamato Jazz è un percorso inedito tra musica jazz, cultura e natura. Partenza da Bari alle 16.30 circa ed arrivo a Martina Franca dove sarà prevista una sosta di oltre 2 ore prima del ritorno, per permettere ai viaggiatori di diventare anche turisti delle Valle d’Itria. Un viaggio di 8 ore tra degustazioni e natura, accompagnati dalla musica di Guido Di Leone, Francesco Angiuli, Paola Arnesano, Claudio Tuma, Alberto Di Leone, Barbara Russo, Niccolò Fanelli, Giulio Scianatico, Antonio Ninni e Roberto Ottaviano. All’insegna della spensieratezza. L’evento è organizzato dall’Associazione “Nel Gioco del Jazz”, grazie alla disponibilità e cortesia delle Ferrovie Sud-Est, in collaborazione con la Onlus AISAF e la Scuola Musicale il Pentagramma.

ADELFIA-IN-JAZZDomenica 2 Agosto. Adelfia in Jazz, una manifestazione frutto del lavoro collaborativo di più realtà. Il sestetto Mission Formosa arriva ad Adelfia (Bari, Puglia), dove si esibirà in piazza Roma a partire dalle 21.30. Giuseppe Bassi, contrabbassista barese che ha ideato questo incontro di culture tra Taiwan e Italia, sarà accompagnato da Tseng Tseng Yi – pianista, da Kuan Liang Lin – batterista, e da eccezionali sassofonisti: al sax tenore il taiwanese Shen Yu Su, al sax contralto il pugliese Gaetano Partipilo e al sax soprano Roberto Ottaviano, un nome che ha segnato almeno due generazioni del jazz made in Puglia e non solo. Per valorizzare il made in Puglia, sarà proposto un percorso guidato di vini Pugliesi, che sarà possibile degustare in negozi del centro storico di Adelfia.. Bianchi, Rosati e Rossi, ce ne sarà per tutti i palati. Organizzazione a cura di Comune di Adelfia, Pro Loco di Adelfia e La Compagnia del Borgo.
Cultura, musica, enogastronomia, territorio e… happy people! Se siete in Puglia, venire a conoscere il Murgezz è quasi d’obbligo. Anche il week end del 7 e 8 agosto.

Info www.itipicidipuglia.it/murgezz | murgezz@itipicidipuglia.it | +39 38053
11432 | +39 3298156569 | +39 3207074785

Scoprire cantine e aziende agrituristiche tra passeggiate,musica e carne arrosto

MURGEZZ-MASSERIA-RUOTOLO-CANTINE-TRE-PINIScoprire cantine e aziende agrituristiche tra passeggiate,musica e carne arrosto

Carne arrosto, vigne e cantine interrate, pasta fatta a mano e musica live. Tutto in un week-end.
Il barbecue è anche un momento di aggregazione, dello “stare insieme”, magari con tutta la famiglia riunita oppure con gli amici.
Murgezz propone la grigliata con i sapori della Murgia per aprire le porte di Masseria Ruotolo e di Cantina Tre Pini ed accogliere gli ospiti non solo con buon cibo e buon vino ma proponendo attività a contatto con le tradizioni pugliesi.
La Puglia è una penisola ricca non soltanto di bellezze naturali, di splendidi mari e di cultura, ma anche di una lunga tradizione enogastronomica che si è tramandata nei secoli di generazione in generazione, conservando nel tempo molti usi, come le cantine interrate e la pasta fatta a mano, che rendono questa terra ancora più suggestiva.
Venerdì 24 Luglio presso Masseria Ruotolo a Cassano delle Murge (Bari, Puglia) sono previsti l’angolo della carezza con il Cavallo Murgese e l’Asinello di Martina Franca e l’angolo dei taralli e della pasta fatta a mano con Zia Francesca, poi spazio ad una grigliata con i sapori della Murgia accompagnata dai vini pugliesi e dalla musica live di Francesco Scazzeri e Elisabetta Lovece.
Sabato 25 Luglio presso Cantina Tre Pini a Cassano delle Murge (Bari, Puglia), dove comincia il Parco dell’Alta Murgia, la famiglia Plantamura accoglierà gli ospiti con una passeggiata a piedi o in bicicletta tra le viti di Primitivo e di Malvasia Bianca, ed una visita alle cantine dove riposa lo spumante Metodo Classico. La musica live di Francesco Scazzeri e Elisabetta Lovece accompagnerà una grigliata con i sapori della Murgia ed i vini prodotti da Cantine Tre Pini.
Per chi è in Puglia, venire a conoscere il Murgezz è quasi d’obbligo.
Spazio e giochi per bambini e ragazzi.
La rassegna proseguirà con i week end 31 Luglio, 1 e 2 Agosto, 7 e 8 Agosto.
Sono disponibili proposte di viaggio e convenzioni con diversi partner sul territorio.
Info e Prenotazioni per MURGEZZ
[www.itipicidipuglia.it/murgezz] | murgezz@itipicidipuglia.it | +393805311432
Come Raggiungere il MURGEZZ
Masseria Ruotolo – contrada Ruotolo – 70020 Cassano delle Murge, Bari, Puglia | www.masseriaruotolo.it
Agriturismo Cantine Tre Pini – SP 79, via vecchia Altamura – 70020 Cassano delle Murge, Bari, Puglia | www.agriturismotrepini.com
Ulteriori news ed Immagini sul web
[http://www.itipicidipuglia.it/scoprire-cantine-e-aziende-agrituristiche-tra-passeggiate-musica-e-carne-arrosto/ ]

La Giornata Rosa a Molfetta.

Manifesto-NOTTE-ROSA--web(1)La Giornata Rosa a Molfetta.
Il programma degli eventi del 7 giugno
La prevenzione dei tumori attraverso l’informazione e la solidarietà, per un giorno Molfetta si tinge di Rosa. Il 7 giugno, dalle ore 9.30 alle 23 nel centro storico di Molfetta oncologi, nutrizionisti, psicologi, chef, operatori sanitari saranno i protagonisti de “La Giornata Rosa,” dedicata alla prevenzione dei tumori femminili.
L’evento è promosso da Maddalena Pisani referente “Le Amiche delle Amiche”e da Luigi Vista Presidente de l’Associazione La Voce di Sant’Andrea con il contributo del Comune di Molfetta e della Presidenza del Consiglio Regionale della Puglia e con il supporto tecnico di: Aidagreen, Cooperativa Sociale Anthropos, Feart, Radio Idea, Aido e Fidapa con l’intento di diffondere attraverso un’informazione affidabile la cultura della prevenzione step importante per combattere i tumori femminili.
Si parte dalla mattina, dalle ore 9.30 con un percorso sulle due ruote, la biciclettata Rosa partirà da Piazza Municipio e condurrà gli appassionati alla scoperta dei tesori cittadini, la prima tappa sarà alle ore 10.30 con la visita guidata al Museo Archeologico del Pulo per proseguire al Museo Diocesano dove alle ore 12 si terrà la visita guidata all’esposizione “La Donna nell’Arte”; la biciclettata si concluderà alle ore 13 con la Degustazione Rosa nell’Ufficio di Accoglienza Turistica (IAT) in via Piazza, Centro Storico.
La Giornata Rosa riprenderà in prima serata dalle ore 19.30 in via Piazza nelle vicinanze dell’Arco del Centro Storico dove si terrà il concerto poetico “La vita di una bolla” con l’interpretazione di Miriam Lorusso, Marianna Di Muro e Antonella Vittore.
In Piazza Mazzini, dalle ore 20.45 si terrà un incontro informativo dal titolo “Combatti il tumore con la Prevenzione”, per l’occasione interverranno: il prof. Gennaro Palmiotti, oncologo del Presidio Ospedaliero “Di Venere” di Bari, Annalisa Altomare, direttore sanitario CBH Città di Bari Hospital, Antonella Dell’Olio psicologa, Paola Natalicchio, sindaco di Molfetta, Maddalena Pisani referente “Amiche delle Amiche”, modera Angela Amato. Seguirà alle ore 22 il concerto live dei Legni Pregiati. In via Amente, dalle ore 20.30 diventa il villaggio della pittura e della musica con l’esposizione de “La Donna nella storia”, seguirà il concerto musicale a cura di Radio Idea.

Via Piazza, (Chiazzodde) dalle ore 19.45 diventa culla del benessere con il seminario “Alimentazione e buona cucina. La prevenzione dei tumori inizia a tavola.

L’incontro, è voluto da Aidagreen marchio di prodotti biologici italiani e dalla cooperativa sociale Anthropos di Giovinazzo. Interverranno: Stefania Giammarino nutrizionista specialista in Scienze dell’Alimentazione e consulente Cooperativa Sociale Anthropos, Antonella de Fazio, Psicologo clinico, Michele De Trizio e Antonello Pisani soci fondatori Aidagreen.it, a cui si accompagnerà l’intervento di Beppe Ciavarelli, Chef de La Claque. Modera l’incontro Isabella de Pinto direttrice de ”l’altra Molfetta”. Al termine del seminario seguirà la degustazione di prodotti biologici Aidagreen, la distribuzione di materiale informativo riguardante le attività di prevenzione e cura della Cooperativa sociale Anthropos in materia nutrizionale, un breve dossier su dieta anticancro. Seguirà alle ore 21.30 il concerto live d’Antal.
“La giornata Rosa” si svolgerà nelle vie del centro storico di Molfetta, tra Via Amente, Piazza Municipio e Via Piazza, che per l’occasione sarà allestito a tema.
In questa giornata dedicata ai tumori femminili si vuole aiutare le donne a prendersi cura di sé stesse con sempre maggiore consapevolezza, perché una diagnosi precoce in moti casi è la vera ancora di salvezza..
Per informazioni contattare: La Voce di Sant’Andrea Via Piazza 42/46 (centro storico – Molfetta) e- mail lavocedisantandrea@gmail.com Tel: 340.6666363

Molfetta, 5 giugno 2015

Agricoltura ieri e oggi

AGRICOLTURA-IERI-E-OGGI1Agricoltura ieri e oggi
Agricoltura sociale nelle sociale nelle filiere agroalimentari ed educazione alla corretta alimentazione nelle scuole

Rete Masserie Didattiche di Puglia, I Tipici di Puglia Associazione Culturale e Biblioteca Comunale di Cassano delle Murge “Armando Perotti” con il patrocinio gratuito di Regione Puglia – Settore Educazione Alimentare e Masserie Didattiche organizzano il Forum AGRICOLTURA IERI E OGGI che si terrà mercoledì 20 maggio 2015 alle ore 18,30 presso MASSERIA RUOTOLO a Cassano delle Murge (BA) per parlare di AGRICOLTURA SOCIALE NELLE FILIERE AGROALIMENTARI e EDUCAZIONE ALLA CORRETTA ALIMENTAZIONE NELLE SCUOLE.
Partecipiamo tutti, cittadini singoli e amministratori comunali, professionisti, associazioni, cooperative e comunità che operano negli ambiti sanità e sociale, operatori ed imprenditori di aziende agricole ed agrituristiche, formatori ed insegnanti di masserie didattiche, scuole e centri di formazione, studenti..
L’ingresso è libero e gratuito.

Il Forum si pone l’obiettivo di creare un dibattito tra i presenti sui seguenti temi:

come l’agricoltura sociale si inserisce nelle varie fasi della filiera agroalimentare -produzione primaria, raccolta, conferimento o trasformazione, confezionamento e distribuzione al consumatore dell’alimento;
come migliorare la qualità della vita di diverse tipologie di utenti utilizzando le attività agricole come base per promuovere salute mentale e fisica;
come educare ad una corretta alimentazione per favorire nuovi stili di vita, in particolare per i bambini e gli adolescenti, arrivando tramite i giovani a coinvolgere le loro famiglie e la cittadinanza;
come valorizzare la conoscenza delle “tradizioni alimentari” come elementi culturali ed etnici;
come prevenire le nuove grandi malattie sociali della nostra epoca, tenendo in particolare conto quelle che colpiscono una fascia etaria giovane, quali obesità, anoressia e bulimia.
L’incontro, inoltre, condivide gli obiettivi di EXPO 2015 “Nutrire il Pianeta, Energie per la Vita” che tra le sue finalità intende dare visibilità alla tradizione, alla creatività e all’innovazione nel settore dell’alimentazione, temi per cui i soggetti proponenti si stanno impegnando con la finalità di valorizzarli e portarli all’attenzione dei consumatori e della cittadinanza.

Interverranno:

dott. Antonio Nisi – NISI & C. SYNTHESY Società Cooperativa Sociale Sicurezza alimentare, sicurezza ambientale, Consulenza agrozootecnica accreditata in Puglia e Basilicata
dott.ssa Angelica Anglani – Responsabile Area Educazione alimentare e Masserie Didattiche. Regione Puglia.
Dopo l’incontro verrà offerto un apericena con prodotti tipici pugliesi accompagnato da momenti di musica e folklore.

Il presente è un INVITO A PARTECIPARE ATTIVAMENTE.
L’ingresso è libero e gratuito.

Per organizzare al meglio il dibattito, si prega di confermare la propria presenza e di comunicare il proprio intervento indicando anche nome e cognome, entro il 18 maggio a mezzo mail o telefono, a:
Masseria Ruotolo – tel. +39 080764511 tel. +39 080764336 mail: info@masseriaruotolo.it

Informazioni sulla location:
Masseria Ruotolo – Via Lago di Nuzzi, 70020 Cassano delle Murge, Città Metropolitana di Bari, coordinate ( 40.864352, 16.782593 ) – www.masseriaruotolo.it

Take! Puglia

c53813b3d3473f567844e4d0d6ccea32_XLTake! Puglia si svolgerà a Ceglie Messapica durante i giorni 10-11-12 Maggio 2014,  evento organizzato dall’Associazione Vinoway Italia con il patrocinio del Comune di Ceglie Messapica e della Regione Puglia che in questa edizione potrà fregiarsi della collaborazione degli studenti dell’Istituto Professionale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione “Cataldo Agostinelli” di Ceglie Messapica (Br).
Take! Puglia è un evento nato per dare valore al Cibo ed al Vino Pugliese ponendo entrambi sullo stesso livello attraverso un format basato sul loro abbinamento e portandoli a confrontarsi con il Cibo ed il Vino di altri territori italiani.
Il format è stato ideato da Davide Gangi, che insieme al Team Vinoway, attraverso i canali del Network Vinoway (www.vinoway.com), è impegnato giornalmente nella divulgazione dell’enorme patrimonio del mondo enoico, inteso quale ambiente affascinante e intrigante, in cui si intrecciano storia e conoscenza, duro lavoro e comunicazione.

Un’iniziativa, quella di coinvolgere gli studenti in una manifestazione della caratura del Take! Puglia,  fortemente voluta dall’Associazione Vinoway Italia e dal nostro Presidente ed Editor Davide Gangi  e molto apprezzata dagli alunni, dal personale scolastico e dalla Preside dott.ssa  Angela Albanese poichè si tratterà di un vero e proprio stage lavorativo di tre giorni.

Per i ragazzi sarà sia un’occasione per mettere alla prova le competenze acquisite durante l’anno tra i banchi di scuola, sia un momento in cui poter conoscere da vicinissimo il patrimonio di storia e cultura che il vino ed il cibo rappresentano per l’Italia intera, simboli indiscussi del “made in Italy” nel mondo; la loro coscienza critica potrà in questo modo essere arricchita di nuove visioni sul mangiare e bere bene e dal rapporto che cibo e vino possono avere con il loro territorio di origine e con le loro prospettive lavorative future.

L’Associazione Vinoway Italia ed il suo Presidente hanno voluto dunque guardare alla formazione dei giovani, per promuovere l’incontro tra scuola e mondo del lavoro e fornire al contempo un’occasione di crescita personale, culturale e professionale per gli studenti che si confronteranno direttamente con Chef e Produttori conosciuti in tutto il mondo.

Prima della fine dell’anno scolastico verrà consegnato pubblicamente ad ogni alunno partecipante   l’attestato di partecipazione che potrà essere utilizzato come credito formativo.

Per il Take! Puglia 2014 – che si svolgerà nelle sale del Castello e presso la Mediterranean Cooking School di Ceglie Messapica (Br)  è previsto un fitto programma, oltre al contest di Abbinamento Cibo-Vino  ed all’allestimento di aree dedicate ai Vini, alle aziende Gastronomiche ed ai Birrifici Artigianali Pugliesi, verrà redatta dagli autori di Vinoway, OPENWINE –PUGLIA 2015 la prima guida dei vini on-line libera e gratuita, ideata per far conoscere al meglio tutte le aziende  che prenderanno parte all’evento.

Maggiori informazioni su www.takepuglia.it.

Guagnano e le Terre del Negroamaro

GuagnanoGuagnano e le Terre del Negroamaro

In settembre nel Salento è la vendemmia che subentra alla tanta voglia di mare che non abbiamo soddisfatto a pieno a causa delle avverse condizioni atmosferiche di quest’estate. Ma adesso, andiamo, è tempo di…vendemmiare! Il Salento ancora una volta offre molteplici possibilità di relax, che solo questa terra offre a piene mani a chi si reca anche solo per un week end. Nei vigneti del Negroamaro si uniscono profumi e sapori unici, frutto di una delle tradizioni agricole più importanti e ricche del territorio nazionale. È il Comune di Guagnano che propone il grappoli d'uvaturismo d’esperienza: fare la vendemmia nei vigneti di negroamaro, visitare le grandi cantine e conoscere la storia dei vini esportati in tutto il mondo, assistere alle Feste di tradizione e sonnecchiare sulle morbide e bianche spiagge del Salento tra lo Conio e l’Adriatico. Fino al 16 settembre un gruppo di tour operato si ritroverà in questo territorio per il ventiquattresimo educational, organizzato dal Comune di Guagnano in collaborazione con la rivista di turismo e cultura del Mediterraneo “Spiagge” (www.mediterraneantourism.it), grazie all’utilizzo di fondi europei messi a disposizione della Regione Puglia – Assessorato al turismo. «Il nostro obiettivo – ha spiegato il sindaco di Guagnano, Fernando Leone – è di mettere a fuoco il momento della vendemmia nelle nostre terre, esattamente come avviene per la raccolta nei vigneti del Negroamaroaltri territori del Nord d’Italia più famosi, come il Chianti e il Brunello di Montalcini. Per noi la vendemmia dovrebbe essere alta stagione. Dobbiamo per questo valorizzarla al massimo per fare in modo che arrivino turisti da tutte le parti d’Italia e del mondo. In questo modo daremo a tutto il territorio la possibilità di svilupparsi e crescere, sulla scia del successo che i nostri vini ottengono già a livello internazionale». Per il direttore responsabile di “Spiagge”, Carmen Mancarella il tour, che viene sperimentato in questi giorni di settembre presenta un’offerta turistica integrata tra mare, vendemmia e città d’arte. «Infatti la mattina – ha detto la Mancarella – si visiteranno vigneti e cantine; nel pomeriggio si andrà alla scoperta delle stupende Marine di Melendugno del mare Adriatico e poi, tutti al mare, al lido “La Pineta” per il più grande spettacolo che la natura può offrire: il tramonto del sole su Torre Lapillo. La sera il sindaco di Guagnano Fernando Leonei partecipanti all’educational sono invitati ad una tipica festa di tradizione: quella in onore di San Niceta, patrono di Melendugno, quando, dopo la tradizionale processione il paese intero si illumina con mille e mille luci colorate che si ispirano al barocco». Infatti, lo ricordiamo, siamo nella zona del barocco leccese dove le facciate delle chiese sono dei capolavori che tutti dovrebbero almeno una volta vedere nella propria vita. Per avere un saggio del barocco di pietra sarà possibile visitare il centro storico e la chiesa madre di Campi Salentina, ascoltando la storia della rassegna internazionale degli autori e degli editori del Mediterraneo, voluta nel ’95 dall’amministrazione comunale, che ha individuato nella cultura “il veicolo di riscatto del territorio”, finalizzato a dare ai giovani strumenti teorici, spunti di riflessione per una maggiore consapevolezza della “cosa pubblica”.
Guagnano, che ha poco più di seimila abitanti, è ricca di storia. Alla fine del secolo XIII, la località era feudo della Contea di Lecce. Divenuto poi possesso dei Signori Orsini del Balzo, principi di Taranto, passò successivamente a varie casate ed infine ai Filomarini, duchi di Cutrofiano. «L’attività economica più importante del comune – dice il Sindaco Leone – è quella legata alla coltivazione della vite, che ha permesso anche di creare un interessante Museo del Vino. La cittadina è collocata al centro della produzione doc del Salice Salentino e si attesta come il comune con maggiore estensione di vitigno Negroamaro. Rilevante è la produzione di uve da tavola ma anche quelle destinate alla vinificazione». Per valorizzare ed esportare i prodotti vitivinicoli sono sorte infatti diverse cantine e consorzi. A Guagnano, nel cuore di questo ricco territorio, ricoperto da un mare verde di vigneti, sei grandi cantine esportano Negroamaro in tutto il mondo. Praticamente ce n’è una ogni mille abitanti. Tra le aziende vitivinicole quella di Francesco Candido di San Donaci (www.candidowines.it) e quelle di Guagnano: Cantele ( www.cantele.it ), la mailto:isensi@cantele.itCantina Lucio Leuci (www.vinileuci.it), l’Azienda agricola vitivinicola Eredi Cosimo Taurino (www.taurinovini.it), Cantina Moros (www.cantinamoros.it), Cantina cooperativa Enotria (www.cantinasocialeenotria.it), Cantina Feudi di Guagnano (www.feudiguagnano.it). Non potrà mancare una sosta golosa a tavola per gustare le specialità della terra salentina. Noi consigliamo: il B&B e ristorante Fa.ro.mi, il Villaggio Boncore di Lecce (www.bbfaromi.com), il ristorante Il Giardino del Re di Guagnano (Ilgiardinodelre.christian@gmail.com), il ristorante l’Aia Noa (perfrancesca83@libero.it) il ristorante pizzeria la Favorita (www.ristorantelafavorita.it). E per dormire Casa Vacanze “I tre ulivi” a Salice Salentino (www.itreulivi.jimdo.com), http://www.ristorantefavorita.it/B&B “Sogno Salento” (perfrancesca83@libero.it ) B&B e ristorante Fa.ro.mi.(www.bbfaromi.com), la Cantina Moros (www.cantinamoros.it) e, se proprio si vuole strafare per una location di alta classe, il Castello Monaci (www.castellomonaci.com) vi accoglierà a braccia aperte. Perché si sa che in settembre il Salento sa regalare mille e una emozioni.

Harry di Pisco

A confronto con l’antico Carlo Guarienti. Pittura e scultura 1990-2014

AutoritrattoA confronto con l’antico Carlo Guarienti. Pittura e scultura 1990-2014

Pinacoteca Provinciale “Corrado Giaquinto”

sabato 10 maggio 2014, ore 18.30
A confronto con l’antico Carlo Guarienti. Pittura e scultura 1990-2014

Bari, Pinacoteca Provinciale, 10 maggio – 28 settembre 2014

 

Sabato 10 maggio, presso la Pinacoteca Provinciale di Bari, sarà inaugurata la mostra “A confronto con l’antico Carlo Guarienti. Pittura e scultura 1990-2014”.

Donna con cani affamati(1)Una raffinata selezione di opere di Carlo Guarienti (Treviso, 1923), si confronterà con le opere medievali e rinascimentali della Pinacoteca.

Sculture e pitture appartenenti alla produzione più recente dell’artista, caratterizzate da una materia scabra, consunta, incenerita, come restituita dagli abissi e non ancora liberata dalle concrezioni che il tempo vi ha accumulato, intesseranno un affascinante dialogo con le straordinarie testimonianze di scultura pugliese medievale, con le pale a fondo oro medievali e rinascimentali, con i dipinti barocchi conservati all’interno del museo, traendo da esse nuovi, sorprendenti significati e cedendone contemporaneamente altri.

Donna DominiPromossa dall’Assessorato per i Beni e le Attività Culturali della Provincia di Bari la mostra, a cura di Clara Gelao, sarà accompagnata da un catalogo edito dalla casa editrice Arte’m di Napoli.

Carlo Guarienti (Treviso, 1923), “Donna domini”, 2012, bronzo, cm 283x120x135

Carlo Guarienti (Treviso, 1923), “Autoritratto”, 2004, bronzo, cm 58x24x22

Carlo Guarienti (Treviso, 1923), “Testa con chiodi”, 2009, tecnica mista, cm 67×40,5×21

Testa con chiodiCarlo Guarienti (Treviso, 1923), “Donna con cani affamati”, 2011, tecnica mista su pannello in polistirolo, cm 200x200x3

Pinacoteca Provinciale “Corrado Giaquinto”

Via Spalato 19 / Lungomare Nazario Sauro 27 – Bari – Tel. 080/ 5412420-2-3-4-5-7 pinacotecaprov.bari@tin.it www.pinacotecabari.it

Alla Pinacoteca Provinciale di Bari si può arrivare in treno (dalla stazione 10/15 minuti a piedi), in aereo (30 minuti per giungere in centro città col taxi o col terminal), pullmann provenienti da varie destinazioni. Diversi autobus cittadini si fermano dinanzi al Palazzo della Provincia.

Se si giunge in auto, è consigliabile lasciare la vettura nel grande parcheggio comunale “Pane e Pomodoro”, ubicato nel tratto sud del Lungomare, e di lì prendere la navetta B, che si ferma all’altezza del Palazzo della Regione, distante pochi metri dal Palazzo della Provincia dove ha sede la Pinacoteca. Il parcheggio per 24 h e la navetta costano € 1,00.

Ufficio Stampa Pinacoteca: Tel: 080/5412427 – Fax 080/5583401 pincorradogiaquinto@tiscali.it;