Laboratorio Creativo Creative Circus

Laboratorio Creativo Creative Circus

Laboratori di Riciclo Creativo per tutti i bambini da 5 anni (compiuti) in poi…

18 NOVEMBRE: Creeremo insieme un vero e proprio mini circo con materiali di recupero e tanta fantasia!

02 DICEMBRE : Mani in Pasta – gli animali del Circo! Laboratorio di manipolazione e creazione personaggi .

Prezzo 12€ a bambino per laboratorio singolo

ORARIO : dalle 17.30 alle 19.00 circa!
presso la sala corsi \giochi canottieri Flora- via riglio 14 CR
Via Riglio, 14, 26100 Cremona

O Munaciello alla biennale enogastronomica di Firenze

Pizza bianca con fior di latte misto bufala, Piennolo, burrata, scaglie tartufoO Munaciello alla biennale enogastronomica di Firenze

16/19 novembre 2018

La Biennale, al suo sesto anno di vita, è la grande vetrina dell’enogastronomia italiana a Firenze, che abbina la cultura con la tradizione, l’innovazione con la socialità, stare insieme per trovarsi e confrontarsi.
Tanti i desk degli espositori con un programma variegato per animare i 4 giorni della manifestazione che vede anche tante attività diverse, come l’area dedicata alla pizza, il prodotto più cool del momento, sia venerdì 16 che sabato 17 il laboratorio “le mani in pizza”, oltre 15 appuntamenti con i più grandi maestri pizzaioli di Firenze, occupati ad impastare e a svelare “live” tutti i trucchi dell’arte di “ammaccare”..

PIAZZA DELLA PIZZA
Laboratorio Mani in Pizza , sabato 17 novembre ore 12.00
La Pizzeria ‘O Munaciello
Area Quinte Teatrino Lorenese – Piano Terra – Aula della Pizza

Sembra che Firenze sia diventata la nuova capitale della pizza ospitando tanti pizzaioli pieni di talento che hanno stabilito la loro base proprio nella città del giglio e sono presenti alla Biennale per svelare i loro segreti.
Ma la vera pizza è Napoli e Napoli, a Firenze, è in Oltrarno, il cuore della città della botteghe e degli ultimi artigiani, al ‘O Munaciello, il ristorante/pizzeria fresco dei 3 spicchi del Gambero Rosso International e i 2 spicchi di Gambero Rosso Italia, una magia portata da Firenze a Miami, attraverso Napoli…..tutto il fascino dell’Oltrarno fiorentino con le contaminazioni napoletane che si riflettono nel locale, semplice ma ruspante, il forno a legna, caldo e accogliente per il pane fresco fatto in casa, il bancone di mescita, come usava una volta,  un viaggio nella bella Napoli che viene coniugato con maestria, un percorso che unisce la tecnica con il territorio per gustare i piatti simbolo della tradizione campana, babà, zeppole, mozzarelle in carrozza, pastiera, paccheri, scialatielli, cuoppo di mare, polpo, sorseggiando Falanghina e Limoncello vini e liquori “du paese do sole”.
Primo attore l’atmosfera campana piena di profumi, colori, allegro e festoso anche nei dettagli d’arredo: le tovaglie hanno i numeri della tombola stampati, ghirlande di peperoncini fiammeggianti e trecce di aglio, i limoni sorrentini, le mele annurca, carretti di fiori e granite al limone, le immancabili maglie numero 10 di Maradona, appese con i chiappini di legno come se fossero stese ad asciugare al sole.
Il Ristorante di Firenze, è diretto da  Laura Franzina e il forno della pizzeria è attualmente curato da Francesco Anglani, che saranno insieme alla Biennale Gastronomica sabato 17 novembre alle ore 12.00 per presentare una pizza verace da impasto con farina 00, sia nelle versioni più tradizionali che nei calzoni, fino ai semplici covaccini, passando attraverso la nutrita sequenza delle pizze speciali. Un “caos organizzato”, un bagaglio live carico di cultura, storia, tradizioni gastronomiche e folkloristiche nel più puro spirito partenopeo che, dopo 10 anni di successi, è stato esportato anche a Miami, paese do sole” dove l’estate non finisce mai, piena di colori spudorati con la gente che fa sempre festa e senti i profumi dei sapori della Campania e la gioia di vivere in strada, come a Napoli.
‘O Munaciello Miami
6425 Biscayne Boulevard
Miami
‘O Munaciello Firenze
Firenze – Via Maffia, 31
Press: Cristina Vannuzzi

Happy B-Day allo Shed Club con Dennis Ferrer

shed-inverno-2018-interni-900x600-650x433Happy B-Day allo Shed Club con Dennis Ferrer

Quando lo Shed Club decide di festeggiare, lo fa sempre alla grandissima. Se ne avrà puntuale e piacevole conferma sabato 17 novembre 2018, quando il locale di Busto Arsizio, in provincia di Varese, celebra il suo undicesimo compleanno con una nuova edizione del suo Dom Pérignon Luminous Label Party. Eleganza e stile, qualità e attenzione ai dettagli: caratteristiche fondanti della maisòn francese e che allo Shed trovano l’atmosfera migliore per esaltarsi.

Ogni party Dom Pérignon allo Shed presenta uno special guest che appartiene al circolo ristretto dei dj e produttori che hanno scritto pagine decisive nella storia della House Music. Sabato 17 è il turno di Dennis Ferrer. Classe 1970, newyorkese, Dennis Ferrer è un riferimento assoluto nel mondo della musica elettronica da oltre 15 anni.

press kit, foto, interviste, ulteriori info: info@spadaronews.com

more info: www.shedclub.net
Tagged claptone, david morales, denis ferrer, dom perignon, martin solveig, shed club

Amnesia Milano: nuove traiettorie sonore

Andrea-Oliva_Tutti i guest di novembre e dicembre di Amnesia Milano

One-night, location diverse, ospiti come sempre di altissimo livello: la programmazione di novembre e dicembre 2018 dell’Amnesia Milano è come sempre all’insegna della qualità assoluta, grazie ad una coerenza artistica e concettuale che ha pochi riscontri altrove. Loco Dice (dopodomani al Fabrique – ndr) , Marco Faraone, Luca Agnelli, Andrea Oliva , Solardo e Ilario Alicante sono soltanto alcuni degli ospiti speciali in calendario grazie ad Amnesia Milano. Nuove traiettorie sonore si delineano così nella programmazione bimestrale del club milanese, che a novembre e dicembre rinforza così Space With Us , il tema dominante della sua stagione 2018/19 . Con i dj e le one-night dell’Amnesia Milano ci si lancia nell’oscuro e nell’ignoto, affascinati dal mistero e dalla emozioni che soltanto realtà sconosciute sanno regalare, e che proprio per questo meritano di essere esplorate.

In allegato il comunicato con la programmazione completa di novembre e dicembre di Amnesia Milano, comunicato disponibile anche al seguente link:

http://www.spadaronews.co.uk/amnesia-milano-nuove-traiettorie-sonore/

Per ogni ulteriore delucidazione, come sempre, non esitate a contattarmi. Buon proseguimento di giornata e a presto.

dottor
Daniele Spadaro
press agent
mobile +39.335.6262260
skype danielespadaro1
www.spadaronews.co.uk

KAY dj set @ Omnia Las Vegas. Giovedì 15 novembre 2018

Federico Kay Strakton Records Hi IbizaKAY dj set @ Omnia Las Vegas. Giovedì 15 novembre 2018

Dopo l’estate all’Hï Ibiza (guest resident dj al party GangStar di Cathy Guetta, una delle migliori serate di questa estate sull’isla) e la presentazione della compilation Quaalude 2018 (Strakton Records) all’Amsterdam Dance Event, il dj e producer italiano Federico KAY (nella foto) è protagonista di una nuova, importante notizia.

Giovedì 15 novembre 2018 KAY suona infatti al party After di Universal Music Latin Entertainment, in programma all’Omnia Nightclub di Las Vegas, il locale ubicato all’interno del Caesars Palace e che è solito avere in cartellone Calvin Harris, Martin Garrix e Zedd. Un vero e proprio superclub da 7mila metri quadrati, tra i più importanti al mondo. La serata di giovedì 15 novembre, a Las Vegas, non è una notte come tutte le altre: è infatti la serata della 19esima edizione dei Latin GRAMMY Awards®.
In allegato il comunicato dettagliato, scaricabile anche al seguente link:

http://www.spadaronews.co.uk/kay-dj-set-allomnia-nightclub-di-las-vegas/

Per ulteriori informazioni, interviste e materiale post serata, come sempre, non esitate a contattarmi. Buona giornata e a presto.

dottor
Daniele Spadaro
press agent
mobile +39.335.6262260
skype danielespadaro1
www.spadaronews.co.uk

Girolio d’Italia fa tappa a Spello

OLIOGirolio d’Italia fa tappa a Spello

Dal 16 al 18 novembre la tappa umbra del tour dell’extravergine promosso dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio

Un weekend di visite e degustazioni, convegni, mercatini dell’olio e dei prodotti tipici, menù a tema nei ristoranti nell’Anno del cibo italiano

GirOlio d’Italia fa tappa a Spello in provincia di Perugia. Dal 16 al 18 novembre la 57° edizione dell’Oro di Spello – Festa dell’Olio e della Bruscetta, ospiterà la tappa umbra del tour dell’extravergine promosso dalle Città dell’Olio. Un ricco programma di eventi realizzati dal Comune di Spello con una madrina d’eccezione Miss Italia Francesca Testasecca. Ce n’è per tutti i gusti: convegni, degustazioni, cooking show, lezioni di cucina, esperienze sensoriali, menù a tema nei ristoranti. E per tutto il weekend, mercatini dell’olio, cene nei Terzieri, itinerari alla scoperta dei vicoli della città e del paesaggio rurale, l’originale mostra di bonsai e il raduno dei camper. Tutto questo e molto altro ancora per celebrare le eccellenze gastronomiche dell’Umbria e il suo meraviglioso paesaggio.

Il programma. Si comincia venerdì 16 novembre con “Oli Extravergini da olive D.O.P raccontano l’Umbria” l’esperienza sensoriale guidata da Angela Canale che si terrà alle 16.00 nella Sala Petrucci del Palazzo Comunale. Per il ciclo “In cucina con l’Oro di Spello” i ristoranti che hanno aderito al circuito, accoglieranno chef e relatori provenienti 005-GIROLIO2018-banner-A4da diverse regioni d’Italia per realizzare a “quattro mani” menù a tema olio, Dalle 22.00 in poi in Piazza della Repubblica “One More Shot” in concerto nell’evento a cura dell’Associazione The Pied Piper – Accademia Lizard. La giornata di sabato si apre con una lezione di cucina “Olio EVO in Tavola!” per gli studenti degli Istituti Alberghieri presso la Taverna Costantino Imperatore (ore 9.00). Spazio poi alla cerimonia di apertura della Tappa Girolio d’Italia alla presenza delle autorità locali con la partecipazione di una madrina d’eccezione Miss Italia Francesca Testasecca (ore 10.00 Atrio Palazzo Comunale Piazza della Repubblica). Si entra nel vivo della tre giorni dedicata all’extravergine con il convegno “Quando l’olio disegna il paesaggio: un motore per il turismo 2.0” che si svolgerà nella Sala dell’Editto (ore 10.30). Subito dopo i saluti istituzionali di Moreno Landrini Sindaco di Spello, Irene Falcinelli Coordinatore delle Città dell’Olio dell’Umbria e Roberto Machetti Coordinatore Paesaggi Storico Rurali Città dell’Olio, interverranno: il prof.Mauro Agnoletti Presidente Comitato scientifico Programma GIHAS-FAO che interverrà sul Paesaggio come motore di uno sviluppo sostenibile, Antonio Santoro Presidente Horizons Srl – Spin off Università di Firenze che parlerà di paesaggio come motore di uno sviluppo sostenibile, Fabio Forlani Ricercatore e docente di Marketing Turistico presso il Corso di Laurea in Economia del Turismo sede di Assisi, Dipartimento di Economia Università degli Studi di Perugia sul paesaggio tra patrimonio culturale e turismo, Simone Andrea Rossi Referente Guide L’Espresso Umbria che parlerà dell’olio come protagonista del turismo gastronomico e Giuseppe Antonelli Funzionario Sviluppo Rurale e Agricoltura Sostenibile Regione Umbria che illustrerà il progetto speciale per il settore olivicolo e oleario della Regione Umbria. Le conclusioni sono affidate a Enrico Lupi Presidente Associazione nazionale Città dell’Olio. Modera il giornalista e critico gastronomico Jacopo Fontaneto. Nell’occasione sarà conferito il Premio L’Oro di Spello 2018 al merito gastronomico e alla carriera a Roberto Restelli, già responsabile della Guida Michelin Italia. Dalle 13.00 in poi, è prevista in Piazza della Repubblica una degustazione di prodotti tipici a cura degli studenti degli Istituti alberghieri in collaborazione con il Partenariato “Spello – Gusto e Qualità”. Per gli amanti del trekking, è prevista una passeggiata fra gli ulivi con degustazione finale a cura dell’Associazione G.M.P.GAIA (ore 15.00 prenotazione obbligatoria 3283641855 – 3397743826 costo 5 euro). Nel pomeriggio arrivano i cooking show “L’Oro di Spello incontra la Cucina Italiana” con gli chef ospiti che daranno vita ad assaggi e preparazioni dove l’olio spellano incontrerà i sapori della penisola. Per gli amanti delle letture, c’è “L’olio di oliva fra storia, mito e leggenda, con degustazione underground” in via Borgo San Sisto II. Dopo gli aperitivi a tema nei bar del centro, ci aspettano le Cene nei Terzieri: tre menu d’autore e tre percorsi dedicati a L’Oro di Spello animeranno il sabato sera nelle Taverne dei Terzieri. Domenica 18 novembre è la Giornata dedicata alla Festa della Benfinita con la sfilata dei Carri abbelliti dalle frasche d’olivo e la rievocazione storica per le vie del centro storico. In mattinata è prevista l’inaugurazione della video esposizione “Settimana Pane, Olio e Dieta Mediterranea” a cura delle classi III Scuola Primaria – I.C. “G.Ferraris”. Dalle 10.00 in poi sarà possibile partecipare a due itinerari; il primo è un’escursione alla scoperta del paesaggio rurale spellano e il secondo è un viaggio alla scoperta della città tra vicoli, affacci panoramici e beni artistici e monumentali. Segue il Pranzo della Benfinita presso gli Agriturismi convenzionati. Nel pomeriggio c’è grande attesa per l’incontro “Zuppa di sassi e olio” una storia sul cibo come collante sociale e sul potere magico dell’olio a cura di Maria Luisa Morici (ore 15.00 Piazzetta della Loggia). Gran finale con la Premiazione dei Carri della Frasca. Per tutta la durata della manifestazione sono previsti mercatini e mostre: il mercatino dell’olio e dei prodotti tipici delle Città dell’Olio umbre; Terra Fuori Mercato – mercato contadino e dell’artigianato; la mostra di Bonsai; il mercatino dell’hobbistica e il mercatino Campagna Amica – Coldiretti Umbria. Per i camperesti c’è il raduno camper a cura del Camper Club Foligno (Parcheggio Via della Liberazione. Per info: info@camperclubfoligno.net 331 7640331 – 339 5742005 – 328 8279982).

Natascia Maesi

Ufficio Stampa Girolio d’Italia 2018

mobile +39 335 1979414

natascia.maesi@gmail.com

A novembre poker di eventi al Quartopiano

A novembre poker di eventi al Quartopiano

Dal Barolo allo Champagne, dall’anteprima di Natale fino al vino biodinamico
Dal Barolo allo Champagne, dal profumo del Natale al vino biodinamico. Poker di eventi al Quartopiano Suite Restaurant a Rimini nel mese di novembre, quattro serate per conoscere da vicino il meglio del nettare di Bacco nazionale e internazionale, e per un viaggio nei sapori all’insegna della tipicità unita alla ricerca del buongusto.

Si parte mercoledì 14 novembre alle ore 20.00 con una serata per “Conoscere il Barolo”. Condotta da uno dei massimi esperti, il wine writer Francesco Falcone, propone in degustazione 14 delle principali etichette che hanno reso celebri le Langhe in tutto il mondo.

Da un’eccellenza all’altra, martedì 20 novembre (ore 20.00) serata dedicata a una delle storiche firme dello Champagne: Cristal. Al centro della degustazione 4 annate (2006-2009), accompagnate da altre grandi cuvée presentate alla cieca. A condurre la serata ancora il wine writer Francesco Falcone.

Mercoledì 21 novembre lo chef Silver Succi propone un viaggio gastronomico dal profumo natalizio con “Preview Christmas Night”. Un’esperienza sensoriale allietata da una esclusiva anteprima nazionale: la presentazione del panettone del Maestro pasticcere Roberto Rinaldini.

Il carnet novembrino di eventi si chiude mercoledì 28 con “MaraMia! al Quarto”: i vini di Tenuta biodinamica Mara di San Clemente accompagnano un menu appositamente studiato per la serata da parte di Silver Succi.

Info: 0541 393238 • info@quartopianoristorante.com

Ufficio Stampa La Madia / PrimaPagina
Filippo Fabbri – Agenzia PrimaPagina
Via Sacchi 31 – 47521 Cesena
tel. 0547 24284 – fax 0547 27328
cell. 347 1567681
fabbri@agenziaprimapagina.it
http://www.agenziaprimapagina.it <http://www.agenziaprimapagina.it/>
P Rispetta l’ambiente. Stampa solo se necessario

Buticchi e la They a Mangia come scrivi

5fec54ad-1552-4845-9197-8e3aec4b4438Buticchi e la They a Mangia come scrivi
Venerdì 16 novembre imperdibile cena ai Du Matt di Parma con il maestro italiano dell’avventura e con la bravissima arpista parmigiana

PARMA – Ritorna a Mangia come scrivi uno degli autori più amati, con il suo nuovissimo romanzo. Corrado Augias lo ha definito “Un Ken Follett italiano, ma – ha aggiunto – potrei dire anche uno Steven Spielberg”. È Marco Buticchi il protagonista dell’appuntamento parmigiano di novembre con la rassegna diretta e condotta dal giornalista Gianluigi Negri. Insieme a lui, la straordinaria arpista Carla They.

IL SEGRETO DEL FARAONE NERO
La cena “Il segreto del Faraone Nero” (che prende il titolo proprio dal romanzo appena pubblicato da Longanesi) si terrà venerdì 16 novembre alla Trattoria I Du Matt di Parma. Inizio alle 21, info e prenotazioni: 0521 251407. Tra una portata e l’altra, accompagnato dalle note dell’arpa della They (reduce da un anno di concerti applauditi in tutta Italia e dall’applauditissima partecipazione a Mangiacinema), Buticchi porterà il pubblico ad attraversare i secoli con la solita maestria e bravura: dalla leggenda del Faraone Nero alle guerre napoleoniche, dalla guerra d’indipendenza americana alle atrocità naziste del secondo conflitto mondiale. Intrighi, misteri e avventure “serviti” a tavola in maniera inedita e coinvolgente, secondo la “ricetta” di Mangia come scrivi.

IL MENU DELLO CHEF MARIANO CHIARELLI E LO SHOW COOKING DI BUTICCHI
Il menu, a base di pesce per omaggiare l’autore di La Spezia, proprietario dell’Hotel Del Lido a Lerici, è firmato dallo chef Mariano Chiarelli e sarà a base di pesce. I vini verranno selezionati dal sommelier Maura Gigatti, mentre il dolce proposto dall’artista pasticciere Alessandro Battistini (Pasticceria Battistini di Parma) sarà la Meringata Maison (con crema chantilly allo zabaione). Inoltre Buticchi, ricordano i suoi “esordi” da cuoco per caso, stupirà i partecipanti con uno show cooking a sorpresa, dimostrando di trovarsi a proprio agio anche tra i fornelli.

LA SERA PRECEDENTE A CANTÙ E IL PROSSIMO MESE A A PARMA
Il giorno prima, giovedì 15 novembre, a Ristorante Il Garibaldi di Cantù, nell’ambito di “Mangiamusica La Stagione evento” (spin off di Mangia come scrivi) si terrà la cena “Attenti al Gufo” con l’impareggiabile Roberto Brivio, l’attrice Grazia Maria Raimondi e il fisarmonicista Sergio Ferrari.
Il Mangia come scrivi successivo ai Du Matt di Parma è annunciato, invece, per venerdì 7 dicembre: i protagonisti della serata “Il nostro Guareschi” saranno Alessandro Gnocchi, Andrea Setti e Ezio Aldoni, Egidio Bandini.
Pregusta il menu de “Il segreto del Faraone Nero”

Attenti al Gufo: a “Mangiamusica – La Stagione evento” arriva Roberto Brivio

fc246979-0394-474b-964c-c3556bce9502Attenti al Gufo: a “Mangiamusica – La Stagione evento” arriva Roberto Brivio
Giovedì 15 novembre imperdibile cena al Garibaldi di Cantù con uno dei padri del cabaret italiano, accompagnato dall’attrice e cantante Grazia Maria Raimondi e dal fisarmonicista Sergio Ferrari

CANTÙ (Como) – Il terzo appuntamento di “Mangiamusica – La Stagione evento” (spin off della storica rassegna Mangia come scrivi diretta dal giornalista Gianluigi Negri) avrà come protagonista uno dei padri del cabaret italiano. Un maestro e un creativo assoluto: Roberto Brivio, fondatore dei mitici Gufi insieme a Nanni Svampa, Lino Patruno e Gianni Magni.

ATTENTI AL GUFO
La cena “Attenti al Gufo” di giovedì 15 novembre si terrà al Ristorante Il Garibaldi di Cantù (inizio alle 20.30, info e prenotazioni: 031 704915) con Roberto Brivio che racconterà al pubblico, tra musica e battute, la sua formidabile carriera. Cinquantanove anni di palcoscenico: dall’epopea dei Gufi all’operetta, dalla rivisitazione dei classici alla loro parodia, dai canti goliardici alle canzoni macabre. Con anche tanta radio, televisione e… dialetto milanese. Insieme a Brivio ci saranno la moglie Grazia Maria Raimondi (sua partner “esclusiva” da oltre 30 anni, con la quale forma un duo assoluto in operetta, cabaret e teatro leggero) e il fisarmonicista Sergio Ferrari.

IL MENU DEGLI CHEF ZAMBERNARDI E NEGRI
Come sempre, quattro saranno le portate d’autore del menu proposto dagli chef del Garibaldi Alda Zambernardi e Marco Negri durante la cena: tra queste, da segnalare le perle del Lago in doppio brodo di cappone come primo e il cotechino “Vaniglia” con crema di patate come secondo. Il tutto annaffiato da tre vini trentini Wallenburg (Lagrein, Teroldego e Metodo classico abbinato al dolce).

LA SERA SUCCESSIVA A PARMA E IL PROSSIMO MESE A CANTÙ
Il giorno dopo, venerdì 16 novembre, alla Trattoria I Du Matt di Parma si terrà la cena di Mangia come scrivi “Il segreto del faraone nero” con Marco Buticchi e l’arpista Carla They.
La Stagione evento di Mangiamusica si chiuderà invece il prossimo mese, giovedì 6 dicembre, al Garibaldi di Cantù, con la serata “Rock & Arte” con Ezio Guaitamacchi & Brunella Boschetti, Leonardo Follieri, Giulio Crotti.

La Stagione evento di Mangiamusica è nata, per volere del direttore artistico Gianluigi Negri, come evento extra di Mangiamusica – Note pop, cibo rock, rassegna giunta al terzo anno, che si chiuderà al Teatro Magnani di Fidenza sabato 10 novembre con Davide Van De Sfroos in “Künta e Kanta”.
Pregusta il menu di “Attenti al Gufo”
Roberto Brivio a Mangia come scrivi

Parlare sporco e maltrattare la gente

45023286_10156254075563241_3190209249707819008_nParlare sporco e maltrattare la gente

24 novembre 2018

La stand-up oltre il testo. Fra pubblico e volgarità
A cura di Dado Tedeschi

Un seminario che si impone di trattare il rapporto col pubblico da parte del comico. Quindi l’esplorazione di tutte le improvvisazioni possibili, i pezzi che rendono possibile l’interazione, come esagerare ma anche e soprattutto come frenare e l’improvvisazione legata alle varie situazioni.
I tipi di pubblico che si incontrano, come gestirli, come sfuggire ai casi limite e come affrontare le situazioni difficili.
Capire la differenza tra convention, festa di piazza, locale o serata privata, le differenze d’energia e di “approccio”.
Il seminario si concentrerà, inoltre, sull’utilizzo della volgarità e delle parolacce all’interno di un monologo comico
La volgarità può essere tutto o essere niente. Può essere volgare dire “accipicchia” e non risultare volgare disseminare il discorso di “cazzo”. Può essere volgare fare accenno al pene con modalità allusive da avanspettacolo e non essere volgare raccontare un intero rapporto sessuale entrando anche in dettagli ginecologici.
La volgarità ha sicuramente un’oggettività ma diventa più o meno pesante e più o meno “opportuna” a seconda di come un artista la vive e la propone, a come la sua fisicità o movimento la mette in evidenza o la nasconde. Ecco, lo stage “volgarmente detta comicità si propone di analizzare tutto questo tramite esercizi mirati. Parolacce, sesso esplicito e politicamente scorretto, verranno messi sotto i riflettori, non in quanto elementi morbosi, ma come insetti sotto il vetrino del microscopio, per trasformare quello che è materiale scorretto in esercizio tecnico, e per imparare come evitare il gratuito e come invece “dare sani pugni nello stomaco al pubblico”.

Un corso per anime un po’ meno belle ma un po’ più coraggiose.

Weekend intensivo: Sabato e Domenica – orario 10.00-18.00

MILANO 24-25 NOVEMBRE 2018

Minimo 10, massimo 15 allievi.

INFO ED ISCRIZIONI
http://www.accademiadelcomico.it/index.php/all-themes/2017-08-08-15-36-24/volgarmente-detta-comicita
Parliamoci: 392.2420970 – 320.8999054
Scriviamoci: info@accademiadelcomico.it

Party Time: la nuova traccia di DJ Antoine, Paolo Ortelli, Machel Montano & Dago nel nuovo album del dj e produttore svizzero

Party Time: la nuova traccia di DJ Antoine, Paolo Ortelli, Machel Montano & Dago nel nuovo album del dj e produttore svizzero

“Party Time” è la nuova traccia di DJ Antoine, Paolo Ortelli, Machel Montano & Dago: un brano contenuto in “Time Is Now”, il nuovo doppio album del dj e produttore svizzero, uscito in tutto il mondo venerdì 9 novembre (con l’etichetta discografica X-Energy per l’Italia). 21 brani inediti che affrontano la dance a 360°, accompagnati da altrettante Bonus Tracks, un vero e proprio best of di DJ Antoine, e da un suo megamix. “Party Time” è una traccia che trasmette subito un vero e proprio clima di festa: EDM con contaminazioni latine e il ritmo che non concede un attimo di tregua; la voce di Machel Montano, già collaboratore in passato di Major Lazer e Diplo, fa il resto.

Con “Party Time” Paolo Ortelli rafforza una volta di più la sua collaborazione con DJ Antoine, per il quale negli ultimi anni ha remixato “Thank You”, “Dancing In The Headlights”, “La Vie En Rose” e “El Paradiso”. Di quest’ultima è stata appena realizzata una versione acustica, contenuta nella versione deluxe del nuovo album di DJ Antoine.

Oltre che per DJ Antoine, Paolo Ortelli è stato autore in questi anni di remix per Britney Spears, Bob Sinclar, Enrique Iglesias, Selena Gomez e Sia. Conosciuto anche con lo pseudonimo Spankers, Paolo Ortelli è autore di diverse hit mondiali, una su tutte il singolo “Sex On The Beach” del 2009, numero uno di vendite in Giappone, Repubblica Ceca, Israele e Corea Del Sud ed utilizzato come colonna sonora di ben 12 film, spot pubblicitari del calibro di Sauza Cooler (la famosissima bibita giapponese al gusto di Tequila) e serie tv, quali Csi Miami e Jersey Shore. “Sex On The Beach” ha raggiunto oltre 50 milioni di visualizzazioni su Youtube e ha venduto nel solo Giappone 300 mila copie. Un successo dance divenuto pop che ha reso Ortelli una vera e propria star nell’Estremo Oriente, con tanto di tournèe in Giappone, Corea del Sud e Indonesia.

www.paoloortelli.com

dottor
Daniele Spadaro
press agent
mobile +39.335.6262260
skype danielespadaro1
www.spadaronews.co.uk

Inaugurata l’opera “Storie di vite” realizzata dali stupenti dell Isis di Brugnera e sacile

Inaugurata l’opera “Storie di vite” realizzata dali stupenti dell Isis di Brugnera e sacile

Si è svolta stamane la cerimonia di premiazione del concorso e la presentazione dell’opera vincitrice

Stamane l’Impresa Carpenè Malvolti – all’interno della “1868 Gallery”, nella sede storica di Conegliano – ha inaugurato l’opera “Storie di Vite” realizzata dagli Studenti dell’ISIS di Brugnera, città natale del Fondatore Antonio Carpenè.
L’evento, inserito tra le iniziative istituzionali del calendario celebrativo del 150° Anniversario, si è svolto alla presenza del Consigliere all’Attività Produttive del Comune di Brugnera Gianni Rossetto, della Dirigente Scolastica dell’ISIS di Brugnera Simonetta Polmonari, del Sindaco di Conegliano Fabio Chies, degli Studenti dell’Istituto ISIS nonché della Famiglia Carpenè.
“La mia Famiglia – afferma Etile Carpenè, Presidente della Carpenè Malvolti – ha un legame particolare con Brugnera, perché lì è nato il mio bisnonno, fondatore nel 1868 della realtà imprenditoriale che oggi mi pregio di guidare insieme a mia figlia Rosanna. Con Antonio Carpenè, fin da giovanissimo fortemente motivato ad approfondire la conoscenza della Viticoltura e dell’Enologia e dei relativi fondamenti scientifici, verosimilmente si avvia la fase di sviluppo economico del Territorio Trevigiano attraverso la valorizzazione del patrimonio vitivinicolo. L’opera “Storie di Vite” vuole quindi rendere gratitudine alle Generazioni della mia Famiglia, che mi hanno preceduto e che hanno imperniato l’attività imprenditoriale sulla valorizzazione del Territorio sin dalle origini.
Ed è in questo senso che, per la realizzazione di tale opera posta a simbolo empirico della nostra attività imprenditoriale, abbiamo ritenuto doveroso coinvolgere gli Studenti di Brugnera perché la Città medesima rappresenta l'”origine prima” della nostra Impresa. Ed il coinvolgimento degli Studenti in un’attività concorsuale, che ha poi partorito l’opera medesima, ha voluto ancora una volta porre al centro l’impegno della mia Famiglia – ispirata da sempre dalla mission “Scienza e Coscienza” – nel sostenere la diffusione della cultura scientifica e dei valori etici in favore delle nuove Generazioni.
L’opera “Storie di Vite”, che è stata posizionata in una nicchia all’interno della “1868 Gallery” della Carpenè Malvolti, è stata realizzata dagli Studenti Gabriele Dalla Bona e Alex Zanette. La loro creazione, denominata in origine “vite stratificata”, è stata prescelta tra gli undici progetti che in modo meritorio hanno tradotto e rappresentato l’essenza della vita di Antonio Carpenè in un’opera simbolo della “Vite Imprenditoriale”.

Il Sindaco di Conegliano Fabio Chies ha posto l’attenzione sull’importanza di Antonio Carpenè sul passato e sul futuro del Territorio: “Oggi siamo a ricordare Antonio Carpenè partendo dalle sue origini per guardare al futuro. Per tutto l’anno abbiamo con piacere festeggiato lo storico anniversario dei 150 anni dell’Azienda e il connubio tra Carpenè Mavolti e la nostra storia enologica, in particolare in Conegliano perché Carpene è Conegliano e Conegliano è Carpene. L’opera è un segno tangibile di quanto l’attività di Antonio Carpenè sia stata determinate per il nostro territorio nell’arco di tutti e 150 gli anni trascorsi dall’apertura dell’Impresa Carpenè Malvolti e non solo”.

“Il progetto che ha coinvolto i nostri Studenti – ha sottolineato il Consigliere alle Attività Produttive Gianni Rossetto– non solo ha rappresentato un ideale ponte tra passato, presente e futuro della Carpenè Malvolti, ma ha altresì posto l’attenzione sull’importanza per i giovani di disporre di una Scuola che faccia sinergia con il Territorio e la relativa attività imprenditoriale. Come Conegliano con la Scuola Enologica, così Brugnera con l’ISIS: due Istituti Scolastici che, puntando sulle rispettive eccellenze territoriali, hanno costruito un’offerta formativa coerente nel tempo e con il contesto in cui sono inserite. Oggi abbiamo celebrato la figura di Antonio Carpenè, colui che nel 1868 ha dato i natali al Prosecco e siamo onorati di poter vantare a Brugnera il luogo di nascita di una mente tanto eccelsa ed illuminata”.

L’evento ha avuto inizio con una visita degli Studenti alla Scuola Enologica di Conegliano prima e della “1868 Gallery” della Carpenè Malvolti poi, a cui è seguita la cerimonia di inaugurazione dell’opera “Storie di Vite” ed il conferimento da parte del Comune di Brugnera e della Carpenè Malvolti degli attestati per il “Concorso Carpenè Malvolti 1868”. Il Primo Premio è andato agli Studenti Gabriele Dalla Bona e Alex Zanette per l’opera “Vite Stratificata”, il Secondo Premio agli Studenti Francesca Ostanel ed Andrea Vidotto con l’Opera “Vite Perlage” ed il Terzo Premio agli Studenti Matteo Campagna e Alessandro Zambon per l’opera “Il Filo della Vite”.
La cerimonia si è conclusa con la consegna al Consigliere alle Attività Produttive Gianni Rossetto ed al Dirigente Scolastico dell’ISIS Carniello, Simonetta Polmonari, di due delle 1.500 bottiglie celebrative “Magnum 150°”, numerate e dedicate da parte di Etile Carpenè, Presidente e testimone storico della Famiglia.

LE OPERE PRESENTATE

– la “Storia di Vite” si compone di 150 strati, corrispondenti ciascuno ad un anno dell’attività d’Impresa della Carpenè Malvolti. Come nei carotaggi di indagine geologica, ogni strato è una testimonianza di eventi storici e l’opera incarna un forte valore simbolico per la Famiglia Carpenè.

Gli altri progetti presentati sono stati:

– la “Vite Memo” realizzata dagli Studenti Alessandro Saccon e Lorenzo Feltrin, esclusivamente con tappi in sughero considerati oggetti della memoria per i brindisi negli ultimi 150 anni;
– “Vite Perlage” in cui gli Studenti Francesca Ostanel e Andrea Vidotto hanno richiamato il tema delle bollicine.
– la “Vite Minimal” ispirata allo spazialismo di Lucio Fontana ed ideata dagli Studenti Mattia Tonello e Luca Piva;
– la “Vite Pieno/Vuoto” degli Studenti Davide Chiumento e Pierluigi Ferrigno, in cui si intravede un palco con sipario che si schiude formando la sagoma di una enorme bottiglia, da cui la pianta della vite con radici e fusto si stagliano in controluce
– la “Vite Borgo” degli Studenti Gianluca Astolfi e Matea Ostic, che si sono ispirati al profilo delle case sulle colline di Conegliano;
– la “Vite Espressionista” definita con l’accumulazione in spirito naif di sottili componenti, ottenuti con sezionatura di veri fusti e tralci di pianta di vite, è stata realizzata dallo Studente Alex Lucchetta;
– la “Vite Profilo” degli Studenti Rosa Corazza e Asia Miniutti che, con un attento gioco di sagomatura e rotazione di pannelli, propone il profilo di Antonio Carpenè Fondatore dell’Impresa di fronte ad un pannello sagomato a formare la pianta della vite;
– la “Vite Porta” degli Studenti Alberto Moret e Luca Fregolent, in cui idealmente la vite diventa un suggestivo varco per entrare e conoscerne la storia;
– la “Vite Libro” proposta dagli Studenti Ronildo Basha e Giorgia Lorenzon risulta composta da tre pannelli articolati su un’unica «costa» come tre pagine di un libro.
– “Il Filo della Vite”, degli Studenti Matteo campagna e Alessandro Zambon in cui “la linea” in fil di ferro, come un ideale filo d’Arianna unisce il passato con il presente e il futuro senza caratteri o simboli.

Ufficio Stampa Carpenè Malvolti SPA

Marte Comunicazione snc

Cell. 3356130800 Marzia Morganti Email: marzia.morganti@gmail.com

Cell. 3398655400 Niccolò Tempestini Email: ntempestini@gmail.com

www.martecomunicazione.com ; www.carpene-malvolti.com

Carpenè Malvolti Spa – Via A. Carpenè 1 – 31015 – Conegliano (TV) – P.I. 00174380261

Tramonto DiVino conclude a Cervia il tour del gusto 2018

Tramonto DiVino conclude a Cervia il tour del gusto 2018

Domenica 11 novembre a partire dalle 17.00 degustazioni, show cooking e assaggi di vino. Oltre 250 etichette raccontate e abbinate dai sommelier Ais sposano i prodotti regionali DOP e IGP serviti nello splendido contenitore delle Officine del Sale, antico magazzino dei salinari recuperato a spazio polivalente per valorizzare la cultura enogastronomica del territorio

Cervia – Tramonto DiVino sbarca a Cervia concludendo nella città dei salinari il gran tour del Gusto 2018 che anche quest’estate ha riempito di winelover e gastronauti le piazze della riviera e delle città d’arte della regione. L’appuntamento autunnale con il meglio dei vini e dei prodotti Dop e Igp dell’Emilia Romagna è fissato domenica 11 novembre a partire dalle 17,00 alle Officine del Sale di Cervia in via Evangelisti 2.

In degustazione libera oltre 250 etichette di vini regionali, dai romagnoli Sangiovese, Albana, Rebola, Trebbiano e Pagadebit, passando per i Lambruschi emiliani, i vini ferraresi delle sabbie, i Pignoletti dei Colli bolognesi, le Malvasie parmensi fino ai piacentini Gutturnio e Ortrugo; tutti serviti nelle varie tipologie, dai fermi ai frizzanti agli spumanti, charmat e metodo classico. I vini, raccontati dai sommelier Ais, sono abbinati ai prodotti certificati della gastronomia regionale messi a disposizione da Consorzi di Tutela, dal Prosciutto di Parma Dop al Parmigiano Reggiano Dop , dallo Squacquerone di Romagna Dop alla Mortadella Bologna Igp alla Piadina Romagnola Igp, ai Salumi Piacentini Dop. Completano gli assaggi altri prodotti a km 0 come i golosi formaggi offerti dalla Centrale del latte di Cesena.

In cucina e dietro i banconi lo staff professionale delle Officine del Sale, coadiuvato da una rappresentanza dei ragazzi dell’Alberghiero Pellegrino Artusi di Forlimpopoli protagonisti del servizio, insieme a chef e professori, in tutte le tappe del tour estivo di Tramonto DiVino. E, novità di quest’anno, per assaporare il meglio della produzione regionale, anche alle Officine del Sale gli assaggi gastronomici verranno spettacolarizzati e raccontati in una girandola di show cooking .

Le ricette saranno curate raccontate dallo chef residente del locale Michelangelo Policastro (Schiacciata di Patate di Bologna Dop con fonduta di Parmigiano Reggiano Dop, mousse di Mortadella Bologna Igp e Aceto Balsamico Tradizionale di Modena Dop), dallo chef del ristorante Felix di Milano Marittima Dimitri Contessi (Tapas di Piadina Romagnola IGP con Salumi Piacentini Dop, composta di Pera dell’Emilia Romagna IGP alla cannella, Squacquerone di Romagna Dop e briciole di noci) e dalla food blogger Annalisa Calandrini autrice del libro ‘Amarsi cucinando sano: le ricette romagnole della nonna rivisitate in chiave salutista’ che di si cimenterà in una preparazione a base di Riso Carnaroli del Delta del Po Igp, Pera dell’Emilia Romagna IGP e Squcquerone di Romagna Dop con emulsione di Aglio Nero di Voghiera Dop.

Metà ristorante, metà teatro, metà centro di cultura enogastronomica le Officine del Sale di Cervia, uno degli storici magazzini costruiti tra il ‘600 e l’inizio del ‘700 con funzione di deposito e oggi splendidamente ristrutturato, ospitano per il secondo anno consecutivo la tappa invernale di Tramonto DiVino che nel 2017 registrò un travolgente successo.

Partner dell’evento

Tramonto DiVino è organizzato da Agenzia PrimaPagina di Cesena, insieme alle Ais di Romagna e Emilia , all’assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna, all’Enoteca Regionale, ad Apt Servizi e Unioncamere Emilia-Romagna. Partner della manifestazione sono i Consorzi delle principali Dop e Igp dell’Emilia-Romagna: Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma e Modena, Salumi Piacentini, Mortadella Bologna, Patata Bologna, Squacquerone di Romagna, Aceti Balsamici Tradizionali di Modena e di Reggio Emilia, Piadina Romagnola, Oglio Evo ci Brisighella, Aglio di Voghiera, il Gelato Museum Carpigiani, la Centrale del latte di Cesena.

Info e partecipazione

Per operare una corretta selezione dei partecipanti all’evento, indirizzando a una degustazione e a un consumo consapevole dei vini e dei prodotti gastronomici regionali, è previsto un ticket d’ingresso fissato a 18 euro. Il ticket prevede la consegna ai partecipanti della Guida “Emilia Romagna da bere e da mangiare”, un marsupio con calice in vetro per le degustazioni libere dei vini e un carnet di assaggi per i prodotti della gastronomia. Supplemento € 2 per ciascun il piattino dello cooking a cura degli chef.

Info e programma sul sito www.emiliaromagnavini.it , pagina facebook emilia romagna da bere e da mangiare e scaricando Via Emilia Wine & Food l’App ufficiale in doppia lingua che segue la manifestazione e permette di moltiplicare gli accessi alle informazioni su vini e prodotti regionali in Italia e all’estero .

Cervia, 6 novembre 2018

Ufficio Stampa PrimaPagina

Maurizio Magni – Filippo Fabbri

fabbri@agenziaprimapagina.it

Anna Frabotta- Agenzia PrimaPagina
Via Sacchi 31 – 47521 Cesena
tel. 0547 24284 – fax 0547 27328
ufficiostampa@agenziaprimapagina.it
http://www.agenziaprimapagina.it <http://www.agenziaprimapagina.it/>

Filippo Giardina “lo ha già detto Gesù”

45814951_1263625597111927_618250221452787712_nFilippo Giardina “lo ha già detto Gesù”

Giovedì 22 novembre 2018

Dalle ore 15:19 alle 18:19

Baciccia
Via Padre Dionigi Carli 7, 29122 Piacenza

“Lo ha già detto Gesù” è l’ottavo monologo satirico di Filippo Giardina.
A due anni dal suo ultimo spettacolo, il fondatore di Satiriasi Stand-up Comedy ritorna sul palco con il suo nuovo one man show.
“Lo ha già detto Gesù” è l’analisi impietosa di un paese paralizzato come l’Italia che pensa di essere la Svizzera ma in realtà è la Colombia.
“Lo ha già detto Gesù” è un viaggio esistenziale tra giovani imbecilli, vecchi rincoglioniti e adulti emotivamente gretti.
“Lo ha già detto Gesù” è uno spettacolo comico che parla di sentimenti.
Il linguaggio crudo e i temi trattati rendono “Lo ha già detto Gesù” uno spettacolo rigorosamente vietato ai minori di 18 anni

E’ prevista una cena a buffet dalle h 20,30 alle h 21,30 con una consumazione al costo di 20 euro.

I posti saranno limitati e la prenotazione è consigliata e gradita.

info e prenotazione 0523 606684

Arriva il Magic Show di Erix Logan & Sara Maya!

42489158_2180669615540886_3127495692029788160_oArriva il Magic Show di Erix Logan & Sara Maya!

Parte oggi la prevendita dello spettacolo di magia di ERIX LOGAN e SARA MAYA che si terrà durante la Fiera del Cioccolato e dei Prodotti Locali sabato 24 novembre alle ore 20.30 al PalaVilla di Monticelli Brusati!

Erix Logan, illusionista bresciano di fama internazionale, è considerato uno degli illusionisti più innovativi del nostro tempo e si esibirà per la prima volta a Monticelli insieme alla sua inseparabile partner, la cantante ed attrice Sara Maya!

La strabiliante carriera di Erix non ha certo bisogno di presentazioni: da oltre 25 anni gira il mondo con un bagaglio artistico di effetti straordinari, conquistando per tre volte il Mandrake D’Or Award, una sorta di Oscar che premia gli illusionisti più innovativi.

Erix & Sara presenteranno a Monticelli Brusati un Family Show indimenticabile sospeso tra realtà e fantasia rivolto in egual misura ad adulti e bambini!

Come acquistare i biglietti:

In prevendita su questo sito 
Gli eventuali biglietti rimanenti saranno venduti presso la cassa del Palavilla.

Costo biglietti:

Adulti: 15 euro
Bambini (0-10 anni): 9 euro
Promozione famiglie (2 genitori + 2 bambini fino ai 10 anni): 40 euro

Si informa che ad ogni biglietto acquistato corrisponde un ingresso gratuito alla Fiera del Cioccolato e dei Prodotti Locali che si terrà a Monticelli Brusati il 24 e 25 novembre.

Se volete scoprire di più su Erix & Sara potete visitare il sito www.erixlogan.com, la pagina Facebook ufficiale Erix Logan ed il canale video https://vimeo.com/erixlogan